Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Psychocandy - Jesus & Mary Chain (Creation)

Ultime recensioni

Might - MightMight
Might
Appalooza - The Holy Of HoliesAppalooza
The Holy Of Holies
Dry Cleaning - New Long LegDry Cleaning
New Long Leg
A.A. Williams - Songs From IsolationA.A. Williams
Songs From Isolation
Concrete Ships - In ObservanceConcrete Ships
In Observance
Tomahawk - Tonic ImmobilityTomahawk
Tonic Immobility
Lucidvox - We AreLucidvox
We Are
Eyehategod - A History of Nomadic BehaviorEyehategod
A History of Nomadic Behavior
Really From - Really FromReally From
Really From
Shame - Drunk Tank PinkShame
Drunk Tank Pink
Worn - Human WorkWorn
Human Work
My Morning Jacket - Waterfall IIMy Morning Jacket
Waterfall II
Uada - DjinnUada
Djinn
John Carpenter - Lost Themes IIIJohn Carpenter
Lost Themes III
Constance Tomb - MCMLXXXVIIIConstance Tomb
MCMLXXXVIII
Black Country, New Road - For the First TimeBlack Country, New Road
For the First Time
Originalii - PendulumOriginalii
Pendulum
Divide And Dissolve - Gas LitDivide And Dissolve
Gas Lit
Portrayal Of Guilt - We Are Always AlonePortrayal Of Guilt
We Are Always Alone
Zola Mennanh - Longing for BelongingZola Mennanh
Longing for Belonging

Jesus & Mary Chain - Psychocandy
Voto:
Anno: 1985
Produzione:
Genere: rock / noise /
Scheda autore: Jesus & Mary Chain



Ora che l'ex presidente della Creation (Alan McGee) ha ripreso a far parlare di s con la Poptones (con risultati francamente trascurabili), venuto naturale ripensare ai bei tempi in cui la Creation pubblicava grandi dischi. Per molti il miglior disco mai pubblicato dalla Creation proprio Psychocandy (cosa che mi rende dubbioso. Vogliamo parlare, per esempio, di My Bloody Valentine, Primal Scream, Oasis, Pastels e Teenage Fanclub??). Psichocandy ci regala un gruppo ancora acerbo, sperimentale e lontano dai gioiellini pop che li fecero conoscere al grande pubblico e allontanare dai primissimi fan. E' un disco spesso monocorde, con una produzione oggi inadeguata, con suoni rarefatti e lontani dalle produzioni plastificate di quegli anni (il disco uscito nel 1985) ma soprattutto lontani dalle superproduzioni degli anni 90 (anche degli stessi Marychain). Non quindi un'istantanea dell'epoca ma di un suono e un'attitudine che far milioni di proseliti qualche anno pi tardi. Vengono in mente le cose pi commerciali dei Sonic Youth (senza Psychocandy niente Dirty), i My Bloody Valentine e l'attitudine rumorosa del grunge. Il disco un susseguirsi di lunghi feedback che rende quasi strumentali le brevi canzoni (in realt la voce c' ma non cos importante sentirla).

Le ultime notizie vedono il gruppo sfasciato per colpa dei litigi fra fratelli (fratelli Reid come i fratelli Gallagher?) entrambi con due diversi contratti con due case discografiche diverse. Ma per molti i Jesus And Mary Chain sono morti all'indomani della pubblicazione del loro primo disco e quindi non fa differenza. Tra le chicche dell'album la presenza alla batteria di Bobby Gillespie futuro leader dei pi famosi (e probabilmente pi bravi) Primal Scream. La versione ora in commercio in mid-price ma se volete qualcosa di lussuoso compratevi la recente compilation: "Creation Records: International Guardians Of Rock'N'Roll 1983-1999" con tutti i classici della casa discografica, ovviamente non importata in Italia.

[Dale P.]

Canzoni significative: tutte.


Questa recensione stata letta 4242 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



NEWS


23/01/2007 Di Nuovo Assieme

tAXI dRIVER consiglia

Made Out Of Babies - The RuinerMade Out Of Babies
The Ruiner
Putiferio - Ate Ate AtePutiferio
Ate Ate Ate
Big Black - AtomizerBig Black
Atomizer
Ils - CurseIls
Curse
Spleen - Nun Lover!Spleen
Nun Lover!
Permanent Fatal Error - Law SpeedPermanent Fatal Error
Law Speed
Exhalants - AtonementsExhalants
Atonements
Ken Mode - VenerableKen Mode
Venerable
Lou Reed - Metal Machine MusicLou Reed
Metal Machine Music
Anatrofobia - Tesa Musica MarginaleAnatrofobia
Tesa Musica Marginale