Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock metal punk [ indie ] experimental pop elettronica

Suite - Suite (DEMO)

Ultime recensioni

Body Void - Burn The Homes Of Those Who Seek To ControlBody Void
Burn The Homes Of Those Who Seek To Control
Ashenspire - Hostile ArchitectureAshenspire
Hostile Architecture
Mantar - Pain Is Forever and This Is the EndMantar
Pain Is Forever and This Is the End
Chat Pile - GodChat Pile
God's Country
Imperial Triumphant - Spirit Of EcstasyImperial Triumphant
Spirit Of Ecstasy
Nebula - Transmission From Mothership EarthNebula
Transmission From Mothership Earth
Viagra Boys - Cave WorldViagra Boys
Cave World
Wormrot - HissWormrot
Hiss
London Odense Ensemble - Jaiyede Sessions Vol. 1London Odense Ensemble
Jaiyede Sessions Vol. 1
Greg Puciato - MirrorcellGreg Puciato
Mirrorcell
Devil Master - Ecstasies of Never Ending NightDevil Master
Ecstasies of Never Ending Night
Sasquatch - Fever FantasySasquatch
Fever Fantasy
Candy - Heaven Is HereCandy
Heaven Is Here
Nova Twins - SupernovaNova Twins
Supernova
Sinead OSinead O'Brien
Time Bend and Break The Bower
White Ward - False LightWhite Ward
False Light
Terzij de Horde - In One Of These, I Am Your EnemyTerzij de Horde
In One Of These, I Am Your Enemy
Besvärjelsen - AtlasBesvärjelsen
Atlas
The Smile - A Light For Attracting AttentionThe Smile
A Light For Attracting Attention
Stöner - Totally...Stöner
Totally...

Suite - Suite
Titolo: Suite
Anno: 2005
Produzione:
Genere: indie / rock /

Voto:



Fare Post-Rock in questi anni non è per niente facile, il mercato è praticamente saturo. Il demo degli “Suite” è una boccata d’aria fresca che ravviva, si fa per dire, gli orizzonti del genere.

Chitarra, basso, batteria e voce si amalgamano perfettamente in un sussurro elegante che sa più di oltremanica che di spaghetti; ed è anche per queste sonorità un po’ commerciali, o usuali, decidete voi, che l’album risulta piacevolmente ascoltabile, senza però finire nel banale.

Sette tracce per un demo iniziano ad essere veramente tante, soprattutto nel caso degli “Suite” che hanno già trovato da tempo la loro strada: e questo si percepisce dalla chiarezza delle idee e da come vengono espresse traccia dopo traccia senza mai rinnegare nulla. E’ forse giunto il momento di guardarsi negli occhi ed ambire a qualcosa di più.

Due tracce su tutte hanno attirato la mia attenzione : “La stanza” e “Giùcandido” sono due e veri propri inni alla tranquillità, consigliabili prima di un’ appuntamento di lavoro o di un incontro amoroso.

[ADam]

Questa recensione é stata letta 2481 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Pixies - Complete B SidesPixies
Complete B Sides
Zen Circus - Doctor SeductionZen Circus
Doctor Seduction
Eels - SouljackerEels
Souljacker
 Giorgio Canali
Rossofuoco
The Murder Capital - When I Have FearsThe Murder Capital
When I Have Fears
Evens, The - The EvensEvens, The
The Evens
Bachi Da Pietra - Tarlo TerzoBachi Da Pietra
Tarlo Terzo
Squirrel Bait - Skag HeavenSquirrel Bait
Skag Heaven
Effetto Doppler - Indifferenti CieliEffetto Doppler
Indifferenti Cieli
Radiohead - In RainbowsRadiohead
In Rainbows