Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Puppy - The Goat (Spinefarm)

Ultime recensioni

Aeviterne - The Ailing FacadeAeviterne
The Ailing Facade
Elder - Innate PassageElder
Innate Passage
Gateways to Resplendence - Abhorrent ExpanseGateways to Resplendence
Abhorrent Expanse
Scarcity - AveilutScarcity
Aveilut
Dry Cleaning - StumpworkDry Cleaning
Stumpwork
Mamaleek - Diner CoffeeMamaleek
Diner Coffee
The Lord - & Petra Haden - DevotionalThe Lord
& Petra Haden - Devotional
The Pretty Reckless - Other WorldsThe Pretty Reckless
Other Worlds
Brutus - Unison LifeBrutus
Unison Life
Darkthrone - Astral FortressDarkthrone
Astral Fortress
Oxbow - Peter Brotzmann - An Eternal Reminder of Not TodayOxbow
Peter Brotzmann - An Eternal Reminder of Not Today
Gilla Band - Most NormalGilla Band
Most Normal
Red Rot - Mal De VivreRed Rot
Mal De Vivre
Colour Haze - SacredColour Haze
Sacred
Sonic Flower - Me And My Bellbottom BluesSonic Flower
Me And My Bellbottom Blues
The Bobby Lees - BellevueThe Bobby Lees
Bellevue
Off! - Free LSDOff!
Free LSD
Melvins - Bad Moon RisingMelvins
Bad Moon Rising
Ken Mode - NullKen Mode
Null
Gloria de Oliveira -  & Dean Hurley - Oceans Of TimeGloria de Oliveira
& Dean Hurley - Oceans Of Time

Puppy - The Goat
Autore: Puppy
Titolo: The Goat
Etichetta: Spinefarm
Anno: 2019
Produzione: Neil Kennedy
Genere: rock / alternative / metal

Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:




Un ipotetico mix di Ghost e Weezer come suonerebbe? Ok, è una domanda che nessuno dovrebbe mai porsi ma evidentemente i londinesi The Goat in qualche serata alcolica hanno deciso di provarci. L'approccio è sostanzialmente quello di una band che gioca con l'occulto per stimolare le fantasie adolescenziali, scrive riff di non particolare originalità ma ha la capacità di proporre ritornelli appiccicosi e radiofonici. Come dei Foo Fighters più heavy, degli Helmet più pop, The Goat snocciolano schitarrate quasi nu-metal a cui ogni tanto scappa il blast beat ma solitamente risolve con accordoni da spiaggia.

Un disco radiofonico che però da queste parti non guadagnerà mai esposizione rendendocelo quindi più simpatico.

[Dale P.]

Canzoni significative: Black Hole, Vengeance, Handlebars.


Questa recensione é stata letta 226 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Mondo Generator - A Drug Problem That Never ExistedMondo Generator
A Drug Problem That Never Existed
Helmet - MeantimeHelmet
Meantime
Stone Gossard - BayleafStone Gossard
Bayleaf
Motorpsycho - TimothyMotorpsycho
Timothy's Monster
The Bobby Lees - BellevueThe Bobby Lees
Bellevue
AA.VV. - Judgment NightAA.VV.
Judgment Night
Love In Elevator - Venoma EPLove In Elevator
Venoma EP
Meganoidi - And Then We Met Impero EPMeganoidi
And Then We Met Impero EP
(P)itch - Bambina Atomica(P)itch
Bambina Atomica
Motorpsycho - Demon BoxMotorpsycho
Demon Box