´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Thronehammer - Incantation Rites (Usurper Records)

Ultime recensioni

Kim Gordon - The CollectiveKim Gordon
The Collective
High On Fire - Cometh The StormHigh On Fire
Cometh The Storm
Cell Press - CagesCell Press
Cages
Pissed Jeans - Half DivorcedPissed Jeans
Half Divorced
Moor Mother - The Great BailoutMoor Mother
The Great Bailout
The Messthetics - And James Brandon LewisThe Messthetics
And James Brandon Lewis
Brat - Social GraceBrat
Social Grace
Gouge Away - Deep SageGouge Away
Deep Sage
The Body - & Dis Fig - Orchards of a Futile HeavenThe Body
& Dis Fig - Orchards of a Futile Heaven
Chelsea Wolfe - She Reaches Out To She Reaches Out To SheChelsea Wolfe
She Reaches Out To She Reaches Out To She
Matt Cameron - Gory Scorch CretinsMatt Cameron
Gory Scorch Cretins
Sprints - Letter To SelfSprints
Letter To Self
meth. - Shamemeth.
Shame
Hauntologist - HollowHauntologist
Hollow
Eye Flys - Eye FlyesEye Flys
Eye Flyes
Slift - IlionSlift
Ilion
Flooding - Silhoutte MachineFlooding
Silhoutte Machine
Remote Viewing - Modern AddictionsRemote Viewing
Modern Addictions
High Priest - InvocationHigh Priest
Invocation
Briqueville - IIIIBriqueville
IIII

Thronehammer - Incantation Rites
Titolo: Incantation Rites
Anno: 2021
Produzione:
Genere: metal / doom / sludge

Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:



Ascolta Incantation Rites





Il secondo disco degli anglo-tedeschi Thronehammer Ŕ stato accolto dalla comunitÓ "Doom" con entusiasmo incontenibile. Contando che solitamente non parliamo di certo di una tipologia di fan inclini ad esaltarsi direi che Ŕ legittimo alzare le antenne e sintonizzarsi su questo lavoro. Entusiasmo generato da cosa? Formula innovativa? No. Songwriting raffinato? No. Tecnica sopraffina? No. Produzione esagerata? No. Artwork iconico? No. Quindi? Semplicemente per la bontÓ del prodotto, particolare che spesso tendiamo a dimenticare distratti da orpelli spesso utili solo per attirare la nostra attenzione e poco altro.

Thronehammer suonano "doom", di quello epico. Quindi di scuola Candlemass. Ma ovviamente senza disdegnare un tuffo nel retro hard rock sabbathiano, ma di scuola Dio (il periodo pi¨ amato appunto dai doomster classici) e quel leggerissimo sapore NWOBHM per completare la soddisfazione dei "true metallers". Onestamente, fosse solo "classic doom" non saremmo qui a parlarne dato che tra queste pagine si annidano metallari poser amanti dell'avanguardia. La differenza la fa una corposa presenza "sludge": sia nel possente timbro vocale della cantante Kat Shevil Gillham che nei chitarroni paludosi che fanno capolino nei riff pi¨ sostenuti. Aggiungiamo anche un pizzico di divagazioni psichedeliche che allungano il minutaggio all'inverosimile (il disco dura 75 minuti) e i nostri sfornano un piatto che Ŕ quasi totalmente di nostro gradimento. Quasi perchŔ comunque deve piacere la forte impronta epica.

Ascoltatelo, potreste amarlo o trovarlo semplicemente buono. Sicuramente non lo troverete brutto.

[Dale P.]

Canzoni significative: Incantation Rites, Thy Blood.


Questa recensione Ú stata letta 471 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Devil - Time To RepentDevil
Time To Repent
Hooded Menace - The Tritonus BellHooded Menace
The Tritonus Bell
Ramesses - Take The CurseRamesses
Take The Curse
The DevilThe Devil's Blood
The Thousandfold Epicentre
Domkraft - Slow FidelityDomkraft
Slow Fidelity
Bloody Panda - SummonBloody Panda
Summon
Messa - CloseMessa
Close
Mammoth Weed Wizard Bastard - Yn Ol I AnnwnMammoth Weed Wizard Bastard
Yn Ol I Annwn
Domkraft - SeedsDomkraft
Seeds
Esoteric - Paragon Of DissonanceEsoteric
Paragon Of Dissonance