Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Mdou Moctar - Ilana The Creator (Sahel Sounds)

Ultime recensioni

Insect Ark - Raw Blood SingingInsect Ark
Raw Blood Singing
Big Special - Postindustrial Hometown BluesBig Special
Postindustrial Hometown Blues
Thou - UmbilicalThou
Umbilical
Porcelain - PorcelainPorcelain
Porcelain
Eye - Dark LightEye
Dark Light
Bala - BestaBala
Besta
Henrik Palm - Nerd IconHenrik Palm
Nerd Icon
Pallbearer - Mind Burns AlivePallbearer
Mind Burns Alive
Castle Rat - Into The RealmCastle Rat
Into The Realm
Uncle Acid And The Deadbeats - NellUncle Acid And The Deadbeats
Nell'Ora Blu
Harvestman - Triptych Part OneHarvestman
Triptych Part One
Big Brave - A Chaos Of FlowersBig Brave
A Chaos Of Flowers
English Teacher - This Could Be TexasEnglish Teacher
This Could Be Texas
Iron Monkey - Spleen & GoadIron Monkey
Spleen & Goad
Maruja - ConnlaMaruja
Connla's Well
Bongripper - EmptyBongripper
Empty
Melvins - Tarantula HeartMelvins
Tarantula Heart
Inter Arma - New HeavenInter Arma
New Heaven
Whores - WarWhores
War
Couch Slut - You Could Do It TonightCouch Slut
You Could Do It Tonight

Mdou Moctar - Ilana The Creator
Autore: Mdou Moctar
Titolo: Ilana The Creator
Etichetta: Sahel Sounds
Anno: 2019
Produzione: Christopher Kirkley
Genere: rock / psych / folk

Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:




Probabilmente vi ricorderete della compilation "Music from Saharan Cellphones", assemblata dalla label Sahel Sounds per testimoniare la nuova musica africana che veniva scambiata dalla popolazione Sahariana tramite cellulari in formato mp3. Se ne parlò molto nei salotti più chic e diede visibilità ad un nutrito numero di personaggi e band che altrimenti sarebbero rimasti confinati nel deserto. Tra questi Mdou Moctar, talentuosissimo chitarrista mancino, è quello che ha avuto più riconoscimenti all'estero finendo per registrare "Blue Stage Sessions" per la Third Man Records di Jack White. Personaggio bizzarro: talmente innamorato della chitarra da iniziare suonandone una autocostruita con i freni di una bicicletta. Quando il boss della Sahel Sounds gli mandò una chitarra mancina, rarissima in Africa, realizzò un remake di Purple Rain di Prince intitolato "Akounak Tedalat Taha Tazoughai".

"Ilana: The Creator" è un disco stupefacente che si ricollega al Jimi Hendrix della Band Of Gypsies ibridandone il discorso con suoni moderni e folkloristici. A dettare legge sono i ritmi indiavolati, la chitarra spaziale, le melodie sbilenche.

Prodotto con una vera e propria band a Detroit è suonato con versalità e competenza strabilianti. Se amate Tinariwen, Bombino ma anche Neil Young, Hendrix, Santana, Prince, ZZTop e la psichedelia, questo disco fa per voi. In un certo senso rappresenta il passato, il presente e il futuro del rock.

[Dale P.]

Canzoni significative: Tarhatazed, Asshet Akal.


Questa recensione é stata letta 571 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Mdou Moctar - Afrique VictimeMdou Moctar
Afrique Victime

tAXI dRIVER consiglia

Morkobot - MorkobotMorkobot
Morkobot
Altin Gun - GeceAltin Gun
Gece
Rose Windows - The Sun DogsRose Windows
The Sun Dogs
Gary Lee Conner - Unicorn CurryGary Lee Conner
Unicorn Curry
Deafkids - & Rakta - Live At Sesc PompeiaDeafkids
& Rakta - Live At Sesc Pompeia
Altin Gun - YolAltin Gun
Yol
Mdou Moctar - Ilana The CreatorMdou Moctar
Ilana The Creator
Quest For Fire - Lights From ParadiseQuest For Fire
Lights From Paradise
Siena Root - The Secret Of Our TimeSiena Root
The Secret Of Our Time
Motorpsycho - + Jaga Jazzist HornsMotorpsycho
+ Jaga Jazzist Horns