´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Rose Windows - The Sun Dogs (Sub Pop)

Ultime recensioni

Shooting Daggers - Love & RageShooting Daggers
Love & Rage
Galg - TeloorgangGalg
Teloorgang
Haunted Plasma - IHaunted Plasma
I
Louvado Abismo - Louvado AbismoLouvado Abismo
Louvado Abismo
Ulcerate - Cutting The Throat Of GodUlcerate
Cutting The Throat Of God
Sumac - The HealerSumac
The Healer
Uboa - Impossible LightUboa
Impossible Light
The Obsessed - Gilded SorrowThe Obsessed
Gilded Sorrow
The Crypt - The CryptThe Crypt
The Crypt
Gnod - Spot LandGnod
Spot Land
Greenleaf - The Head And The HabitGreenleaf
The Head And The Habit
Robot God - Portal WithinRobot God
Portal Within
Earth Tongue - Great HauntingEarth Tongue
Great Haunting
Darkthrone - It Beckons Us AllDarkthrone
It Beckons Us All
Shellac - To All TrainsShellac
To All Trains
Julie Christmas - Ridiculous And Full Of BloodJulie Christmas
Ridiculous And Full Of Blood
Dodsrit - Nocturnal WillDodsrit
Nocturnal Will
Black Pyramid - The Paths Of Time Are VastBlack Pyramid
The Paths Of Time Are Vast
Fu Manchu - The Return Of TomorrowFu Manchu
The Return Of Tomorrow
Insect Ark - Raw Blood SingingInsect Ark
Raw Blood Singing

Rose Windows - The Sun Dogs
Titolo: The Sun Dogs
Etichetta: Sub Pop
Anno: 2013
Produzione: Randall Dunn
Genere: rock / psych / folk

Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:




Se non fossero di Seattle probabilmente Lee Dorian li avrebbe messi sotto contratto per la sua Rise Above. Invece, ovviamente, i Rose Windows sono finiti su Sub Pop, etichetta decisamente lontana dal folk rock della band. Ma perche' sarebbe stata meglio Rise Above? Per quel senso di oscurita' da canti delle streghe che fa capolino fra i brani decisamente piu' solari del resto del disco. L'iniziale "The Sun Dogs I: Spirit Modules" con il suo lento incidere e il flauto alla Black Widow e' una degna colonna sonora di una evocazione. "Native Dreams" sembra una outtake dei Blood Ceremony (appunto Rise Above). "Heavenly Days" esplora territori folk decisamente piu' solari. Ma con "Walkin' With A Woman" torniamo al blues alla Black Sabbath/Coven con una grande prestazione della cantante Rabia Shaheen Qazi, protagonista indiscussa del disco.

Intervallando episodi piu' solari (Wartime Lovers) ad altri piu' oscuri e' una delle caratteristiche migliori di un disco ricco di ingredienti, vario, ben suonato e ottimamente prodotto da Randall Dunn (Master Musicians Of Bukkake, SunnO))), Wolves In The Throne Room) che purtroppo difficilmente attirera' l'attenzione del tipico pubblico Sub Pop. Noi cercatori di tesori ce ne freghiamo e godiamo.

[Dale P.]

Canzoni significative: Native Dreams, Wartime Lovers.


Questa recensione Ú stata letta 3760 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

 Soundtrack Of Our Lives
Behind The Music
Love - Forever ChangesLove
Forever Changes
Tess Parks - Blood HotTess Parks
Blood Hot
Comets On Fire - AvatarComets On Fire
Avatar
Motorpsycho - + Jaga Jazzist HornsMotorpsycho
+ Jaga Jazzist Horns
Altin Gun - YolAltin Gun
Yol
Siena Root - The Secret Of Our TimeSiena Root
The Secret Of Our Time
White Hills - HP-1White Hills
HP-1
OM - Conference Of The BirdsOM
Conference Of The Birds
Gary Lee Conner - Unicorn CurryGary Lee Conner
Unicorn Curry