´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock metal punk [ indie ] experimental pop elettronica

Vivian Girls - Vivian Girls (In The Red)

Ultime recensioni

Mantar - Grungetown Hooligans IIMantar
Grungetown Hooligans II
Fiona Apple - Fetch The Bolt CuttersFiona Apple
Fetch The Bolt Cutters
Thou - Blessings Of The Highest OrderThou
Blessings Of The Highest Order
Wrekmeister Harmonies - We Love To Look At The CarnageWrekmeister Harmonies
We Love To Look At The Carnage
Tricot - ???Tricot
???
Bada - BadaBada
Bada
Kidbug - KidbugKidbug
Kidbug
Louise Lemon - DevilLouise Lemon
Devil
Mrs Piss - Self-SurgeryMrs Piss
Self-Surgery
Vega Lee & John Nova - iSpace DramasVega Lee & John Nova
iSpace Dramas
Myrkur - FolkesangeMyrkur
Folkesange
BlackLab - AbyssBlackLab
Abyss
Witchcraft - Black MetalWitchcraft
Black Metal
Brant Bjork - Brant BjorkBrant Bjork
Brant Bjork
1000mods - Youth Of Dissent1000mods
Youth Of Dissent
Jazz Sabbath - Jazz SabbathJazz Sabbath
Jazz Sabbath
Oranssi Pazuzu - Mestarin KynsiOranssi Pazuzu
Mestarin Kynsi
Elder - OmensElder
Omens
Shaam Larein - SculptureShaam Larein
Sculpture
Shabaka And The Ancestors - We Are Sent Here By HistoryShabaka And The Ancestors
We Are Sent Here By History

Vivian Girls - Vivian Girls
Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:

Anno: 2008
Produzione: Jeremy Scott
Genere: indie / rock / shoegaze



Tre ragazze del New Jersey, abbastanza bruttine da apparire affascinanti, scoordinate, rumorose, e un filo inquietanti. Le tipiche ragazze che si trovano in camera a parlare di fidanzati e maglioni ma che in realtÓ prendono in mano gli strumenti del fratello maggiore e suonano portando avanti una tradizione che andrebbe distrutta: le ragazze non sanno suonare. La batteria rientra in pieno nella tradizione che da Maureen Tucker (Velvet Underground) arriva a Meg White (White Stripes): quindi quattro quarti e bpm a 140 per tutto il disco. Il basso studiato su quello dei Ramones, la chitarra Ŕ rumorosa e suonata di mano destra (ergo non aspettatevi arrangiamenti, salti di tonalitÓ ecc). Le voci armonizzano soavemente come dei cani lasciati in giardino in pieno inverno.

Ma... ma in realtÓ il disco viene salvato e reso fruibile tramite una semplice scappatoia: riverberi che sanno di shoegaze. Ecco perchŔ probabilmente sarÓ una pena vederle dal vivo ma su disco funziona. Con le sue melodie semplici infilate nell'asse Jesus & Mary Chain e Pastels, senza scomodare i Beach Boys nŔ i Ramones a cui evidentemente vorrebbero aspirare. Canzoni che danno immediato mal di testa ma in qualche modo ti cullano in una dimensione fuori dal tempo, come se ci apparissero le Shonen Knife dopo 15 di oblio suonandoci "Bear Up Bison".

Mettiamoci l'anima in pace e valutiamo il disco come Ŕ senza farsi distrarre dall'hype: un buon primo disco difficilmente ripetibile, ma a cui non Ŕ effettivamente richiesto il bis. E ridateci le Shonen Knife!

[Dale P.]

Canzoni significative: I Belive In Nothing.

Questa recensione Ú stata letta 2235 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Ascolta Il Disco





tAXI dRIVER consiglia

Offlaga Disco Pax - BacheliteOfflaga Disco Pax
Bachelite
Kaito - Band RedKaito
Band Red
Evens, The - The EvensEvens, The
The Evens
Kills, The - Keep On Your Mean SideKills, The
Keep On Your Mean Side
R.E.M. - MurmurR.E.M.
Murmur
Pixies - Complete B SidesPixies
Complete B Sides
Squirrel Bait - Skag HeavenSquirrel Bait
Skag Heaven
Blonde Redhead - Misery Is A ButterflyBlonde Redhead
Misery Is A Butterfly
Eels - SouljackerEels
Souljacker
Sleater Kinney - Dig Me OutSleater Kinney
Dig Me Out