Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Scarlet - Rosy Finch (Discos Macarras)

Ultime recensioni

Moon Destroys - Maiden VoyageMoon Destroys
Maiden Voyage
Celebrity Sex Scandal - The FundamentalCelebrity Sex Scandal
The Fundamental
Thou - Emma Ruth Rundle - The Helm Of SorrowThou
Emma Ruth Rundle - The Helm Of Sorrow
Maggot Heart - Mercy MachineMaggot Heart
Mercy Machine
Gatecreeper - An Unexpected RealityGatecreeper
An Unexpected Reality
Viagra Boys - Welfare JazzViagra Boys
Welfare Jazz
Onségen Ensemble - FearOnségen Ensemble
Fear
Witchfucker - Afterhour In WalhallaWitchfucker
Afterhour In Walhalla
Dystopian Future Movies - InviolateDystopian Future Movies
Inviolate
The Necks - ThreeThe Necks
Three
Lingua Ignota - The Caligula DemosLingua Ignota
The Caligula Demos
Imperial Triumphant - AlphavilleImperial Triumphant
Alphaville
Crack Cloud - Pain OlympicsCrack Cloud
Pain Olympics
Illuminati Hotties - Free I.HIlluminati Hotties
Free I.H
Rosy Finch - ScarletRosy Finch
Scarlet
Kind - Mental NudgeKind
Mental Nudge
Atomic Bitchwax - ScorpioAtomic Bitchwax
Scorpio
Primitive Man - ImmersionPrimitive Man
Immersion
Neptunian Maximalism - EonsNeptunian Maximalism
Eons
Nova Twins - Who Are The Girls?Nova Twins
Who Are The Girls?

Rosy Finch - Scarlet
Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:

Anno: 2020
Produzione: Mireia Porto
Genere: metal / alternative / sludge
Scheda autore: Rosy Finch



Devo ammettere che mi sono tenuto lontano da questo disco dei Rosy Finch esclusivamente per la copertina, decisamente orribile e sviante: sembrava quella di un brutto gruppo doom metal con voce femminile. Tra l'altro la band l'ho sempre trovato sponsorizzata esclusivamente nei siti di genere stoner/doom e quindi immaginavo già cosa aspettarmi. L'averlo trovato in alcune liste di fine anno mi ha però incuriosito, e mi ha anche fatto tornare alla mente che il precedente album "Witchboro" non era male.

Rosy Finch vengono da Alicante, Spagna, e dopo la registrazione del secondo disco hanno cambiato totalmente la formazione, eccetto la cantante Mireia Porto. Troviamo quindi ancora Elena García (basso, voce) e Lluís Mas (batteria) ma nei video promozionali sono stati sostituiti da Óscar Soler e Juanjo Ufarte. "Scarlet" è un bel disco di metal alternativo "in your face". Non ci sono svolazzi psichedelici, nè momenti di doom luciferino ma solo riff su riff e canzoni sommerse sotto i distorsori potenti di chitarra e basso. La band ha scelto infatti di mettere in primo piano il grattuggiamento grasso delle chitarre rispetto alla voce, rendendo il disco un po' più cupo e opprimente rispetto alla media dei dischi di questo genere. Complice, probabilmente, anche il master del guru Billy Anderson. Ciò rende "Scarlet" vicino a certi dischi dei Melvins (quelli più heavy e oscuri, non certo gli ultimi) ma come se fossero cantanti da una donna (Babes In Toyland, primissime Hole).

La band ha quindi un piede nello sludge ma usa un approccio più "canzonettaro" ed è quindi una discreta alternativa di ascolto, adatta maggiormente agli orfani del grunge più heavy e rumoroso .

[Dale P.]

Canzoni significative: Vermilion, Lava.


Questa recensione é stata letta 45 volte!
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Poundhound - Massive GroovesPoundhound
Massive Grooves
Mrs Piss - Self-SurgeryMrs Piss
Self-Surgery
Melvins - Nude With BootsMelvins
Nude With Boots
Kvelertak - KvelertakKvelertak
Kvelertak
Maggot Heart - Mercy MachineMaggot Heart
Mercy Machine
So I Had To Shoot Him - Alpha Males & Popular GirlsSo I Had To Shoot Him
Alpha Males & Popular Girls
Tool - AenimaTool
Aenima
Made Out Of Babies - CowardMade Out Of Babies
Coward
Melvins - HoudiniMelvins
Houdini
Mastodon - Crack The SkyeMastodon
Crack The Skye