Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  stoner post-metal post-hardcore [ metal ] grunge rock alternative

Above The Light - Sadist (Beyond)


Sadist - Above The Light
metal / tech / death

Voto:
Voto utenti (240):

Etichetta: Beyond
Produzione:
Anno: 1993

Scheda autore: Sadist

MP3: Enslaver Of Lies


Sono poche le band italiane che possono vantarsi di aver pubblicato un disco fondamentale a livello mondiale. Album che non vengono devastati dal confronto con produzioni migliori e ultramiliardarie. Non solo, ma che le superano per qualità e idee. Ai giorni nostri avviene a band come Ephel Duath, capaci di tracciare il solco per la musica estrema del futuro.

Negli anni 90, contemporaneamente a band come Atheist, Pestilence, Death e Cynic vennero alla luce i Sadist. Da Genova. E a scriverlo fa parecchio sorridere.

Il tastierista e chitarrista Tommy Talamanca (oggi apprezzato produttore) e il batterista Peso (proveniente dai Necrodeath, altra leggenda vivente) decidono di formare la band nel 1991. Nel corso della storia, i Sadist avranno numerosi cambi di formazione (compreso l'abbandono di Peso, nel 1996) che porteranno allo scioglimento nel 2000 dopo l'insuccesso di "Lego".

Recentemente Tommy ha deciso di rimettere insieme il gruppo e di metter mano ai master originali dei primi due, acclamatissimi, album per un rimasterizzazione sonora.

"Above The Light" conserva tutt'oggi una qualità rara, e mostra chiaramente i cervelli dei musicisti in esplosione creativa. Non una nota fuori posto, non un passaggio forzato nè una dimostrazione gratuita di tecnica. Il genere proposto è un meraviglioso Death-tecnico sulla scia degli Atheist. La particolarità della band è però tutta nelle tastiere di Tommy capace di creare atmosfere uniche e mai banali con evidenti rimandi agli anni 70.

E' facile cadere nella banalizzazione del disco cercando di raccontarlo tale e tanta è la poesia musicale qui contenuta. "Above The Light" parla da solo è la sua grandezza è ora di nuovo disponibile per tutti, compresa di due trascurabili bonus track registrate nel 2000. E a Marzo sarà il turno di "Tribe".

[Maso]

Canzoni significative: tutte.

Vota Questo Disco:
Condividi


Questa recensione é stata letta 5858 volte!


Altre Recensioni

Sadist - SadistSadist
Sadist
Sadist - TribeSadist
Tribe

Live Reports

09/07/2007GenovaGoa Boa 2007

NEWS


01/03/2007 Con Claudio Simonetti
29/09/2006 Disegna La Copertina Del Nuovo Album
24/07/2006 Al S-Hammer Fest

tAXI dRIVER consiglia

Death - Individual Thought PatternsDeath
Individual Thought Patterns
Meshuggah - IMeshuggah
I
Meshuggah - Catch 33Meshuggah
Catch 33
Sadist - TribeSadist
Tribe
Sadist - Above The LightSadist
Above The Light