Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Hauntologist - Hollow (No Solace)

Ultime recensioni

Julie Christmas - Ridiculous And Full Of BloodJulie Christmas
Ridiculous And Full Of Blood
Dodsrit - Nocturnal WillDodsrit
Nocturnal Will
Black Pyramid - The Paths Of Time Are VastBlack Pyramid
The Paths Of Time Are Vast
Fu Manchu - The Return Of TomorrowFu Manchu
The Return Of Tomorrow
Insect Ark - Raw Blood SingingInsect Ark
Raw Blood Singing
Big Special - Postindustrial Hometown BluesBig Special
Postindustrial Hometown Blues
Thou - UmbilicalThou
Umbilical
Porcelain - PorcelainPorcelain
Porcelain
Eye - Dark LightEye
Dark Light
Bala - BestaBala
Besta
Henrik Palm - Nerd IconHenrik Palm
Nerd Icon
Pallbearer - Mind Burns AlivePallbearer
Mind Burns Alive
Castle Rat - Into The RealmCastle Rat
Into The Realm
Uncle Acid And The Deadbeats - NellUncle Acid And The Deadbeats
Nell'Ora Blu
Harvestman - Triptych Part OneHarvestman
Triptych Part One
Big Brave - A Chaos Of FlowersBig Brave
A Chaos Of Flowers
English Teacher - This Could Be TexasEnglish Teacher
This Could Be Texas
Iron Monkey - Spleen & GoadIron Monkey
Spleen & Goad
Maruja - ConnlaMaruja
Connla's Well
Bongripper - EmptyBongripper
Empty

Hauntologist - Hollow
Titolo: Hollow
Anno: 2024
Produzione: M.
Genere: metal / black metal /

Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:



Ascolta Hollow





Scrivi Hauntologist, leggi MGLA. Il nuovo side project in questione non è però composto esattamente dal duo post black metal polacco, come accade nei Kriegsmaschine, ma vede coinvolto il solo Darkside (batteria) insieme a The Fall (tutto il resto), quest'ultimo al basso durante i set live del gruppo di Cracovia.

Va subito detto che la presenza di Darkside catalizza l'attenzione, il suo stile è ormai facilmente distinguibile e ha fatto scuola all'interno dell'underground metallaro, ma "Hollow" non è solo l'ennesimo manifesto di un grande batterista, è un bellissimo disco a cavallo tra il post black metal e il post rock.

Le prime tracce faranno sentire a casa gli ascoltatori che hanno consumato "Excercises in Futility"; arpeggi catartici, melodie essenziali e vincenti, lavoro alla batteria ricco di dinamica e groove. Il tutto è prodotto in maniera più asciutta rispetto ai dischi dei MGLA, il suono è meno potente, più puntuale e affilato, comunque perfetto per quello che stiamo ascoltando; tra l'opener "Ozymandian", che ha lanciato il disco come singolo, e la seguente "Golem" c'e' tanta di quella nera bellezza che potremmo fermarci qui e riascoltarle cento volte di seguito. Ogni colpo di Darkside è un sussulto e anche se i brani acchiappano fin dal primo ascolto, non stufano con altrettanta facilità; si affacciano nuovi passaggi, rimasti fin lì nascosti alle nostre orecchie, nuovi dettagli da apprezzare.

L'intermezzo "Waves Of Concrete" serve giusto a traghettarci verso "Deathdreamer", dove alle sonorità classiche si mescolano momenti post rock (il riff a metà strada non mi sarei stupito di trovarlo in un disco di fine anni 90 dei Placebo).

Tra le pieghe dell'opera c'e' ancora il tempo di scoprire l'anima new wave di cui è intrisa la title track che ricorda alcune cose del progetto italiano Poseidon uscito lo scorso anno. "Autotomy" con il suo finale rappresenta l'apice dell'aggressività contenuta in "Hollow" ed è anche il brano che più si avvicina a quanto fatto dalla band madre, mentre in "Gardermoen" ritornano atmosfere gotiche post rock come se gli Interpol fossero stati catapultati da New York ad una sala prove umida e scalcagnata all'interno del malconcio palazzo fotografato sulla copertina del disco.

Il finale è riservato allo stupendo spoken word "Car Kruków", il racconto di una visione, di un sogno; è la chiamata che arriva dall'altra parte, ma non è ancora tempo di andare. Rimaniamo qui con la nostra angoscia e la nostra decadenza.

[Francesco Traverso]

Canzoni significative: tutte.


Questa recensione é stata letta 405 volte!
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Oranssi Pazuzu - KosmonumentOranssi Pazuzu
Kosmonument
Ultha - All That Has Never Been TrueUltha
All That Has Never Been True
Devil Master - Satan Spits on Children of LightDevil Master
Satan Spits on Children of Light
Ulver - Shadows Of The SunUlver
Shadows Of The Sun
Frostmoon Eclipse - Death Is ComingFrostmoon Eclipse
Death Is Coming
Returning - SeverenceReturning
Severence
... And Oceans - As In Gardens, So In Tombs... And Oceans
As In Gardens, So In Tombs
Blut Aus Nord - Disharmonium - NahabBlut Aus Nord
Disharmonium - Nahab
Scarcity - AveilutScarcity
Aveilut
Kaatayra - InpariquipêKaatayra
Inpariquipê