Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Kaiser Chiefs - Employment (Universal)

Ultime recensioni

Aeviterne - The Ailing FacadeAeviterne
The Ailing Facade
Elder - Innate PassageElder
Innate Passage
Gateways to Resplendence - Abhorrent ExpanseGateways to Resplendence
Abhorrent Expanse
Scarcity - AveilutScarcity
Aveilut
Dry Cleaning - StumpworkDry Cleaning
Stumpwork
Mamaleek - Diner CoffeeMamaleek
Diner Coffee
The Lord - & Petra Haden - DevotionalThe Lord
& Petra Haden - Devotional
The Pretty Reckless - Other WorldsThe Pretty Reckless
Other Worlds
Brutus - Unison LifeBrutus
Unison Life
Darkthrone - Astral FortressDarkthrone
Astral Fortress
Oxbow - Peter Brotzmann - An Eternal Reminder of Not TodayOxbow
Peter Brotzmann - An Eternal Reminder of Not Today
Gilla Band - Most NormalGilla Band
Most Normal
Red Rot - Mal De VivreRed Rot
Mal De Vivre
Colour Haze - SacredColour Haze
Sacred
Sonic Flower - Me And My Bellbottom BluesSonic Flower
Me And My Bellbottom Blues
The Bobby Lees - BellevueThe Bobby Lees
Bellevue
Off! - Free LSDOff!
Free LSD
Melvins - Bad Moon RisingMelvins
Bad Moon Rising
Ken Mode - NullKen Mode
Null
Gloria de Oliveira -  & Dean Hurley - Oceans Of TimeGloria de Oliveira
& Dean Hurley - Oceans Of Time

Kaiser Chiefs - Employment
Autore: Kaiser Chiefs
Titolo: Employment
Etichetta: Universal
Anno: 2005
Produzione:
Genere: rock / pop /

Voto:



Indirizzato da un’intervista dove Sir Paul Mccartney fece un apprezzamento su questo nuovo gruppo, mi decido nell’acquisto di EMPLOYMENT. Beh, il paragone con i BLUR di PARKLIFE è davvero azzeccato…anche se qui i KAISER CHIEFS introducono spesso (e forse troppo spesso) loop che sembrano usciti da qualche videogame dell’epoca del COMMODORE 64, AMIGA e primi NINTENDO. Che sia una band all’esordio lo si intuisce dai testi semplici e un po’ banali ma nell’Italia dei “BAMBINI FANNO OHHH” anche la tracks “NA NA NA NA NAA”ci puo’ stare.

In ogni caso le melodie sono fresche, e immediate alla STROKES per intenderci anche se su due piani completamente diversi.

Altra caratteristica che li accomuna ai BLUR sono i coretti alla “ CHARMLESS MAN” presenti qua e la nelle song, a cominciare dall’introduttiva “EVERYDAY I LOVE YOU LESS AND LESS” e il singolo “OH MY GOD”.

Il ritmo vivace che accompagna l’album ha poche cadute di tono (la ballata naif YOU CAN HAVE IT), mentre le migliori PREDICT A RIOT e MODERN WAY hanno ritornelli che difficilmente ti escono di mente e che potrebbero diventare facili tormentoni!

Consapevole che non si tratta di nulla di sconvolgente ma comunque un un brit-pop spensierato e piacevole può essere la scelta giusta anche per chi ha nostalgia dei BLUR vecchio stile e SUPERGRASS.

[Steliam]

Canzoni significative: Predict A Riot, Modern Way.

Questa recensione é stata letta 4376 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Neil Young - GreendaleNeil Young
Greendale
Velvet Underground - The Velvet UndergroundVelvet Underground
The Velvet Underground
Sleepy Jackson - PersonalitySleepy Jackson
Personality
T-Rex - Electric WarriorT-Rex
Electric Warrior
Lou Reed - BerlinLou Reed
Berlin
PGR - Per Grazia RicevutaPGR
Per Grazia Ricevuta
Nick Cave - No More Shall We PartNick Cave
No More Shall We Part
Massimo Bubola - Niente Passa InvanoMassimo Bubola
Niente Passa Invano
Nick Cave - Murder BalladsNick Cave
Murder Ballads
Oasis - Don t Believe The TruthOasis
Don t Believe The Truth