Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Sikth - Death Of A Dead Day (Bieler Bros)

Ultime recensioni

Dead Heat - World At WarDead Heat
World At War
Irreversible Entanglements - Open The GatesIrreversible Entanglements
Open The Gates
Full Of Hell - Garden Of Burning ApparitionsFull Of Hell
Garden Of Burning Apparitions
Khemmis - DeceiverKhemmis
Deceiver
Body Void - Bury Me Beneath This Rotting EarthBody Void
Bury Me Beneath This Rotting Earth
Idles - CrawlerIdles
Crawler
Converge - Bloodmoon IConverge
Bloodmoon I
Melvins - Five Legged DogMelvins
Five Legged Dog
Bummer - Dead HorseBummer
Dead Horse
Marissa Nadler - The Path Of The CloudsMarissa Nadler
The Path Of The Clouds
Vanishing Twin - Ookii GekkouVanishing Twin
Ookii Gekkou
Year Of No Light - ConsolamentumYear Of No Light
Consolamentum
Chevelle - NiratiasChevelle
Niratias
Emma Ruth Rundle - Engine Of HellEmma Ruth Rundle
Engine Of Hell
The Bug - FireThe Bug
Fire
Nala Sinephro - Space 1.8Nala Sinephro
Space 1.8
Monolord - Your Time To ShineMonolord
Your Time To Shine
Mastodon - Hushed And GrimMastodon
Hushed And Grim
Jerusalem In My Heart - QalaqJerusalem In My Heart
Qalaq
Limp Bizkit - Still SucksLimp Bizkit
Still Sucks

Sikth - Death Of A Dead Day
Autore: Sikth
Titolo: Death Of A Dead Day
Anno: 2006
Produzione:
Genere: metal / nu-metal / progressive

Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:




Sono tornati i frullatori impazziti. I Sikth sono fra i fenomeni più particolari di tutta la discografia mondiale. Non possono essere inseriti nel filone postcore, nè in quello numetal, nè tra le fila del metal classico. Eppure appartengono a tutti questi mondi contemporaneamente.

Ricordano la schizofrenia dei Dillinger Escape Plan, le geometrie dei Meshuggah e la follia dei Faith No More. Ma, allo stesso tempo, hanno una personalità fortissima e sarebbe difficile scambiarli per qualcun'altro. Purtroppo questo "Death Of A Dead Day" risente dei difetti di qualunque secondo album: quello di non scostarsi troppo dalla formula iniziale pur avendo qualche idea di meno. Quindi, per quanto imprevedibili, il disco suona quasi già sentito...

Un difetto che per chi adora oltre modo la band diventa un pregio ma è anche vero che all'interno dell'album non succede niente che non si sia già sviluppato nell'esordio. Perdendo il fattore sorpresa si sente più spesso la band girare a vuoto mentre, al contrario, avrebbe dovuto premere più spesso il pedale del parossismo. Paradossalmente la più grande sorpresa è il ballatone "In This Light".

"Come suona il nuovo album?"

"Sono sempre i Sikth".

E' sempre la solita storia di chi vede il bicchiere mezzo vuoto o mezzo pieno.

[Dale P.]

Canzoni significative: Bland Street Bloom, Flogging The Horses.


Questa recensione é stata letta 3559 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Sikth - The Trees Are Dead & Dried Out Wait For SomethingSikth
The Trees Are Dead & Dried Out Wait For Something

NEWS


06/04/2006 La Tracklist di "Death Of A Dead Day"
05/04/2006 Nuovo Brano Online
01/02/2006 La copertina di "Death Of A Dead Day"
26/01/2006 Fissata la Release Date
24/01/2006 Album e Tour
20/12/2005 A Marzo L'Album
01/05/2005 Nuovo Brano Scaricabile!
19/02/2005 Iniziano i Lavori
30/12/2004 Nuovo Album

tAXI dRIVER consiglia

Deftones - Around The FurDeftones
Around The Fur
Deftones - AdrenalineDeftones
Adrenaline
Korn - Life Is PeachyKorn
Life Is Peachy
Hapax - No One Knows...Hapax
No One Knows...
System Of A Down - System Of A DownSystem Of A Down
System Of A Down
Reflections - Free ViolenceReflections
Free Violence
Deftones - B-side And RaritiesDeftones
B-side And Rarities
Spineshank - The Height Of CallousnessSpineshank
The Height Of Callousness
Ninefold - MotelNinefold
Motel
 None Of Us
Twice Again