´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Franz Ferdinand - You Could Have It So Much Better (Domino)

Ultime recensioni

Aeviterne - The Ailing FacadeAeviterne
The Ailing Facade
Elder - Innate PassageElder
Innate Passage
Gateways to Resplendence - Abhorrent ExpanseGateways to Resplendence
Abhorrent Expanse
Scarcity - AveilutScarcity
Aveilut
Dry Cleaning - StumpworkDry Cleaning
Stumpwork
Mamaleek - Diner CoffeeMamaleek
Diner Coffee
The Lord - & Petra Haden - DevotionalThe Lord
& Petra Haden - Devotional
The Pretty Reckless - Other WorldsThe Pretty Reckless
Other Worlds
Brutus - Unison LifeBrutus
Unison Life
Darkthrone - Astral FortressDarkthrone
Astral Fortress
Oxbow - Peter Brotzmann - An Eternal Reminder of Not TodayOxbow
Peter Brotzmann - An Eternal Reminder of Not Today
Gilla Band - Most NormalGilla Band
Most Normal
Red Rot - Mal De VivreRed Rot
Mal De Vivre
Colour Haze - SacredColour Haze
Sacred
Sonic Flower - Me And My Bellbottom BluesSonic Flower
Me And My Bellbottom Blues
The Bobby Lees - BellevueThe Bobby Lees
Bellevue
Off! - Free LSDOff!
Free LSD
Melvins - Bad Moon RisingMelvins
Bad Moon Rising
Ken Mode - NullKen Mode
Null
Gloria de Oliveira -  & Dean Hurley - Oceans Of TimeGloria de Oliveira
& Dean Hurley - Oceans Of Time

Franz Ferdinand - You Could Have It So Much Better
Autore: Franz Ferdinand
Titolo: You Could Have It So Much Better
Etichetta: Domino
Anno: 2005
Produzione:
Genere: rock / pop /

Voto:



Gli scozzesi Franz Ferdinand hanno un enorme pregio: entrano subito in testa.

Questo pregio diventa automaticamente un difetto nel momento in cui ci accorgiamo di canticchiare e ballare una canzone orribile.

Ho paura per˛ che i Franz Ferdinand li balleremo ancora a lungo: la natura intrinsceca di band pi¨ paracula dell'universo ce li farÓ trascinare lungo la nostra esistenza fra dischi nuovi e revival degli anni 2000.

Ok, fanno muovere il culo ma, chess˛, gli LCD Soundsystem lo fanno muovere 10000 volte tanto. Hanno canzoni orecchiabili, ma anche gli A-ha ce le avevano. Suonano, Ŕ vero, ma lo fanno come una persona qualunque che ha lo strumento in mano da due anni. Le idee, infine, le hanno lasciate nei bagni degli studi di registrazione dato che Ŕ un perenne riciclaggio di cose trite e ritrite che partono dagli anni 60 (Beatles), passano velocemente dagli anni 70 e 80 (funky, disco e new wave) e finiscono nei 90 (Blur).

Le variazioni con il primo? Probabilmente Ŕ anche peggio. Il senso della loro esistenza?? Piacciono alle ragazze. Quindi scaricatelo, masterizzatelo e mettete il cd in macchina quando portate una ragazza che vi piace e non brilla per gusto musicale.

Per il resto auguro a tutti loro di farsi cosý tanti soldi da ritirarsi a vita privata al pi¨ presto.

[Dale P.]

Canzoni significative: Do You Want To.

Questa recensione Ú stata letta 3689 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Franz Ferdinand - Franz FerdinandFranz Ferdinand
Franz Ferdinand

Live Reports

04/09/2004BolognaIndipendent Days Festival
09/12/2005CopenhagenKB Hallen

tAXI dRIVER consiglia

Sleepy Jackson - PersonalitySleepy Jackson
Personality
Massimo Bubola - Niente Passa InvanoMassimo Bubola
Niente Passa Invano
24 Grana - Underpop24 Grana
Underpop
Nick Cave - Let Love InNick Cave
Let Love In
Joe Strummer - StreetcoreJoe Strummer
Streetcore
Nick Cave - HenryNick Cave
Henry's Dream
Neil Young - GreendaleNeil Young
Greendale
Paul McCartney - Chaos And Creation In The Back YardPaul McCartney
Chaos And Creation In The Back Yard
Pearl Jam - Riot ActPearl Jam
Riot Act
Lou Reed - BerlinLou Reed
Berlin