Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Mdou Moctar - Ilana The Creator (Sahel Sounds)

Ultime recensioni

Shooting Daggers - Love & RageShooting Daggers
Love & Rage
Galg - TeloorgangGalg
Teloorgang
Haunted Plasma - IHaunted Plasma
I
Louvado Abismo - Louvado AbismoLouvado Abismo
Louvado Abismo
Ulcerate - Cutting The Throat Of GodUlcerate
Cutting The Throat Of God
Sumac - The HealerSumac
The Healer
Uboa - Impossible LightUboa
Impossible Light
The Obsessed - Gilded SorrowThe Obsessed
Gilded Sorrow
The Crypt - The CryptThe Crypt
The Crypt
Gnod - Spot LandGnod
Spot Land
Greenleaf - The Head And The HabitGreenleaf
The Head And The Habit
Robot God - Portal WithinRobot God
Portal Within
Earth Tongue - Great HauntingEarth Tongue
Great Haunting
Darkthrone - It Beckons Us AllDarkthrone
It Beckons Us All
Shellac - To All TrainsShellac
To All Trains
Julie Christmas - Ridiculous And Full Of BloodJulie Christmas
Ridiculous And Full Of Blood
Dodsrit - Nocturnal WillDodsrit
Nocturnal Will
Black Pyramid - The Paths Of Time Are VastBlack Pyramid
The Paths Of Time Are Vast
Fu Manchu - The Return Of TomorrowFu Manchu
The Return Of Tomorrow
Insect Ark - Raw Blood SingingInsect Ark
Raw Blood Singing

Mdou Moctar - Ilana The Creator
Autore: Mdou Moctar
Titolo: Ilana The Creator
Etichetta: Sahel Sounds
Anno: 2019
Produzione: Christopher Kirkley
Genere: rock / psych / folk

Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:




Probabilmente vi ricorderete della compilation "Music from Saharan Cellphones", assemblata dalla label Sahel Sounds per testimoniare la nuova musica africana che veniva scambiata dalla popolazione Sahariana tramite cellulari in formato mp3. Se ne parlò molto nei salotti più chic e diede visibilità ad un nutrito numero di personaggi e band che altrimenti sarebbero rimasti confinati nel deserto. Tra questi Mdou Moctar, talentuosissimo chitarrista mancino, è quello che ha avuto più riconoscimenti all'estero finendo per registrare "Blue Stage Sessions" per la Third Man Records di Jack White. Personaggio bizzarro: talmente innamorato della chitarra da iniziare suonandone una autocostruita con i freni di una bicicletta. Quando il boss della Sahel Sounds gli mandò una chitarra mancina, rarissima in Africa, realizzò un remake di Purple Rain di Prince intitolato "Akounak Tedalat Taha Tazoughai".

"Ilana: The Creator" è un disco stupefacente che si ricollega al Jimi Hendrix della Band Of Gypsies ibridandone il discorso con suoni moderni e folkloristici. A dettare legge sono i ritmi indiavolati, la chitarra spaziale, le melodie sbilenche.

Prodotto con una vera e propria band a Detroit è suonato con versalità e competenza strabilianti. Se amate Tinariwen, Bombino ma anche Neil Young, Hendrix, Santana, Prince, ZZTop e la psichedelia, questo disco fa per voi. In un certo senso rappresenta il passato, il presente e il futuro del rock.

[Dale P.]

Canzoni significative: Tarhatazed, Asshet Akal.


Questa recensione é stata letta 583 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Mdou Moctar - Afrique VictimeMdou Moctar
Afrique Victime

tAXI dRIVER consiglia

OM - Conference Of The BirdsOM
Conference Of The Birds
Siena Root - The Secret Of Our TimeSiena Root
The Secret Of Our Time
Rose Windows - The Sun DogsRose Windows
The Sun Dogs
Altin Gun - GeceAltin Gun
Gece
Deafbrick - DeafbrickDeafbrick
Deafbrick
Morkobot - MortoMorkobot
Morto
Barn Owl - Ancestral StarBarn Owl
Ancestral Star
Oneida - Secret WarsOneida
Secret Wars
Elder - Innate PassageElder
Innate Passage
Endless Boogie - AdmonitionsEndless Boogie
Admonitions