Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Rolling Stones - A Bigger Bang (Virgin)

Ultime recensioni

Body Void - Burn The Homes Of Those Who Seek To ControlBody Void
Burn The Homes Of Those Who Seek To Control
Ashenspire - Hostile ArchitectureAshenspire
Hostile Architecture
Mantar - Pain Is Forever and This Is the EndMantar
Pain Is Forever and This Is the End
Chat Pile - GodChat Pile
God's Country
Imperial Triumphant - Spirit Of EcstasyImperial Triumphant
Spirit Of Ecstasy
Nebula - Transmission From Mothership EarthNebula
Transmission From Mothership Earth
Viagra Boys - Cave WorldViagra Boys
Cave World
Wormrot - HissWormrot
Hiss
London Odense Ensemble - Jaiyede Sessions Vol. 1London Odense Ensemble
Jaiyede Sessions Vol. 1
Greg Puciato - MirrorcellGreg Puciato
Mirrorcell
Devil Master - Ecstasies of Never Ending NightDevil Master
Ecstasies of Never Ending Night
Sasquatch - Fever FantasySasquatch
Fever Fantasy
Candy - Heaven Is HereCandy
Heaven Is Here
Nova Twins - SupernovaNova Twins
Supernova
Sinead OSinead O'Brien
Time Bend and Break The Bower
White Ward - False LightWhite Ward
False Light
Terzij de Horde - In One Of These, I Am Your EnemyTerzij de Horde
In One Of These, I Am Your Enemy
Besvärjelsen - AtlasBesvärjelsen
Atlas
The Smile - A Light For Attracting AttentionThe Smile
A Light For Attracting Attention
Stöner - Totally...Stöner
Totally...

Rolling Stones - A Bigger Bang
Titolo: A Bigger Bang
Etichetta: Virgin
Anno: 2005
Produzione:
Genere: rock / pop /

Voto:



Prima di recensire l’album una premessa sulla band è d’obbligo.

Il mio giudizio sugli Stones è quello che la band è sempre stata Richard dipendente, per quanto Mick cerchi di mettersi sempre davanti, ma del resto

se gli Stones sono quello che sono lo devono soprattutto ai riff dannati di Keith.

Che vi devo dire, ho un debole per questo monumento del rock.

Forse negli ultimi anni, il ruolo di Jagger nella band ha acquisito maggior rilievo e questa vuole essere la giusta premessa per interpretare il nuovo album.

Questa premessa vuole chiarire che se siete alla ricerca dei riff ispirati di Richard dovete abbandonare immediatamente l’ascolto di A BIGGER BANG e rituffarvi nella loro trascorsa discografia fino ad EXILE ON MAIN ST.

Tuttavia brani come “Rough Justice”, “Let Me Down Slow” dimostrano altresì come band non abbia perso lo smalto nonostante il trascorrersi del tempo e come direbbe un tale, la domanda che sorge spontanea, è la seguente… ma come “c…o” fanno?

E’ sempre una goduria ascoltare ogni loro prodotto la batteria stilisticamente perfetta di Charlie Watts, l’energia di Mick, vedere Richard ancora in piedi imbracciare la sua stratocaster; c’è da commuoversi ascoltando la sua ballata “This Place Is Empty” con una voce che dir logorata è un complimento…che meraviglia!

Anche la ballata “Streets of love” alla “Angie” è il classico hits da accendino. Che strano effetto fa invece sentire Keith nel groove da disco di “Infamy” spezzato dall’armonica di Jagger.

Quello che alla fine ti lascia l’album è una stuzzicante voglia di Stones e se questa produzione rappresenta la possibilità per vederli in tour credo che ciò possa essere un altro elemento per appoggiare positivamente l’album.

Certo c’è da dire che 16 brani sembrano forse esagerati, in fondo sarebbe stato meglio alleggerirlo anche perché almeno 5 o 6 di questi come “Laugh, I Nearly Died”, “Dangerous Beauty”, “Back Of My Hand”, “She Saw Me Coming”, “Look What The Cat Dragged In” sembrano un riempitivo e riciclaggio dei successi passati, in” soldoni”, inutili.

Questo comunque non intacca il mio giudizio finale di tre stelle e un arrivederci alla prossima estate.

[Steliam]

Canzoni significative: This Place Is Empty Streets of love Infamy

Questa recensione é stata letta 4025 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



NEWS


29/11/2005 A San Siro

tAXI dRIVER consiglia

Neil Young - WeldNeil Young
Weld
Velvet Underground - Velvet Underground & NicoVelvet Underground
Velvet Underground & Nico
Oasis - Don t Believe The TruthOasis
Don t Believe The Truth
24 Grana - Underpop24 Grana
Underpop
Nick Cave - No More Shall We PartNick Cave
No More Shall We Part
Lou Reed - BerlinLou Reed
Berlin
Neil Young - GreendaleNeil Young
Greendale
Paul McCartney - Chaos And Creation In The Back YardPaul McCartney
Chaos And Creation In The Back Yard
 Elio E Le Storie Tese
Cicciput
Subsonica - Cielo Tangenziale Ovest DVDSubsonica
Cielo Tangenziale Ovest DVD