Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Above The Light - Sadist (Beyond)

Ultime recensioni

Dale Crover - Rat-A-Tat-Tat!Dale Crover
Rat-A-Tat-Tat!
Moon Destroys - Maiden VoyageMoon Destroys
Maiden Voyage
Celebrity Sex Scandal - The FundamentalCelebrity Sex Scandal
The Fundamental
Thou - Emma Ruth Rundle - The Helm Of SorrowThou
Emma Ruth Rundle - The Helm Of Sorrow
Maggot Heart - Mercy MachineMaggot Heart
Mercy Machine
Gatecreeper - An Unexpected RealityGatecreeper
An Unexpected Reality
Viagra Boys - Welfare JazzViagra Boys
Welfare Jazz
Onségen Ensemble - FearOnségen Ensemble
Fear
Witchfucker - Afterhour In WalhallaWitchfucker
Afterhour In Walhalla
Dystopian Future Movies - InviolateDystopian Future Movies
Inviolate
The Necks - ThreeThe Necks
Three
Lingua Ignota - The Caligula DemosLingua Ignota
The Caligula Demos
Imperial Triumphant - AlphavilleImperial Triumphant
Alphaville
Crack Cloud - Pain OlympicsCrack Cloud
Pain Olympics
Illuminati Hotties - Free I.HIlluminati Hotties
Free I.H
Rosy Finch - ScarletRosy Finch
Scarlet
Kind - Mental NudgeKind
Mental Nudge
Atomic Bitchwax - ScorpioAtomic Bitchwax
Scorpio
Primitive Man - ImmersionPrimitive Man
Immersion
Neptunian Maximalism - EonsNeptunian Maximalism
Eons

Sadist - Above The Light
Voto:
Etichetta: Beyond
Anno: 1993
Produzione:
Genere: metal / progressive / death
Scheda autore: Sadist

MP3: Enslaver Of Lies


Sono poche le band italiane che possono vantarsi di aver pubblicato un disco fondamentale a livello mondiale. Album che non vengono devastati dal confronto con produzioni migliori e ultramiliardarie. Non solo, ma che le superano per qualità e idee. Ai giorni nostri avviene a band come Ephel Duath, capaci di tracciare il solco per la musica estrema del futuro.

Negli anni 90, contemporaneamente a band come Atheist, Pestilence, Death e Cynic vennero alla luce i Sadist. Da Genova. E a scriverlo fa parecchio sorridere.

Il tastierista e chitarrista Tommy Talamanca (oggi apprezzato produttore) e il batterista Peso (proveniente dai Necrodeath, altra leggenda vivente) decidono di formare la band nel 1991. Nel corso della storia, i Sadist avranno numerosi cambi di formazione (compreso l'abbandono di Peso, nel 1996) che porteranno allo scioglimento nel 2000 dopo l'insuccesso di "Lego".

Recentemente Tommy ha deciso di rimettere insieme il gruppo e di metter mano ai master originali dei primi due, acclamatissimi, album per un rimasterizzazione sonora.

"Above The Light" conserva tutt'oggi una qualità rara, e mostra chiaramente i cervelli dei musicisti in esplosione creativa. Non una nota fuori posto, non un passaggio forzato nè una dimostrazione gratuita di tecnica. Il genere proposto è un meraviglioso Death-tecnico sulla scia degli Atheist. La particolarità della band è però tutta nelle tastiere di Tommy capace di creare atmosfere uniche e mai banali con evidenti rimandi agli anni 70.

E' facile cadere nella banalizzazione del disco cercando di raccontarlo tale e tanta è la poesia musicale qui contenuta. "Above The Light" parla da solo è la sua grandezza è ora di nuovo disponibile per tutti, compresa di due trascurabili bonus track registrate nel 2000. E a Marzo sarà il turno di "Tribe".

[Dale P.]

Canzoni significative: tutte.

Questa recensione é stata letta 6084 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Sadist - SadistSadist
Sadist
Sadist - TribeSadist
Tribe

Live Reports

09/07/2007GenovaGoa Boa 2007

NEWS


01/03/2007 Con Claudio Simonetti
29/09/2006 Disegna La Copertina Del Nuovo Album
24/07/2006 Al S-Hammer Fest

tAXI dRIVER consiglia

Sadist - TribeSadist
Tribe
Intronaut - VoidIntronaut
Void
Ephel Duath - The Painters PaletteEphel Duath
The Painters Palette
Opeth - HeritageOpeth
Heritage
Apiary - Lost In FocusApiary
Lost In Focus
Dreadnought - EmergenceDreadnought
Emergence
Yakuza - Of Seismic ConsequenceYakuza
Of Seismic Consequence
Death - Individual Thought PatternsDeath
Individual Thought Patterns
Coprofago - Unorthodox Creative CriteriaCoprofago
Unorthodox Creative Criteria
Meshuggah - None EPMeshuggah
None EP