Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Torche - Admission (Relapse)

Ultime recensioni

Mizmor - WitMizmor
Wit's End
Yard Act - The OverloadYard Act
The Overload
Boris - WBoris
W
Stew - TasteStew
Taste
Fu Manchu - A Look Back Dogtown & Z-BoysFu Manchu
A Look Back Dogtown & Z-Boys
AA.VV. - Ô - A Tribute To Ô PaonAA.VV.
Ô - A Tribute To Ô Paon
Endless Boogie - AdmonitionsEndless Boogie
Admonitions
Cerce - Cowboy MusicCerce
Cowboy Music
Sugar Horse - The Live Long AfterSugar Horse
The Live Long After
Bad Waitress - No TasteBad Waitress
No Taste
Midwife - LuminolMidwife
Luminol
Nolan Potter - Music Is DeadNolan Potter
Music Is Dead
Illuminati Hotties - Let Me Do One More TimeIlluminati Hotties
Let Me Do One More Time
A.A. Williams - Arco EPA.A. Williams
Arco EP
Failure - Wild Type DroidFailure
Wild Type Droid
King Buffalo - AcheronKing Buffalo
Acheron
Papangu - HolocenoPapangu
Holoceno
Moin - Moot!Moin
Moot!
Kulk - We Spare NothingKulk
We Spare Nothing
Kaatayra - InpariquipêKaatayra
Inpariquipê

Torche - Admission
Autore: Torche
Titolo: Admission
Etichetta: Relapse
Anno: 2019
Produzione: Jonathan Nuñez
Genere: metal / sludge / alternative

Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:



Compra Torche su Taxi Driver Store


"Admission" è il quinto disco dei Torche, maestri dello sludge di Miami, e mostra un lato per certi versi inedito. Sempre presenti i riff con le note ribassatissime e le melodie "catchy" ma nel disco si respira una nuova atmosfera. Partiamo dal brano "svolta": "Admission", la title track, unisce il tipico sound della band con lo shoegaze e la new wave ottantiana. Non in maniera palese ma sotto pelle, quasi fosse una direzione possibile per il futuro non ancora affrontata pienamente. Inoltre anche i brani più heavy come "Slide" suonano pigri, appesantiti anzi, direi pachidermici. Steve Brooks ha scelto un songwriting più dilatato, meno immediato e per certi versi più malinconico, meno scanzonato e cialtrone. "Time Missing" mescola sludge con il grunge più lento dei Soundgarden (alla 4th Of July), "Reminder" è monolitica ma si risolve in pochi minuti, "Extremes Of Consciousness" riporta la band alle sonorità "happy sludge", "On The Wire" è puro Bullhead-sound alla Melvins, "Infierno" è un bombardamento chitarristico fatto a canzone. L'album si chiude con "Changes Come", malinconica e strana, quasi toccante.

In conclusione "Admission" mostra un lato inedito dei Torche e scontenterà sicuramente i vecchi fan della band, abituati a riff potenti e melodie "catchy". Ma è un album maturo nella sua semplicità, un album che mostra uno Steve Brooks inedito, più umano e meno cazzone.

[Dale P.]

Canzoni significative: Admission, Changes Come, Slide.


Questa recensione é stata letta 391 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Torche - MeanderthalTorche
Meanderthal
Torche - Songs For SinglesTorche
Songs For Singles

NEWS


21/08/2014 Nuovo Album A Inizio 2015
25/07/2012 Nuovo Video
15/02/2012 Nuovo Brano In Streaming
05/02/2012 Pronto Il Nuovo Album
19/01/2012 Due Nuovi Brani In Streaming
16/09/2011 Split con Part Chimp
19/01/2011 Nuovo Chitarrista
28/10/2010 Amati Da Politici Conservatori?
18/09/2010 Due Date In Italia
17/09/2010 Nuovo Album In Streaming
04/07/2010 Nuovo Disco A Settembre
26/03/2009 Piani Futuri
20/03/2009 Nuovo Brano Online

tAXI dRIVER consiglia

High On Fire - Snakes For The DivineHigh On Fire
Snakes For The Divine
Rwake - RestRwake
Rest
Intronaut - Fluid Existential InversionsIntronaut
Fluid Existential Inversions
Firebreather - Under A Blood MoonFirebreather
Under A Blood Moon
Body Void - Bury Me Beneath This Rotting EarthBody Void
Bury Me Beneath This Rotting Earth
Down - III - Over The UnderDown
III - Over The Under
Primitive Man - ImmersionPrimitive Man
Immersion
Facedowninshit - Nothing Positive Only NegativeFacedowninshit
Nothing Positive Only Negative
Rainbow Grave - No YouRainbow Grave
No You
Kylesa - Spiral ShadowKylesa
Spiral Shadow