Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  [ rock ] metal punk alternative indie stoner experimental drone elettronica grunge

Down On The Upside - Soundgarden (A&M)


Soundgarden - Down On The Upside
rock / grunge / alternative

Voto:
Voto utenti (234):

Produzione:
Anno: 1996

Scheda autore: Soundgarden



Superunknown risulterà il punto di non ritorno dei Soundgarden. Impossibile fare di meglio. Così sarà, ma la band ha ancora qualcosa da dire prima dello scioglimento (che averrà l'anno dopo). L'iniziale "Pretty Noose" ci consegna uno dei migliori riff partoriti dal buon Cornell e l'ingarbugliata "Rhinosaur" mostra un geniale Cameron. All'uscita dell'album si sparò a zero sulla band. Agli occhi dei critici non aveva più niente da dire e riprendeva la formula del successo di Superunknown. Per gli alternativi era di moda la semplicità del lo-fi e la stupidità del brit-pop. I riff e la psichedelia di "Down On The Upside" non furono capiti. Al di là di alcune effettive lungaggini, l'ultimo lavoro della band di Seattle, risulta il più sperimentale e il più ardito dell'intera discografia. Sono praticamente scomparsi i flirt metal-anthemici (quelli di cui Badmotorfinger e Louder Than Love erano pieni) in favore di una scrittura matura e mai banale.

Down On The Upside risulta quindi un capitolo a parte nella storia dei Soundgarden, intriso di umori strani e sperimentazioni mai fine a sè stesse. Segnaliamo i mandolini di Ty Cobb (folk hardcore??), il moog di "Applebite", la poesia di "Burden In My Hand", la malinconia di "Zero Chance", la disperazione orwelliana di "Never The Machine Forever" e un sacco di Pink Floyd, per la prima volta nominati tra le influenze del gruppo. Da notare l'abbandono di sonorità metal in favore di un suono molto più vicino al punk anni 80. "Boot Camp", infine, è un soffio di vento che arriva e se ne va, lasciandoci l'amarezza di un qualcosa che è stato e mai più sarà.

"There Must Be Something Else, There Must Be Something Good...Far Away"

[Dale P.]

Canzoni significative: Pretty Noose, Zero Chance, Boot Camp, Burden In My Hand.

Vota Questo Disco:

Questa recensione é stata letta 5777 volte!


Altre Recensioni

Soundgarden - BadmotorfingerSoundgarden
Badmotorfinger
 Soundgarden
Fopp
Soundgarden - Live On I5Soundgarden
Live On I5
Soundgarden - Louder Than LoveSoundgarden
Louder Than Love
Soundgarden - Screaming LifeSoundgarden
Screaming Life
Soundgarden - SOMMS EPSoundgarden
SOMMS EP
Soundgarden - SuperunknownSoundgarden
Superunknown
Soundgarden - TelephantasmSoundgarden
Telephantasm
Soundgarden - Ultramega OkSoundgarden
Ultramega Ok

Live Reports

04/06/2012RhoArena Rho

NEWS


28/09/2012 Ascolta Il Nuovo Singolo
17/09/2012 Trailer di King Animal
22/08/2012 Il Teaser di King Animal
16/08/2012 A Novembre Il Nuovo Album
26/03/2012 Preview Di Una Nuova Canzone
05/01/2012 A Giugno In Italia
16/02/2011 Al Lavoro su un Nuovo Album
14/01/2011 Pubblicheranno un Live
06/12/2010 Piani Futuri
31/10/2010 Nuovo Singolo In Vinile
17/09/2010 Il Video di Black Rain
14/09/2010 Il Teaser Di Black Rain
09/08/2010 Streaming di Black Rain
04/08/2010 Dettagli su Telephantasm
30/07/2010 Telephantasm A Settembre
08/04/2010 Suoneranno Al Lollapalooza
26/03/2009 Clamorosa Reunion Con Tad Doyle

tAXI dRIVER consiglia

Hole - Live Through ThisHole
Live Through This
Mudhoney - MudhoneyMudhoney
Mudhoney
Neil Young - MirrorballNeil Young
Mirrorball
Soundgarden - Down On The UpsideSoundgarden
Down On The Upside
Soundgarden - TelephantasmSoundgarden
Telephantasm
Nirvana - BleachNirvana
Bleach
Pearl Jam - VitalogyPearl Jam
Vitalogy
Godsmack - FacelessGodsmack
Faceless
Alice In Chains - FaceliftAlice In Chains
Facelift
Soundgarden - Ultramega OkSoundgarden
Ultramega Ok