Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Babyruth - Mr Right Hand Man (Go Down)

Ultime recensioni

Body Void - Burn The Homes Of Those Who Seek To ControlBody Void
Burn The Homes Of Those Who Seek To Control
Ashenspire - Hostile ArchitectureAshenspire
Hostile Architecture
Mantar - Pain Is Forever and This Is the EndMantar
Pain Is Forever and This Is the End
Chat Pile - GodChat Pile
God's Country
Imperial Triumphant - Spirit Of EcstasyImperial Triumphant
Spirit Of Ecstasy
Nebula - Transmission From Mothership EarthNebula
Transmission From Mothership Earth
Viagra Boys - Cave WorldViagra Boys
Cave World
Wormrot - HissWormrot
Hiss
London Odense Ensemble - Jaiyede Sessions Vol. 1London Odense Ensemble
Jaiyede Sessions Vol. 1
Greg Puciato - MirrorcellGreg Puciato
Mirrorcell
Devil Master - Ecstasies of Never Ending NightDevil Master
Ecstasies of Never Ending Night
Sasquatch - Fever FantasySasquatch
Fever Fantasy
Candy - Heaven Is HereCandy
Heaven Is Here
Nova Twins - SupernovaNova Twins
Supernova
Sinead OSinead O'Brien
Time Bend and Break The Bower
White Ward - False LightWhite Ward
False Light
Terzij de Horde - In One Of These, I Am Your EnemyTerzij de Horde
In One Of These, I Am Your Enemy
Besvärjelsen - AtlasBesvärjelsen
Atlas
The Smile - A Light For Attracting AttentionThe Smile
A Light For Attracting Attention
Stöner - Totally...Stöner
Totally...

Babyruth - Mr Right Hand Man
Titolo: Mr Right Hand Man
Etichetta: Go Down
Anno: 2005
Produzione:
Genere: rock / hard rock /

Voto:

MP3: Honey
Time To Fuck


“Mr. Right Hand Man” è il secondo lavoro degli italiani “Babyruth” (produzione svedese: la stessa degli Entombed e dei Backyard Babes), band che ama riscoprire le sonorità rock di un tempo e che, grazie alla leggerezza dei propri pezzi, si dimentica strada facendo, l’aggettivo “Hard” che proprio non guasterebbe.

Dodici tracce da ascoltare senza troppi enigmi e preoccupazioni: sai già ciò che ti aspetta, come da tradizione rock!

E' qui che entra in gioco la mancanza di un po’ di “cattiveria musicale” che renderebbe l’album meno “liscio” e ancor più incisivo: ma è evidente che il messaggio della band è di ricreare ambientazioni “on the road” che possano accompagnare gli ascoltatori ovunque vogliano andare.

E' palese l’influenza del rock e della mentalità di oltremanica. Funzionerà sicuramente su stage di natura “anglofona” ma, personalmente, mi lascia qualche perplessità.

[Adam]


Questa recensione é stata letta 3128 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Hellacopters - High VisibilityHellacopters
High Visibility
The Lunar Effect -  Calm Before The CalmThe Lunar Effect
Calm Before The Calm
Graveyard - Hisingen BluesGraveyard
Hisingen Blues
Ojm - Under The ThunderOjm
Under The Thunder
Stew - TasteStew
Taste
The Want - Greatest Hits Vol 5The Want
Greatest Hits Vol 5
Hellacopters - By The Grace Of GodHellacopters
By The Grace Of God
Hallas - Isle Of WisdomHallas
Isle Of Wisdom
Blue Cheer - Vincebus EruptumBlue Cheer
Vincebus Eruptum
Who, The - WhoWho, The
Who's Next