Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Suburban Base - Suburban Base (DEMO)

Ultime recensioni

Sons - Family DinnerSons
Family Dinner
Shock Narcotic - I Have Seen The Future And It DoesnShock Narcotic
I Have Seen The Future And It Doesn't Work
Eye Flys - ContextEye Flys
Context
Show Me The Body - Dog WhistleShow Me The Body
Dog Whistle
Algiers - There Is No YearAlgiers
There Is No Year
The Night Watch - An Embarrassment of RichesThe Night Watch
An Embarrassment of Riches
Low Dose - Low DoseLow Dose
Low Dose
Salvation - Year Of The FlySalvation
Year Of The Fly
Lungbutter - HoneyLungbutter
Honey
Matana Roberts - Coin Coin Chapter Four MemphisMatana Roberts
Coin Coin Chapter Four Memphis
Cloud Rat - PollinatorCloud Rat
Pollinator
Cryptae - VestigialCryptae
Vestigial
Hissing Tiles - BoychoirHissing Tiles
Boychoir
Vanishing Twin - The Age Of ImmunologyVanishing Twin
The Age Of Immunology
Buildings - Negative SoundBuildings
Negative Sound
Alpha Hopper - Aloha HopperAlpha Hopper
Aloha Hopper
Rustin Man - Drift CodeRustin Man
Drift Code
Poppy - I DisagreePoppy
I Disagree
Body Hound - No MoonBody Hound
No Moon
Girl Band - The TalkiesGirl Band
The Talkies

Suburban Base - Suburban Base
Voto:
Anno: 2005
Produzione:
Genere: metal / nu-metal /



Questa band si presenta a me con un EP “Suburban Base”, omonimo, contenente cinque tracce, veramente apprezzabili, sia dal punto di vista compositivo che sonoro.

Il “crossover” dei “Suburban Base” nasce tutto dalle chitarre “veramente di gusto”, come si dice dalle mie parti, che cadenzano alla perfezione i tempi espressivi della band. Tutti i componenti del gruppo suonano molto bene e tutto è condito da una buona registrazione: sì buona perché il basso si sente un po’ pochino ed il timbro di cassa della batteria potrebbe spaccare il doppio, dettagli che avrebbero valorizzato maggiormente un lavoro che merita.

Ascolto i “Suburban Base” e sono alquanto colpito dalle diverse ambientazioni che riescono a creare: non fanno nulla di difficile ma quello che fanno è intelligente e non risulta mai scontato.

Apprezzabilissima la scelta di registrare la quarta traccia con archi e pianoforte, ma la mia preferita rimane comunque la seconda traccia “The run of the world”.

[ADam]

Questa recensione é stata letta 2833 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Flaw - Through The EyesFlaw
Through The Eyes
Puya - FundamentalPuya
Fundamental
Deftones - DeftonesDeftones
Deftones
Incubus - Make YourselfIncubus
Make Yourself
Puya - UnionPuya
Union
Papa Roach - InfestPapa Roach
Infest
System Of A Down - Steal This Album!System Of A Down
Steal This Album!
Incubus - S.C.I.E.N.C.E.Incubus
S.C.I.E.N.C.E.
 None Of Us
Twice Again
Deftones - B-side And RaritiesDeftones
B-side And Rarities