Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock metal punk indie experimental [ pop ] elettronica

Ben Harper - Diamonds On The Inside (Virgin)

Ultime recensioni

Afsky - Om hundrede rAfsky
Om hundrede r
Acid King - Beyond VisionAcid King
Beyond Vision
Screaming Females - Desire PathwayScreaming Females
Desire Pathway
Oozing Wound - Cathers The CowardOozing Wound
Cathers The Coward
Returning - SeverenceReturning
Severence
Sandrider - EnveletrationSandrider
Enveletration
Big Brave - Nature MorteBig Brave
Nature Morte
Eunoia - Psyop of the YearEunoia
Psyop of the Year
Ciemra - The Tread Of DarknessCiemra
The Tread Of Darkness
Sisteria - Dark MatterSisteria
Dark Matter
... And Oceans - As In Gardens, So In Tombs... And Oceans
As In Gardens, So In Tombs
Show Me The Body - Trouble The WaterShow Me The Body
Trouble The Water
Upchuck - Sense YourselfUpchuck
Sense Yourself
Bri - Corpos TransparentesBri
Corpos Transparentes
Thank - Thoughtless CrueltyThank
Thoughtless Cruelty
Petbrick - LiminalPetbrick
Liminal
Rigorous Institution - CainsmarshRigorous Institution
Cainsmarsh
Misyrming - Me HamriMisyrming
Me Hamri
Ultha - All That Has Never Been TrueUltha
All That Has Never Been True
Boris - FadeBoris
Fade

Ben Harper - Diamonds On The Inside
Autore: Ben Harper
Titolo: Diamonds On The Inside
Etichetta: Virgin
Anno: 2003
Produzione:
Genere: pop / rock /

Voto:



Ben Harper, un ragazzotto tanto bravo quanto sfigato. Ovvero la dimostrazione vivente di quanto conti una faccia da stronzo per vendere milioni di dischi. Ben, pian pianino, ha saputo conquistarsi una solida base di fan composta da ragazzini e adulti. Sempre attento alla sperimentazione e alla contaminazione, il buon Ben confeziona un disco curatissimo e molto ben suonato, che far la gioia di tutti. Ottimo il primo singolo "With My Own Two Hands" che d la paga a tutti quelli che credono che per scrivere una canzone raggae basti una chitarra in levare. Nel proseguo del disco troveremo ballatone alla Marvin Gaye (l'unico in grado di reggere il paragone), pop-rock "americano" un po' country, un po' folk, e tutto quello che possono contenere 14 pezzi di assoluta grandezza. Forse non il disco migliore di Ben ma sicuramente ottimo sotto tutti i punti di vista.

[Dale P.]

Canzoni significative: With My Own Two Hands, Diamonds On The Inside

Questa recensione stata letta 3772 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Ben Harper - Live From MarsBen Harper
Live From Mars

Live Reports

19/06/2004ImolaHeineken Jammin' Festival

tAXI dRIVER consiglia

Neil Finn - One NilNeil Finn
One Nil
Crash Test Dummies - PussCrash Test Dummies
Puss'n'Boots
Paolo Benvegn - Piccoli Fragilissimi FilmPaolo Benvegn
Piccoli Fragilissimi Film
24 Grana - Metaversus Deluxe24 Grana
Metaversus Deluxe
Grand Transmitter - Under The Wheel EPGrand Transmitter
Under The Wheel EP
Beatles, The - LoveBeatles, The
Love
R.E.M. - RevealR.E.M.
Reveal
Rustin Man - Drift CodeRustin Man
Drift Code
Peeping Tom - Peeping TomPeeping Tom
Peeping Tom
Nick Cave - GhosteenNick Cave
Ghosteen