Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Ill Innocence - Gallhammer (Peaceville)

Ultime recensioni

Fontaines D.C. - A HeroFontaines D.C.
A Hero's Death
Zombi - 2020Zombi
2020
Protomartyr - Ultimate Success TodayProtomartyr
Ultimate Success Today
The Beths - Jump Rope GazersThe Beths
Jump Rope Gazers
Hum - InletHum
Inlet
Jesu - Never EPJesu
Never EP
Bell Witch - & Aerial Ruin - Stygian Bough Volume IBell Witch
& Aerial Ruin - Stygian Bough Volume I
Mantar - Grungetown Hooligans IIMantar
Grungetown Hooligans II
Fiona Apple - Fetch The Bolt CuttersFiona Apple
Fetch The Bolt Cutters
Thou - Blessings Of The Highest OrderThou
Blessings Of The Highest Order
Wrekmeister Harmonies - We Love To Look At The CarnageWrekmeister Harmonies
We Love To Look At The Carnage
Tricot - ???Tricot
???
Bada - BadaBada
Bada
Kidbug - KidbugKidbug
Kidbug
Louise Lemon - DevilLouise Lemon
Devil
Mrs Piss - Self-SurgeryMrs Piss
Self-Surgery
Vega Lee & John Nova - iSpace DramasVega Lee & John Nova
iSpace Dramas
Myrkur - FolkesangeMyrkur
Folkesange
BlackLab - AbyssBlackLab
Abyss
Witchcraft - Black MetalWitchcraft
Black Metal

Gallhammer - Ill Innocence
Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:

Etichetta: Peaceville
Anno: 2007
Produzione: Makota Fujishima
Genere: metal / black metal / thrash
Scheda autore: Gallhammer



Parliamoci chiaro: se scrivo che LE Gallhammer sono un trio di ragazze giapponesi dedite al culto del black metal non le state inserendo senza pensarci due volte nella vostra personale lista di band preferite di tutti i tempi?

Per di più citanti già nel moniker (massì parliamo come nelle riviste metal!) gli dèi massimi del black metal primigenio ovvero gli Hellhammer di Tom G. Warrior successivamente nei mitici Celtic Frost?

Ma ascoltando con attenzione "Ill Innocence" il nostro entusiasmo non verrà mitigato dalle qui presenti sonorità brutali ma ingenue, malate ma al confine con il trash (non il genere eh?), chitarre bassissime e grezze come non si sentivano da Ozma dei Melvins, senso del tempo tendente al doom e all'alternative più che alle cavalcate da doppio pedale e un songwriting sbilenco ma dannatamente incisivo.

Musica che si prende sul serio ma non troppo, quasi quanto un film di Sam Raimi, che sembra uscire da una oscura etichetta di vent'anni fa (o anche più) quando pose metal erano sinonimo di rock grezzo e puzzolente e non di fighette che cantano in falsetto.

Lunga vita alle Gallhammer, regine incontraste del vero metal. Black o meno non importa...

[Dale P.]

Canzoni significative: tutte.


Questa recensione é stata letta 4061 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



NEWS


25/04/2011 Nuovo Album a Maggio

tAXI dRIVER consiglia

Liturgy - H.A.Q.Q.Liturgy
H.A.Q.Q.
Triptykon - Eparistera DaimonesTriptykon
Eparistera Daimones
Shining - Black JazzShining
Black Jazz
Oranssi Pazuzu - KosmonumentOranssi Pazuzu
Kosmonument
Frostmoon Eclipse - Death Is ComingFrostmoon Eclipse
Death Is Coming
Oranssi Pazuzu - Mestarin KynsiOranssi Pazuzu
Mestarin Kynsi
Deathspell Omega - The Furnaces Of PalingenesiaDeathspell Omega
The Furnaces Of Palingenesia
Deathspell Omega - ParacletusDeathspell Omega
Paracletus
Blut Aus Nord - HallucinogenBlut Aus Nord
Hallucinogen
Mgla - Age Of ExcuseMgla
Age Of Excuse