´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Rose Windows - The Sun Dogs (Sub Pop)

Ultime recensioni

Show Me The Body - Trouble The WaterShow Me The Body
Trouble The Water
Upchuck - Sense YourselfUpchuck
Sense Yourself
BrÝi - Corpos TransparentesBrÝi
Corpos Transparentes
Thank - Thoughtless CrueltyThank
Thoughtless Cruelty
Petbrick - LiminalPetbrick
Liminal
Rigorous Institution - CainsmarshRigorous Institution
Cainsmarsh
Mis■yrming - Me­ HamriMis■yrming
Me­ Hamri
Ultha - All That Has Never Been TrueUltha
All That Has Never Been True
Boris - FadeBoris
Fade
Dead Cross - IIDead Cross
II
Just Mustard - Heart UnderJust Mustard
Heart Under
Otoboke Beaver - Super ChamponOtoboke Beaver
Super Champon
Caustic Casanova - Glass Enclosed Nerve CenterCaustic Casanova
Glass Enclosed Nerve Center
The Lovecraft Sextet - MiserereThe Lovecraft Sextet
Miserere
Gaerea - MirageGaerea
Mirage
Menace Ruine - NekyiaMenace Ruine
Nekyia
Aeviterne - The Ailing FacadeAeviterne
The Ailing Facade
Elder - Innate PassageElder
Innate Passage
Abhorrent Expanse - Gateways to ResplendenceAbhorrent Expanse
Gateways to Resplendence
Scarcity - AveilutScarcity
Aveilut

Rose Windows - The Sun Dogs
Titolo: The Sun Dogs
Etichetta: Sub Pop
Anno: 2013
Produzione: Randall Dunn
Genere: rock / psych / folk

Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:




Se non fossero di Seattle probabilmente Lee Dorian li avrebbe messi sotto contratto per la sua Rise Above. Invece, ovviamente, i Rose Windows sono finiti su Sub Pop, etichetta decisamente lontana dal folk rock della band. Ma perche' sarebbe stata meglio Rise Above? Per quel senso di oscurita' da canti delle streghe che fa capolino fra i brani decisamente piu' solari del resto del disco. L'iniziale "The Sun Dogs I: Spirit Modules" con il suo lento incidere e il flauto alla Black Widow e' una degna colonna sonora di una evocazione. "Native Dreams" sembra una outtake dei Blood Ceremony (appunto Rise Above). "Heavenly Days" esplora territori folk decisamente piu' solari. Ma con "Walkin' With A Woman" torniamo al blues alla Black Sabbath/Coven con una grande prestazione della cantante Rabia Shaheen Qazi, protagonista indiscussa del disco.

Intervallando episodi piu' solari (Wartime Lovers) ad altri piu' oscuri e' una delle caratteristiche migliori di un disco ricco di ingredienti, vario, ben suonato e ottimamente prodotto da Randall Dunn (Master Musicians Of Bukkake, SunnO))), Wolves In The Throne Room) che purtroppo difficilmente attirera' l'attenzione del tipico pubblico Sub Pop. Noi cercatori di tesori ce ne freghiamo e godiamo.

[Dale P.]

Canzoni significative: Native Dreams, Wartime Lovers.


Questa recensione Ú stata letta 3636 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Gary Lee Conner - Unicorn CurryGary Lee Conner
Unicorn Curry
Altin Gun - YolAltin Gun
Yol
Siena Root - The Secret Of Our TimeSiena Root
The Secret Of Our Time
OM - Conference Of The BirdsOM
Conference Of The Birds
Deafkids - MetaprogramašŃoDeafkids
MetaprogramašŃo
Ghost (Jap) - Hypnotic UnderworldGhost (Jap)
Hypnotic Underworld
Comets On Fire - AvatarComets On Fire
Avatar
Altin Gun - GeceAltin Gun
Gece
Weeed - You Are The SkyWeeed
You Are The Sky
Sabbath Assembly - Restored To OneSabbath Assembly
Restored To One