Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

You Could Have It So Much Better - Franz Ferdinand (Domino)

Ultime recensioni

The Silence - Metaphysical FeedbackThe Silence
Metaphysical Feedback
Lo Pan - SubtleLo Pan
Subtle
William Duvall - One AloneWilliam Duvall
One Alone
Werian - AnimistWerian
Animist
Deathspell Omega - The Furnaces Of PalingenesiaDeathspell Omega
The Furnaces Of Palingenesia
Blut Aus Nord - HallucinogenBlut Aus Nord
Hallucinogen
30000 Monkies - Are Forever30000 Monkies
Are Forever
Idles - A Beautiful Thing Idles Live At Le BataclanIdles
A Beautiful Thing Idles Live At Le Bataclan
Om - BBC Radio 1Om
BBC Radio 1
Domkraft - Slow FidelityDomkraft
Slow Fidelity
Hexgrafv - RitualHexgrafv
Ritual
Stew - PeopleStew
People
The Lunar Effect -  Calm Before The CalmThe Lunar Effect
Calm Before The Calm
Yung Druid - Yung DruidYung Druid
Yung Druid
Ruff Majik - TarnRuff Majik
Tarn
Green Lung - Woodland RitesGreen Lung
Woodland Rites
The Black Heart Death Cult - The Black Heart Death CultThe Black Heart Death Cult
The Black Heart Death Cult
Tropical Trash - Southern Indiana Drone FootageTropical Trash
Southern Indiana Drone Footage
Shit And Shine - Doing Drugs, Selling DrugsShit And Shine
Doing Drugs, Selling Drugs
Mammoth Weed Wizard Bastard - Yn Ol I AnnwnMammoth Weed Wizard Bastard
Yn Ol I Annwn

Franz Ferdinand - You Could Have It So Much Better
Voto:
Etichetta: Domino
Anno: 2005
Produzione:
Genere: rock / pop /
Scheda autore: Franz Ferdinand



Gli scozzesi Franz Ferdinand hanno un enorme pregio: entrano subito in testa.

Questo pregio diventa automaticamente un difetto nel momento in cui ci accorgiamo di canticchiare e ballare una canzone orribile.

Ho paura però che i Franz Ferdinand li balleremo ancora a lungo: la natura intrinsceca di band più paracula dell'universo ce li farà trascinare lungo la nostra esistenza fra dischi nuovi e revival degli anni 2000.

Ok, fanno muovere il culo ma, chessò, gli LCD Soundsystem lo fanno muovere 10000 volte tanto. Hanno canzoni orecchiabili, ma anche gli A-ha ce le avevano. Suonano, è vero, ma lo fanno come una persona qualunque che ha lo strumento in mano da due anni. Le idee, infine, le hanno lasciate nei bagni degli studi di registrazione dato che è un perenne riciclaggio di cose trite e ritrite che partono dagli anni 60 (Beatles), passano velocemente dagli anni 70 e 80 (funky, disco e new wave) e finiscono nei 90 (Blur).

Le variazioni con il primo? Probabilmente è anche peggio. Il senso della loro esistenza?? Piacciono alle ragazze. Quindi scaricatelo, masterizzatelo e mettete il cd in macchina quando portate una ragazza che vi piace e non brilla per gusto musicale.

Per il resto auguro a tutti loro di farsi così tanti soldi da ritirarsi a vita privata al più presto.

[Dale P.]

Canzoni significative: Do You Want To.

Questa recensione é stata letta 3463 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Franz Ferdinand - Franz FerdinandFranz Ferdinand
Franz Ferdinand

Live Reports

04/09/2004BolognaIndipendent Days Festival
09/12/2005CopenhagenKB Hallen

tAXI dRIVER consiglia

Paul McCartney - Chaos And Creation In The Back YardPaul McCartney
Chaos And Creation In The Back Yard
Oasis - Don t Believe The TruthOasis
Don t Believe The Truth
24 Grana - Underpop24 Grana
Underpop
Nick Cave - No More Shall We PartNick Cave
No More Shall We Part
Velvet Underground - LoadedVelvet Underground
Loaded
Velvet Underground - Velvet Underground & NicoVelvet Underground
Velvet Underground & Nico
Mc5 - Kick Out The JamsMc5
Kick Out The Jams
Nick Cave - Let Love InNick Cave
Let Love In
Nick Cave - Murder BalladsNick Cave
Murder Ballads
Jeff Buckley - Live AlJeff Buckley
Live Al'Olympia