Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Surface To Air - Zombi (Relapse)

Ultime recensioni

Mantar - Grungetown Hooligans IIMantar
Grungetown Hooligans II
Fiona Apple - Fetch The Bolt CuttersFiona Apple
Fetch The Bolt Cutters
Thou - Blessings Of The Highest OrderThou
Blessings Of The Highest Order
Wrekmeister Harmonies - We Love To Look At The CarnageWrekmeister Harmonies
We Love To Look At The Carnage
Tricot - ???Tricot
???
Bada - BadaBada
Bada
Kidbug - KidbugKidbug
Kidbug
Louise Lemon - DevilLouise Lemon
Devil
Mrs Piss - Self-SurgeryMrs Piss
Self-Surgery
Vega Lee & John Nova - iSpace DramasVega Lee & John Nova
iSpace Dramas
Myrkur - FolkesangeMyrkur
Folkesange
BlackLab - AbyssBlackLab
Abyss
Witchcraft - Black MetalWitchcraft
Black Metal
Brant Bjork - Brant BjorkBrant Bjork
Brant Bjork
1000mods - Youth Of Dissent1000mods
Youth Of Dissent
Jazz Sabbath - Jazz SabbathJazz Sabbath
Jazz Sabbath
Oranssi Pazuzu - Mestarin KynsiOranssi Pazuzu
Mestarin Kynsi
Elder - OmensElder
Omens
Shaam Larein - SculptureShaam Larein
Sculpture
Shabaka And The Ancestors - We Are Sent Here By HistoryShabaka And The Ancestors
We Are Sent Here By History

Zombi - Surface To Air
Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:

Etichetta: Relapse
Anno: 2006
Produzione:
Genere: rock / progressive /
Scheda autore: Zombi

MP3: Challenger Amp
Digitalis


Il sabato pomeriggio, invece di farsi le vasche in centro o perdere tempo in qualche modo simpatico, il sottoscritto si ritrova in saletta a suonare con l'onnipresente Shizu e il buon Pinguino, il tastierista più fuori moda del globo. Si suona per divertirsi, per sperimentare nella scrittura di musica con una formazione inusuale. Ovvero batteria, basso e tastiera/synth. Inusuale per modo di dire dato che Emerson Lake & Palmer facevano queste cose quando i nostri genitori non pensavano neanche di mettere su famiglia.

Suoniamo, non abbiamo mai pensato di registrare e ci fa sorridere l'idea di suonare dal vivo.

Gli Zombi sono come noi. Più scarsi e con meno idee. Ma escono su Relapse e vanno in giro per il mondo.

Da oggi le nostre prove non saranno più le stesse.

Eppure gli Zombi mi sono sempre piaciuti. O meglio, l'esordio di un paio di anni fa era un bel tributo al cinema horror italiano. Argento e Fulci su tutti. Quindi erano una sorta di cover band di Goblin e Frizzi.

Ora dicono di aver scoperto il prog. Ma evidemente non hanno ancora scoperto il tasto per togliere l'arpeggiator dal synth.

Gli Zombi confezionano un disco che definire inutile è un eufemismo. Non c'è dinamica, nè un tentativo di arrangiare i pezzi studiando qualche idea che non sia uno scarto dei Goblin. I brani sono noiosi e i suoni non sconvolgono per ricerca. Il batterista non va oltre al classico tempo prog (Portnoy in confronto è un mostro di idee e originalità) dimenticandosi che era vetusto già dopo l'esordio dei King Crimson.

In parole povere, il disco suona come una jam session spompa. Di quelle che se le hai registrate ti affretti a cancellare per non farla sentire in giro.

[Dale P.]

Canzoni significative: Legacy.


Questa recensione é stata letta 3336 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



NEWS


05/04/2011 Nuovo Brano In Streaming
07/03/2011 Nuovo Brano In Streaming
30/01/2011 Escape Velocity A Maggio

tAXI dRIVER consiglia

Porcupine Tree - Fear Of A Blank PlanetPorcupine Tree
Fear Of A Blank Planet
Grails - DoomsdayerGrails
Doomsdayer's Holiday
Alhambra - Luna NuovaAlhambra
Luna Nuova
Nippon And The Simbol - UniversonbangaorfeoNippon And The Simbol
Universonbangaorfeo
Mars Volta - Tremulant EPMars Volta
Tremulant EP
The Silence - Metaphysical FeedbackThe Silence
Metaphysical Feedback
Anima Morte - The Nightmare Becomes RealityAnima Morte
The Nightmare Becomes Reality
Skeleton Key - ObtainiumSkeleton Key
Obtainium
Adrian Belew - Side OneAdrian Belew
Side One
London Underground - Through A Glass DarklyLondon Underground
Through A Glass Darkly