Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock metal punk [ indie ] experimental pop elettronica

The Eraser - Thom Yorke (XL)

Ultime recensioni

Human Impact - Human ImpactHuman Impact
Human Impact
Pearl Jam - GigatonPearl Jam
Gigaton
Stone Temple Pilots - PerdidaStone Temple Pilots
Perdida
Burzum - Thulean MysteriesBurzum
Thulean Mysteries
Slift - UmmonSlift
Ummon
Major Kong - Off the ScaleMajor Kong
Off the Scale
Body Count - CarnivoreBody Count
Carnivore
Sightless Pit - Grave Of A DogSightless Pit
Grave Of A Dog
Intronaut - Fluid Existential InversionsIntronaut
Fluid Existential Inversions
Mondo Generator - Fuck ItMondo Generator
Fuck It
Insect Ark - The VanishingInsect Ark
The Vanishing
Neil Young - ColoradoNeil Young
Colorado
Shitkid - Duo LimboShitkid
Duo Limbo
Lowrider - RefractionsLowrider
Refractions
Ovo - MiasmaOvo
Miasma
Greg Dulli - Random DesireGreg Dulli
Random Desire
Frayle - 1692Frayle
1692
Godthrymm - ReflectionsGodthrymm
Reflections
Kvelertak - SplidKvelertak
Splid
Envy - The Fallen CrimsonEnvy
The Fallen Crimson

Thom Yorke - The Eraser
Voto:
Anno: 2006
Produzione:
Genere: indie / tronica / pop



A stemperare l' (eccessiva) attesa per il prossimo capitolo della saga Radiohead, ecco che il leader della band ci propone un disco solista, in collaborazione con il super producer Nigel Godrich. Un lavoro sicuramente onesto e sentito, anche se non proprio urgentissimo. Infatti tutto il disco (fieramente composto di solo laptop e voce), una riproposizione fedele delle parti pi pop e ritmate di quel Kid A che spiazz molti anni fa i fans pi rockettari del gruppo. Evidentemente Yorke ebbe molta voce in capitolo all'epoca, almeno dal punto di vista sonoro. Ma non si tratta di solo Kid A: l'aspetto vocale rimanda semplicemente all'ultimissimo 'Hail to the thief', seppur in una dimensione leggermente pi diretta, dove spesso emergono falsetti e cori ipnotici e ripetitivi a suggellare le composizioni. L'elettronica di questi nove brani davvero ben prodotta ed arrangiata: a volte dei pianoforti filtrati sembrano sostituire quelle chitarre acustiche tipiche della dimensione cantautoriale (finale della titletrack), in altre lo stesso tappeto vocale a dare armonia al tutto, contornato solo da glitches e campioni di synth (Skip divided). Pi o meno il livello qualitativo dei brani omogeneo, e il disco scorre come in una placida nevrosi (!), regalando a volte qualche emozione vera. Il fatto che sarebbe stato bello sentire questa voce in contesti pi variegati... non ci sono pi i dischi solisti di una volta.

[Morgan]

Canzoni: The eraser, And it rained all night.


Questa recensione stata letta 2371 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Lali Puna - Scary World TheoryLali Puna
Scary World Theory
Bjork - MedullaBjork
Medulla
Radiohead - AmnesiacRadiohead
Amnesiac
Mm - Finally We Are No OneMm
Finally We Are No One
Radiohead - Kid ARadiohead
Kid A