Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

13 - Premonition 13 (Volcom)

Ultime recensioni

Human Impact - Human ImpactHuman Impact
Human Impact
Pearl Jam - GigatonPearl Jam
Gigaton
Stone Temple Pilots - PerdidaStone Temple Pilots
Perdida
Burzum - Thulean MysteriesBurzum
Thulean Mysteries
Slift - UmmonSlift
Ummon
Major Kong - Off the ScaleMajor Kong
Off the Scale
Body Count - CarnivoreBody Count
Carnivore
Sightless Pit - Grave Of A DogSightless Pit
Grave Of A Dog
Intronaut - Fluid Existential InversionsIntronaut
Fluid Existential Inversions
Mondo Generator - Fuck ItMondo Generator
Fuck It
Insect Ark - The VanishingInsect Ark
The Vanishing
Neil Young - ColoradoNeil Young
Colorado
Shitkid - Duo LimboShitkid
Duo Limbo
Lowrider - RefractionsLowrider
Refractions
Ovo - MiasmaOvo
Miasma
Greg Dulli - Random DesireGreg Dulli
Random Desire
Frayle - 1692Frayle
1692
Godthrymm - ReflectionsGodthrymm
Reflections
Kvelertak - SplidKvelertak
Splid
Envy - The Fallen CrimsonEnvy
The Fallen Crimson

Premonition 13 - 13
Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:

Etichetta: Volcom
Anno: 2011
Produzione: Brian McKinley
Genere: metal / doom / hard
Scheda autore: Premonition 13


Compra Premonition 13 su Taxi Driver Store


Non si tributano mai i giusti onori ad un uomo come Scott "Wino" Weinrich. Da trent'anni, senza troppi clamori, suona con passione e competenza in band che lasciano segni indelebili nel cuore degli appassionati del pi├╣ genuino hard rock.

Dai Saint Vitus con cui ha collaborato nei dischi "Born Too Late", "Mournful Cries" e "V", passando ai seminali The Obsessed fino a segnare la prima era d'oro dello stoner con gli Spirit Caravan. Dal 2000 l'abbiamo visto impegnato con The Hidden Hand e Place Of Skulls. Negli anni recenti ha proposto dischi solista anche di stampo acustico, oltre all'indimenticabile supergruppo degli Shrinebuilder con membri di Neurosis, Om e Melvins.

Premonition 13 vengono prima di tutto questo: Scott e Jim Karow erano soliti suonare assieme gia' da tempo. Ma solo con l'inserimento di Matthew Clark degli Ostinato si e' potuti arrivare a un disco vero e proprio. Da segnalare inoltre il bassista Brian Daniloski proveniente dai sottovalutatissimi Meatjack.

Il disco e' una bella serie di brani dall'andamento hard rock / doom, con le classiche venature psichedeliche. Bello tirato, suonato con competenza e gran gusto. Addirittura suona meglio di tantissime nuove leve a livello di freschezza pur essendo seventies in ogni sua nota. Ovviamente siamo dalle parti del classico suono sabbathiano con cadenze vagamente epiche e sognanti. I brani piuttosto lunghi si permettono aperture psichedeliche, cosi' come momenti piu' heavy. Ma, onestamente, non c'e' un attimo di stanca.

Un disco onesto, suonato da una persona che difficilmente entrera' nella Rock And Roll Hall Of Fame ma che merita almeno un premio alla carriera. Meglio delle rockstar bollite che si atteggiano da ragazzini.

[Dale P.]

Canzoni significative: La Hechicera De La Jeringa, Modern Man.

Questa recensione Ú stata letta 1724 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



NEWS


24/09/2011 Due Date In Italia A Dicembre
25/08/2011 Nuovo Video

tAXI dRIVER consiglia

Bloody Panda - SummonBloody Panda
Summon
Devil - Time To RepentDevil
Time To Repent
Ramesses - Take The CurseRamesses
Take The Curse
Obrero - Mortui Vivos DocentObrero
Mortui Vivos Docent
Konvent - Puritan MasochismKonvent
Puritan Masochism
Mammoth Weed Wizard Bastard - Yn Ol I AnnwnMammoth Weed Wizard Bastard
Yn Ol I Annwn
Sleep - JerusalemSleep
Jerusalem
Cough - Ritual AbuseCough
Ritual Abuse
Jex Thoth - Jex ThothJex Thoth
Jex Thoth
Blood Ceremony - The Eldritch DarkBlood Ceremony
The Eldritch Dark