Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Nick Cave - Let Love In (Mute)

Ultime recensioni

Shooting Daggers - Love & RageShooting Daggers
Love & Rage
Galg - TeloorgangGalg
Teloorgang
Haunted Plasma - IHaunted Plasma
I
Louvado Abismo - Louvado AbismoLouvado Abismo
Louvado Abismo
Ulcerate - Cutting The Throat Of GodUlcerate
Cutting The Throat Of God
Sumac - The HealerSumac
The Healer
Uboa - Impossible LightUboa
Impossible Light
The Obsessed - Gilded SorrowThe Obsessed
Gilded Sorrow
The Crypt - The CryptThe Crypt
The Crypt
Gnod - Spot LandGnod
Spot Land
Greenleaf - The Head And The HabitGreenleaf
The Head And The Habit
Robot God - Portal WithinRobot God
Portal Within
Earth Tongue - Great HauntingEarth Tongue
Great Haunting
Darkthrone - It Beckons Us AllDarkthrone
It Beckons Us All
Shellac - To All TrainsShellac
To All Trains
Julie Christmas - Ridiculous And Full Of BloodJulie Christmas
Ridiculous And Full Of Blood
Dodsrit - Nocturnal WillDodsrit
Nocturnal Will
Black Pyramid - The Paths Of Time Are VastBlack Pyramid
The Paths Of Time Are Vast
Fu Manchu - The Return Of TomorrowFu Manchu
The Return Of Tomorrow
Insect Ark - Raw Blood SingingInsect Ark
Raw Blood Singing

Nick Cave - Let Love In
Autore: Nick Cave
Titolo: Let Love In
Anno: 1994
Produzione:
Genere: rock / pop /

Voto:



In questo disco-capolavoro il Re Inchiostro ci presenta la sua idea dell’amore: un’affascinante trappola, cosa che si deduce immediatamente dall’ascolto della title-track, che sembra essere un invito a lasciare entrare l’amore, mentre è stato solo omesso il soggetto di una molteplicità agghiacciante di frasi funeste, cito: “Ho lasciato entrare l’amore... sono stato legato, paralizzato, castrato, lobotomizzato… dove sono i miei amici? Sono andati via…” Le musiche sono le migliori, secondo me, mai eseguite dai bad seeds, a metà strada fra gli esperimenti e le patologie psicologiche dei primi dischi e le atmosfere degradanti ma più standardizzate degli ultimi.

Il disco, ricchissimo, di musicisti, di cori, di suoni, di effetti, di idee, di tutto, comprende anche brani che non parlano d’amore, ma che restano rigorosamente cupi e violenti, come Jangling Jack, troppo allegro e raggiante per continuare a vivere, o Red Right Hand, perfettamente inquietante.

[Ernest]

Canzoni significative: tutte.

Questa recensione é stata letta 5148 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Nick Cave - GhosteenNick Cave
Ghosteen
Nick Cave - HenryNick Cave
Henry's Dream
Nick Cave - Murder BalladsNick Cave
Murder Ballads
Nick Cave - No More Shall We PartNick Cave
No More Shall We Part

Live Reports

22/02/2004MilanoAuditorium

NEWS


04/09/2014 Brano Inedito in Streaming
03/01/2007 Doppio DVD Live e Dettagli Su Grinderman

tAXI dRIVER consiglia

Jimmy Chamberlin Complex - Life Begins AgainJimmy Chamberlin Complex
Life Begins Again
Cesare Basile - Gran Cavalera ElettricaCesare Basile
Gran Cavalera Elettrica
T-Rex - Electric WarriorT-Rex
Electric Warrior
Jeff Buckley - Live AlJeff Buckley
Live Al'Olympia
Nick Cave - Let Love InNick Cave
Let Love In
Paul McCartney - Chaos And Creation In The Back YardPaul McCartney
Chaos And Creation In The Back Yard
Neil Young - WeldNeil Young
Weld
Oasis - Don t Believe The TruthOasis
Don t Believe The Truth
Massimo Bubola - Niente Passa InvanoMassimo Bubola
Niente Passa Invano
Nick Cave - Murder BalladsNick Cave
Murder Ballads