Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  stoner post-metal post-hardcore metal [ grunge ] rock alternative

14 Shades Of Grey - Staind (Elektra)


Staind - 14 Shades Of Grey
grunge / post /

Voto:
Voto utenti (279):

Produzione:
Anno: 2003

Scheda autore: Staind



Al quarto disco gli Staind perdono un po' il filo del discorso. I pezzi duri non graffiano, le ballate acustiche non brillano, le ballate depressive non deprimono. Il gruppo di Aaron Lewis paga la mancanza di una tecnica elevata che gli impedisce di andare oltre i clich del genere. E dire che a me gli Staind sono sempre piaciuti, anche il pluri criticato Break The Cycle. Il problema che tutto si riduce ad una lagna, anche la splendida voce di Aaron sempre uguale, senza guizzi, linee melodiche simili, gli stessi accordi usati per tutte le canzoni, la stessa struttura. Uno scempio!! Molto probabilmente, se preso a piccole dosi, pu risultare piacevole, ma vi consiglio di risparmiare i vostri soldi per qualcos'altro. Ah, come gi saprete, c' una canzone dedicata a Layne Staley che sembra un'outtakes dell'unplugged degli Alice In Chains. Una grossa delusione.

[Maso]

Canzoni significative: Blow Away

Vota Questo Disco:
Condividi


Questa recensione stata letta 4768 volte!


Altre Recensioni

Staind - Break The CycleStaind
Break The Cycle
Staind - Chapter VStaind
Chapter V
Staind - The Singles 1996-2006Staind
The Singles 1996-2006

NEWS


18/10/2006 Greatest Hits In CD e DVD

tAXI dRIVER consiglia

Nickelback - The StateNickelback
The State
Godsmack - FacelessGodsmack
Faceless
Default - The FalloutDefault
The Fallout
Sunna - One Minute ScienceSunna
One Minute Science
Lingua - The Smell Of A Life That Could Have BeenLingua
The Smell Of A Life That Could Have Been