Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

5ive - Hesperus (Tortuga)

Ultime recensioni

Galg - TeloorgangGalg
Teloorgang
Haunted Plasma - IHaunted Plasma
I
Louvado Abismo - Louvado AbismoLouvado Abismo
Louvado Abismo
Ulcerate - Cutting The Throat Of GodUlcerate
Cutting The Throat Of God
Sumac - The HealerSumac
The Healer
Uboa - Impossible LightUboa
Impossible Light
The Obsessed - Gilded SorrowThe Obsessed
Gilded Sorrow
The Crypt - The CryptThe Crypt
The Crypt
Gnod - Spot LandGnod
Spot Land
Greenleaf - The Head And The HabitGreenleaf
The Head And The Habit
Robot God - Portal WithinRobot God
Portal Within
Earth Tongue - Great HauntingEarth Tongue
Great Haunting
Darkthrone - It Beckons Us AllDarkthrone
It Beckons Us All
Shellac - To All TrainsShellac
To All Trains
Julie Christmas - Ridiculous And Full Of BloodJulie Christmas
Ridiculous And Full Of Blood
Dodsrit - Nocturnal WillDodsrit
Nocturnal Will
Black Pyramid - The Paths Of Time Are VastBlack Pyramid
The Paths Of Time Are Vast
Fu Manchu - The Return Of TomorrowFu Manchu
The Return Of Tomorrow
Insect Ark - Raw Blood SingingInsect Ark
Raw Blood Singing
Big Special - Postindustrial Hometown BluesBig Special
Postindustrial Hometown Blues

5ive - Hesperus
Autore: 5ive
Titolo: Hesperus
Etichetta: Tortuga
Anno: 2008
Produzione:
Genere: metal / post-metal / sludge

Voto:



Escluso l'Ep "Versus" risalente al 2004, erano ben sette anni che i 5ive non rilasciavano un nuovo albo su lunga distanza. Un lasso di tempo molto ampio considerati i voraci e veloci i tempi con i quali le band nascono e muoiono incenerite dall'angoscia del fatturato (delle labels).

Redivivo ed in buona salute, il duo di Boston (sono Ben Carr alla chitarra e Charlie Harrold alla batteria) rimette piede a zonzo con un lavoro che segna un discreto allontanamento dal primigenio sludge, atto pi o meno necessario per invadere territori un p pi cerebrali che si potrebbero, senza grossi sforzi, far ricondurre all'universo post-core. Ci si immagini i Pelican meno post-rock armeggiare coi Tool pi snelli e regolari: in linea di massima la rotta intrapresa adesso dai 5ive questa (l'ipnotica "Big Sea" e "Polar 78" sintetizzano perfettamente il tutto).

Strutture non molto complesse (c' sempre un nucleo tematico ben distinto e spesso reiterato), il tutto si svolge su un livello nettamente pi psichedelico rispetto al passato, nonostante il riffage si mantenga solido e corposo, come ben dimostrano brani d'impatto come "Gulls" o "Kettle Cove". Tutto il tronco finale, quello che va da "Polar 78" a "News II", un vorticoso trip verso astrali anfratti che fluttua su diversi livelli di dinamica e l'eccelsa "News I", che ha un fortissimo appeal sixties, probabilmente il frangente pi evocativo e maestoso.

"Hesperus" il come-back di un'ottima band che temevamo di aver perso: consigliato a fans e neofiti, e a questi ultimi suggeriamo inoltre di rispolverare i primi due album della band, i bellissimi "5ive" e "Telastic Disfracture".

[Marco Giarratana]

canzoni significative: Polar 78; News I; News II; Big Sea.


Questa recensione stata letta 5068 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

5ive - 5ive5ive
5ive
5ive - Telestic Disfracture5ive
Telestic Disfracture

tAXI dRIVER consiglia

Five The Hierophant - Through Aureate VoidFive The Hierophant
Through Aureate Void
Mare - Mare EPMare
Mare EP
Dirge - Elysian Magnetic FieldsDirge
Elysian Magnetic Fields
Burst - Lazarus BirdBurst
Lazarus Bird
Bongripper - EmptyBongripper
Empty
GGGOLDDD - This Shame Should Not Be MineGGGOLDDD
This Shame Should Not Be Mine
Jesu - JesuJesu
Jesu
Vanessa Van Basten - Psygnosis EPVanessa Van Basten
Psygnosis EP
Isis - Live 4 Selections 2001-2005Isis
Live 4 Selections 2001-2005
Isis - PanopticonIsis
Panopticon