Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Incubus - A Crow Left Of The Murder (Immortal)

Ultime recensioni

Galg - TeloorgangGalg
Teloorgang
Haunted Plasma - IHaunted Plasma
I
Louvado Abismo - Louvado AbismoLouvado Abismo
Louvado Abismo
Ulcerate - Cutting The Throat Of GodUlcerate
Cutting The Throat Of God
Sumac - The HealerSumac
The Healer
Uboa - Impossible LightUboa
Impossible Light
The Obsessed - Gilded SorrowThe Obsessed
Gilded Sorrow
The Crypt - The CryptThe Crypt
The Crypt
Gnod - Spot LandGnod
Spot Land
Greenleaf - The Head And The HabitGreenleaf
The Head And The Habit
Robot God - Portal WithinRobot God
Portal Within
Earth Tongue - Great HauntingEarth Tongue
Great Haunting
Darkthrone - It Beckons Us AllDarkthrone
It Beckons Us All
Shellac - To All TrainsShellac
To All Trains
Julie Christmas - Ridiculous And Full Of BloodJulie Christmas
Ridiculous And Full Of Blood
Dodsrit - Nocturnal WillDodsrit
Nocturnal Will
Black Pyramid - The Paths Of Time Are VastBlack Pyramid
The Paths Of Time Are Vast
Fu Manchu - The Return Of TomorrowFu Manchu
The Return Of Tomorrow
Insect Ark - Raw Blood SingingInsect Ark
Raw Blood Singing
Big Special - Postindustrial Hometown BluesBig Special
Postindustrial Hometown Blues

Incubus - A Crow Left Of The Murder
Autore: Incubus
Titolo: A Crow Left Of The Murder
Anno: 2004
Produzione:
Genere: rock / grunge / post-grunge

Voto:



Voglia di cambiare? Recuperare? Ricominciare? Dal layout si scorge uno stacco rispetto al passato, quello più recente. Morning View era soporifero nella sua ambientazione costiera e pacifica. Ora sono colori forti e contrastanti a dominare la nuova proposta: un groviglio di belle canzoni potentemente arrangiate in un contesto di nuovo equilibrio, ritrovato nonostante l'abbandono dell'ottimo bassista Dirk Lance, sostituito da Ben Kenney.

Non si tratta di un ritorno alla vecchia maniera, ma un recupero parziale del vecchio vigore compositivo. Non aspettatevi un nuovo "Make Yourself", tantomeno un giovane S.C.I.E.N.C.E, ma preparatevi ad ascoltare il frutto della loro esperienza, nel bene e nel male, ma con qualcosa in più. Boyd ha scoperto il falsetto (in "Agoraphobia", quasi alla RHCP), e lo usa in modo efficace alternandolo ai suoi acuti dall'estensione straordinaria ("Pistola", "Leech"). C'è nuovo spazio per divagazioni noise come in "Sick sad little world", bel pezzo dal riff tipicamente incubussiano; non mancano languide ed eleganti ballate, come "Southern girl" o "Here in my room", che sono una caccia a sapori sì raffinati, ma un po' per tutti i palati.

E che dire di un momento ispirato al formidabile stile Primus? Basta ascoltare "Zee Deveel". Ogni brano, prodotto da Brendan O'Brien, manifesta grande concentrazione sulla limpidezza delle sonorità, e anche sulle dinamiche; in sostanza, "A crow left of the murder" è il primo passo avanti rispetto all'ultimo disco, "Morning View": risolcando le proprie orme verso il loro stile originario.

[Shizu]

Canzoni Significative: Sick sad little world, Priceless, Zee Deveel.


Questa recensione é stata letta 4559 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Incubus - Enjoy Incubus EPIncubus
Enjoy Incubus EP
Incubus - Light GrenadesIncubus
Light Grenades
Incubus - Make YourselfIncubus
Make Yourself
Incubus - Morning ViewIncubus
Morning View
Incubus - S.C.I.E.N.C.E.Incubus
S.C.I.E.N.C.E.

NEWS


24/11/2006 Data Unica In Italia

tAXI dRIVER consiglia

Nirvana - In UteroNirvana
In Utero
Nirvana - NevermindNirvana
Nevermind
Pearl Jam - VsPearl Jam
Vs
Default - The FalloutDefault
The Fallout
Jerry Cantrell - BrightenJerry Cantrell
Brighten
Pearl Jam - YieldPearl Jam
Yield
Hole - Live Through ThisHole
Live Through This
AA.VV. - Sub Pop 200AA.VV.
Sub Pop 200
Alice In Chains - DirtAlice In Chains
Dirt
AA.VV. - Singles SoundtrackAA.VV.
Singles Soundtrack