Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Paul McCartney - Chaos And Creation In The Back Yard (Parlophone)

Ultime recensioni

Aeviterne - The Ailing FacadeAeviterne
The Ailing Facade
Elder - Innate PassageElder
Innate Passage
Gateways to Resplendence - Abhorrent ExpanseGateways to Resplendence
Abhorrent Expanse
Scarcity - AveilutScarcity
Aveilut
Dry Cleaning - StumpworkDry Cleaning
Stumpwork
Mamaleek - Diner CoffeeMamaleek
Diner Coffee
The Lord - & Petra Haden - DevotionalThe Lord
& Petra Haden - Devotional
The Pretty Reckless - Other WorldsThe Pretty Reckless
Other Worlds
Brutus - Unison LifeBrutus
Unison Life
Darkthrone - Astral FortressDarkthrone
Astral Fortress
Oxbow - Peter Brotzmann - An Eternal Reminder of Not TodayOxbow
Peter Brotzmann - An Eternal Reminder of Not Today
Gilla Band - Most NormalGilla Band
Most Normal
Red Rot - Mal De VivreRed Rot
Mal De Vivre
Colour Haze - SacredColour Haze
Sacred
Sonic Flower - Me And My Bellbottom BluesSonic Flower
Me And My Bellbottom Blues
The Bobby Lees - BellevueThe Bobby Lees
Bellevue
Off! - Free LSDOff!
Free LSD
Melvins - Bad Moon RisingMelvins
Bad Moon Rising
Ken Mode - NullKen Mode
Null
Gloria de Oliveira -  & Dean Hurley - Oceans Of TimeGloria de Oliveira
& Dean Hurley - Oceans Of Time

Paul McCartney - Chaos And Creation In The Back Yard
Titolo: Chaos And Creation In The Back Yard
Anno: 2005
Produzione:
Genere: rock / pop /

Voto:



La leggenda della musica pop Paul McCartney, aggiunge un nuovo capitolo discografico con il nuovo ”Chaos And Creation In The Back Yard" (titolo che si rifà al momento in cui non hai ancora scritto una canzone, ma è proprio lì nell'aria e ne senti le vibrazioni).

Mettiamo subito i puntini sulle “I”, l’album è senz’altro un ottimo prodotto, qualitativamente superiore al precedente “Drivin Rain”.

Sicuramente parte del merito va allo straordinario lavoro fatto dal mago dei suoni Nigel Godrich (Radiohead e Beck) il Phil Spector degli anni 2000.

Questo fa fare senz’altro un passo avanti nel suono di Paul anche se ciò non intacca il pop melodico dell’ex Beatle che, come al solito, preferisce far tutto da se suonando batteria, chitarra, basso, tastiere, così come molti strumenti meno tradizionali (per esempio il flicorno).

Si tratta quindi di un accompagnare con sfumature nuove la produzione del Fab Four tanto da determinarne un risultato che sembra ad un primo ascolto banale, già consumato, invece molto curato e intenso.

Le atmosfere del “White Album” si scorgono ovunque nella produzione; "Jenny Wren" ad esempio, per sua stessa ammissione, il modo in cui suona la chitarra si rifà allo stile di "Blackbird" invece ascoltando “English Tea” hai la sensazione d’averla sempre sentita.

In ”Promise to your girl” irrompe un flauto alla “The Fool on the hill” mentre i molteplici finali della conclusiva “Anyway”(nessun titolo avrebbe potuto chiarire meglio il concetto) hanno il sapore di una sperimentale “Revolution N.9” dove compaiono anche dei suoni di clacson “perfettamente accordati”! Geniale, pensare che per un attimo pensavo si trattasse di una ghost track!

La mia preferita è senz’altro la quasi bossanova “A Certain Softness” delicata, soave, nostalgica, magnetica.

La semplicità delle melodie con la raffinata elaborazione di Godrich rendono l’album davvero orecchiabile e prezioso per chi ha amato gli scarafaggi.

Un’opera senza troppe pretese ma che ti lascia una sensazione di sollievo, forse di quiete domestica come suggerisce la copertina?

Chi lo sa, non pretendo certo d’avere la risposta…sono solo un Beatles’ lover!

[Steliam]

Canzoni significative: A Certain Softness, English Tea, Anyway


Questa recensione é stata letta 3218 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Lou Reed - BerlinLou Reed
Berlin
Joe Strummer - StreetcoreJoe Strummer
Streetcore
Subsonica - Controllo Del Livello Di RomboSubsonica
Controllo Del Livello Di Rombo
Mc5 - Kick Out The JamsMc5
Kick Out The Jams
Sleepy Jackson - PersonalitySleepy Jackson
Personality
Jeff Buckley - Live AlJeff Buckley
Live Al'Olympia
Jimmy Chamberlin Complex - Life Begins AgainJimmy Chamberlin Complex
Life Begins Again
Neil Young - WeldNeil Young
Weld
Massimo Bubola - Niente Passa InvanoMassimo Bubola
Niente Passa Invano
Paul McCartney - Chaos And Creation In The Back YardPaul McCartney
Chaos And Creation In The Back Yard