Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock metal punk [ indie ] experimental pop elettronica

Jennifer Gentle - Valende (Sub Pop)

Ultime recensioni

Elder - Innate PassageElder
Innate Passage
Gateways to Resplendence - Abhorrent ExpanseGateways to Resplendence
Abhorrent Expanse
Scarcity - AveilutScarcity
Aveilut
Dry Cleaning - StumpworkDry Cleaning
Stumpwork
Mamaleek - Diner CoffeeMamaleek
Diner Coffee
The Lord - & Petra Haden - DevotionalThe Lord
& Petra Haden - Devotional
The Pretty Reckless - Other WorldsThe Pretty Reckless
Other Worlds
Brutus - Unison LifeBrutus
Unison Life
Darkthrone - Astral FortressDarkthrone
Astral Fortress
Oxbow - Peter Brotzmann - An Eternal Reminder of Not TodayOxbow
Peter Brotzmann - An Eternal Reminder of Not Today
Gilla Band - Most NormalGilla Band
Most Normal
Red Rot - Mal De VivreRed Rot
Mal De Vivre
Colour Haze - SacredColour Haze
Sacred
Sonic Flower - Me And My Bellbottom BluesSonic Flower
Me And My Bellbottom Blues
The Bobby Lees - BellevueThe Bobby Lees
Bellevue
Off! - Free LSDOff!
Free LSD
Melvins - Bad Moon RisingMelvins
Bad Moon Rising
Ken Mode - NullKen Mode
Null
Gloria de Oliveira -  & Dean Hurley - Oceans Of TimeGloria de Oliveira
& Dean Hurley - Oceans Of Time
Vorlust - Lick The FleshVorlust
Lick The Flesh

Jennifer Gentle - Valende
Autore: Jennifer Gentle
Titolo: Valende
Etichetta: Sub Pop
Anno: 2005
Produzione:
Genere: indie / rock / psych

Voto:



Cari amici, qui abbiamo di fronte un disco serio. Ed italiano. Ed targato Sub Pop. Molto probabilmente, il signor Dulli (che di nome fa Greg ed era il cantante degli Afghan Whigs) venuto in Italia ad aiutare commercialmente il gruppo sbagliato. Gli avranno detto: "vai nel paese di Berlusconi, chiedi di un gruppo pop bravissimo che si ispira palesemente al passato, non nascondendo neanche un secondo le sue influenze. Un bel gruppo che mescola splendide melodie con umori psichedelici." e lui, poverino, avr fatto cos. Non rendendosi conto di aver incontrato l'alternativo italiano medio che gli avr risposto "Afterhours!!".

"Jennifer Gentle" doveva dire!! Ovviamente la storia non minimamente vera, ma, comunque, Dulli sar in Italia da almeno un anno e continua a citare fra i suoi gruppi preferiti i Verdena. I Jennifer Gentle, nel frattempo, sbancano nella sua patria (che non l'Afghanistan) e si fanno amare da chi minimamente attento alle cose belle.

Come avrete capito dal delirio scritto sopra i JG suonano pop. In una parola "pop-sbilenco-lo-fi-hi-psych". Ma, onestamente, che ce frega di quello che suonano se lo fanno cos bene??? Infatti un'etichetta che fino a qualche anno fa produceva boscaioli con la sega elettrica in mano se ne innamorata all'istante. E voi? Siete ancora l ad ascoltarvi gli Afterhours?

[Dale P.]

Canzoni significative: Liquid Coffee, I Do Dream You.

Questa recensione stata letta 4008 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



Live Reports

19/05/2006MilanoRainbow

tAXI dRIVER consiglia

Joe Leaman - People Against LonelinessJoe Leaman
People Against Loneliness
Sonic Youth - DirtySonic Youth
Dirty
Be Your Own Pet - Get AwkwardBe Your Own Pet
Get Awkward
Evens, The - The EvensEvens, The
The Evens
Bachi Da Pietra - Tarlo TerzoBachi Da Pietra
Tarlo Terzo
Joe Leaman - Truly Got FishinJoe Leaman
Truly Got Fishin'
Sleater Kinney - Dig Me OutSleater Kinney
Dig Me Out
 AA.VV.
Loser My Religion #3
Onq - Canzoni Tutte UgualiOnq
Canzoni Tutte Uguali
Eels - SouljackerEels
Souljacker