Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Hallucinogen - Blut Aus Nord (Debemur Morti)

Ultime recensioni

Slowshine - Living LightSlowshine
Living Light
Unto Others - StrenghtUnto Others
Strenght
Space Afrika - Honest LabourSpace Afrika
Honest Labour
Dead Sara - It AinDead Sara
It Ain't Tragic
Big Brave - & The Body - Leaving None But Small BirdsBig Brave
& The Body - Leaving None But Small Birds
XX'ed Out
We All Do Wrong
Damon Locks Black Monument Ensemble - NowDamon Locks Black Monument Ensemble
Now
Angel Bat Dawid - Hush Harbor Mixtape Vol. 1 DoxologyAngel Bat Dawid
Hush Harbor Mixtape Vol. 1 Doxology
Andrew W.K. - God Is PartyingAndrew W.K.
God Is Partying
Hildur Guðnadóttir - Battlefield 2042 SoundtrackHildur Guðnadóttir
Battlefield 2042 Soundtrack
Chubby And The Gang - The MuttChubby And The Gang
The Mutt's Nuts
Amyl And The Sniffers - Comfort To MeAmyl And The Sniffers
Comfort To Me
Low - Hey WhatLow
Hey What
Hooded Menace - The Tritonus BellHooded Menace
The Tritonus Bell
Tropical Fuck Storm - Deep StatesTropical Fuck Storm
Deep States
Halsey - If I Can’t Have Love, I Want PowerHalsey
If I Can’t Have Love, I Want Power
Comet Control - Inside The SunComet Control
Inside The Sun
Dana Dentata - PantychristDana Dentata
Pantychrist
Turnstile - Glow OnTurnstile
Glow On
Jadsa - Olho de VidroJadsa
Olho de Vidro

Blut Aus Nord - Hallucinogen
Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:

Etichetta: Debemur Morti
Anno: 2019
Produzione:
Genere: metal / black metal / avantgarde
Scheda autore: Blut Aus Nord



L’inizio dell’ascolto del tredicesimo lavoro dei francesi fa saltare sulla sedia: eravamo rimasti alla claustrofobia industriale di “Deus Salutis Meae” e ci ritroviamo immersi in un’atmosfera eterea e spirituale. Certo, l’incidere dell’opener “Nomos Nebuleam” ha comunque un che di sinistro, ma è un mid tempo con chitarre a disegnare melodie e assoli ai limiti della pulizia per i canoni del genere. Eppure si capisce che è iniziato un viaggio bellissimo. Per dove non si sa perché se i ciceroni sono i Blut Aus Nord può succedere di tutto.

Nel complesso, come si evince facilmente dal titolo, la band decide di concentrarsi su atmosfere psichedeliche, quindi non particolarmente aggressive, a favore di aperture atmosferiche e melodiche dove le voci (il tipico cantato black incontra spesso una voce salmodiante) rimangono sempre abbastanza defilate rispetto alle lunghe parti strumentali. In certi momenti (vedi “Nebeleste”) ci troviamo di fronte ad una sorta di post rock progressivo e psichedelico dove dominano delay e riverberi e con cui i nostri appaiono perfettamente a loro agio.

“Sybelius” sembra la colonna sonora di una messa celebrata da un prete sotto LSD, mentre in “Anthosmos” si torna ad un black metal un po’ più convenzionale per quanto questa definizione stia da sempre stretta alla musica proposta dai Blut Aus Nord, ma è in “Haallucinählia” che il disco trova la summa perfetta tra il mantra psichedelico e la furia tipica del black metal.

Siamo di fronte all’ennesimo disco coraggioso dei Blut Aus Nord che da sempre se ne fregano di tutto e tutti continuando la loro personale strada nel mondo del black metal.

[Francesco Traverso]

Canzoni significative: Nomos Nebuleam, Haallucinählia, Nebeleste.

Questa recensione é stata letta 272 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Mgla - Age Of ExcuseMgla
Age Of Excuse
Mizmor - CairnMizmor
Cairn
Altar Of Plagues - MammalAltar Of Plagues
Mammal
Ætheria Conscientia - Corrupted Pillars of VanityÆtheria Conscientia
Corrupted Pillars of Vanity
Bríi - Sem PropósitoBríi
Sem Propósito
Wolves In The Throne Room - Primordial ArcanaWolves In The Throne Room
Primordial Arcana
Menace Ruine - Union Of IrreconcilablesMenace Ruine
Union Of Irreconcilables
Darkthrone - Old StarDarkthrone
Old Star
Wolves In The Throne Room - Celestial LineageWolves In The Throne Room
Celestial Lineage
Bríi - Entre Tudo que é Visto e OcultoBríi
Entre Tudo que é Visto e Oculto