´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Greenleaf - The Head And The Habit (Magnetic Eye)

Ultime recensioni

Sonic Universe - It Is What It IsSonic Universe
It Is What It Is
Orange Goblin - Science Not FictionOrange Goblin
Science Not Fiction
Crypt Sermon - The Stygian RoseCrypt Sermon
The Stygian Rose
Shooting Daggers - Love & RageShooting Daggers
Love & Rage
Galg - TeloorgangGalg
Teloorgang
Haunted Plasma - IHaunted Plasma
I
Louvado Abismo - Louvado AbismoLouvado Abismo
Louvado Abismo
Ulcerate - Cutting The Throat Of GodUlcerate
Cutting The Throat Of God
Sumac - The HealerSumac
The Healer
Uboa - Impossible LightUboa
Impossible Light
The Obsessed - Gilded SorrowThe Obsessed
Gilded Sorrow
The Crypt - The CryptThe Crypt
The Crypt
Gnod - Spot LandGnod
Spot Land
Greenleaf - The Head And The HabitGreenleaf
The Head And The Habit
Robot God - Portal WithinRobot God
Portal Within
Earth Tongue - Great HauntingEarth Tongue
Great Haunting
Darkthrone - It Beckons Us AllDarkthrone
It Beckons Us All
Shellac - To All TrainsShellac
To All Trains
Julie Christmas - Ridiculous And Full Of BloodJulie Christmas
Ridiculous And Full Of Blood
Dodsrit - Nocturnal WillDodsrit
Nocturnal Will

Greenleaf - The Head And The Habit
Autore: Greenleaf
Titolo: The Head And The Habit
Etichetta: Magnetic Eye
Anno: 2024
Produzione: Karl Daniel LidÚn
Genere: rock / stoner / hard rock

Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:



Ascolta The Head And The Habit





In un'estate italiana fatta di delusioni calcistiche e sabbia del deserto cosa c'Ŕ di meglio che ascoltare dello stoner rock? E chi meglio degli Svedesi Ŕ in grado di portare avanti il vessillo dell'esercito dei Kyuss? Dovete sapere, ma sicuramente giÓ lo sapete, che dopo lo scioglimento della band di "Sky Valley" la Svezia reagý con veemenza creando band su band ispirate a quel particolare sound figlio dell'hard rock e della psichedelia. Dozer, Lowrider, Demon Cleaner, Truckfighters furono i primi nordici a suonare esattamente come una band californiana (per i pi¨ curiosi ne parlo in questo articolo). I Greenleaf arrivarono subito dopo e nacquero come "superband" con membri dei gruppi succitati e dal 2001 pi¨ o meno puntualmente portano avanti quell'ormai tipico sound.

Non dovete quindi cercare delle novitÓ o delle particolaritÓ: Greenleaf suonano come hanno sempre suonato e come suoneranno per sempre. Ma rispetto a tante band "clone" hanno dalla loro una discreta abilitÓ tecnica, un gran cantante e la capacitÓ di scrivere canzoni con ottimi ritornelli e belle divagazioni acide. Insomma arrivati ad una certa etÓ i Greenleaf sanno di non sbagliare e si dimostrano un faro per chi non ha mai abbandonato l'amore verso la sabbia del deserto e le lunghe autostrade.

[Dale P.]

Canzoni significative: Avalanche, The Sirens Sound.

Questa recensione Ú stata letta 218 volte!
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Desert Sessions - Vol 9 - 10Desert Sessions
Vol 9 - 10
Witchcraft - LegendWitchcraft
Legend
Motorpsycho - BarracudaMotorpsycho
Barracuda
Masters Of Reality - FlikMasters Of Reality
Flik'n'Flight
Ojm - VolcanoOjm
Volcano
Zippo - MaktubZippo
Maktub
AA.VV. - Welcome To Meteor CityAA.VV.
Welcome To Meteor City
ChŔ - Sounds Of LiberationChŔ
Sounds Of Liberation
Rotor - 4Rotor
4
Sasquatch - Fever FantasySasquatch
Fever Fantasy