Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Anoplogaster Cornuta - Artdisorder (Jestrai)

Ultime recensioni

The Silence - Metaphysical FeedbackThe Silence
Metaphysical Feedback
Lo Pan - SubtleLo Pan
Subtle
William Duvall - One AloneWilliam Duvall
One Alone
Werian - AnimistWerian
Animist
Deathspell Omega - The Furnaces Of PalingenesiaDeathspell Omega
The Furnaces Of Palingenesia
Blut Aus Nord - HallucinogenBlut Aus Nord
Hallucinogen
30000 Monkies - Are Forever30000 Monkies
Are Forever
Idles - A Beautiful Thing Idles Live At Le BataclanIdles
A Beautiful Thing Idles Live At Le Bataclan
Om - BBC Radio 1Om
BBC Radio 1
Domkraft - Slow FidelityDomkraft
Slow Fidelity
Hexgrafv - RitualHexgrafv
Ritual
Stew - PeopleStew
People
The Lunar Effect -  Calm Before The CalmThe Lunar Effect
Calm Before The Calm
Yung Druid - Yung DruidYung Druid
Yung Druid
Ruff Majik - TarnRuff Majik
Tarn
Green Lung - Woodland RitesGreen Lung
Woodland Rites
The Black Heart Death Cult - The Black Heart Death CultThe Black Heart Death Cult
The Black Heart Death Cult
Tropical Trash - Southern Indiana Drone FootageTropical Trash
Southern Indiana Drone Footage
Shit And Shine - Doing Drugs, Selling DrugsShit And Shine
Doing Drugs, Selling Drugs
Mammoth Weed Wizard Bastard - Yn Ol I AnnwnMammoth Weed Wizard Bastard
Yn Ol I Annwn

Artdisorder - Anoplogaster Cornuta
Voto:
Etichetta: Jestrai
Anno: 2004
Produzione:
Genere: metal / nu-metal /
Scheda autore: Artdisorder



Apprezziamo la volonta della Jestrai di aprirsi ad altre sonorità che non siano il punk/grunge alla Nirvana/Verdena. Apprezziamo anche la volontà dei Artdisorder di uscire oltre al clichè nu-metal da pogo forsennato.

In Italia c'è senza dubbio bisogno di band "nu" che riescano a catalizzare l'attenzione del pubblico, c'è anche bisogno di band che sappiano dire qualcosa di originale.

Artdisorder suonano originali. Come potevano essere gli ormai dimenticati VexRed. Emotivi senza essere "emo", potenti senza essere metal, romantici senza essere pop.

Ma quale è il problema di fondo?? Una produzione adeguata, una maggiore cura delle linee vocali e della voce in generale, e degli arrangiamenti un po' più ricercati. Ma soprattutto una personalità più definita.

Errori più che perdonabili per un esordio ma che, causa miliardi di prodotti analoghi (e spesso migliori) provenienti dall'estero, potrebbero far cadere nel dimenticatoio una band che avrebbe solo bisogno di crescere.

[Dale P.]

Canzoni significative: Zalahalla, Expo, Slowly.

Questa recensione é stata letta 2963 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Incubus - Enjoy Incubus EPIncubus
Enjoy Incubus EP
Deftones - AdrenalineDeftones
Adrenaline
Egg - EggEgg
Egg
Boyhitscar - The PassageBoyhitscar
The Passage
Hapax - No One Knows...Hapax
No One Knows...
Deftones - B-side And RaritiesDeftones
B-side And Rarities
Guilty Method - TouchGuilty Method
Touch
Reflections - Free ViolenceReflections
Free Violence
Rex Devon / Family Pusher - Loudblast Split Vol5Rex Devon / Family Pusher
Loudblast Split Vol5
Magazine Du Kakao - BazumMagazine Du Kakao
Bazum