Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Ken Mode - Null (Artoffact)

Ultime recensioni

Aeviterne - The Ailing FacadeAeviterne
The Ailing Facade
Elder - Innate PassageElder
Innate Passage
Gateways to Resplendence - Abhorrent ExpanseGateways to Resplendence
Abhorrent Expanse
Scarcity - AveilutScarcity
Aveilut
Dry Cleaning - StumpworkDry Cleaning
Stumpwork
Mamaleek - Diner CoffeeMamaleek
Diner Coffee
The Lord - & Petra Haden - DevotionalThe Lord
& Petra Haden - Devotional
The Pretty Reckless - Other WorldsThe Pretty Reckless
Other Worlds
Brutus - Unison LifeBrutus
Unison Life
Darkthrone - Astral FortressDarkthrone
Astral Fortress
Oxbow - Peter Brotzmann - An Eternal Reminder of Not TodayOxbow
Peter Brotzmann - An Eternal Reminder of Not Today
Gilla Band - Most NormalGilla Band
Most Normal
Red Rot - Mal De VivreRed Rot
Mal De Vivre
Colour Haze - SacredColour Haze
Sacred
Sonic Flower - Me And My Bellbottom BluesSonic Flower
Me And My Bellbottom Blues
The Bobby Lees - BellevueThe Bobby Lees
Bellevue
Off! - Free LSDOff!
Free LSD
Melvins - Bad Moon RisingMelvins
Bad Moon Rising
Ken Mode - NullKen Mode
Null
Gloria de Oliveira -  & Dean Hurley - Oceans Of TimeGloria de Oliveira
& Dean Hurley - Oceans Of Time

Ken Mode - Null
Autore: Ken Mode
Titolo: Null
Etichetta: Artoffact
Anno: 2022
Produzione: Andrew Schneider
Genere: rock / noise / post-hardcore

Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:



Ascolta Null





Ridendo (poco) e scherzando (ancora meno) sono 20 anni che i Ken Mode distruggono i timpani con dischi devastanti. I primi lavori fiorivano nel periodo d'oro del post-hardcore metallizzato mostrando fin da subito di non essere una band da quattro soldi. Dal primo disco "Mongrel", che vedeva l'artwork curato da sua maestà Aaron Turner così come i successivi tre, la band si è mossa con grande personalità nel difficile terreno "post" con ricche dosi di noise e sludge senza mai cercare la soluzione facile, anzi.

Passati su svariate etichette 20 anni dopo sono ancora qui e non mollano niente. "Null", mostra in campo il nuovo membro Kathryn Kerr ad occuparsi di sassofono, piano e synth. State tranquilli: non sono diventati un gruppo con il sassofono in prima fila. Non sarebbe stato un male ma non è quello che richiediamo a loro. Qui c'è tanto odio, dolore, frustrazione come fosse una malsana jam fra Neurosis e Unsane che raggiunge la perfezione nella gigantesca "Lost Grip", un bad trip di 10 minuti.

Con l'invecchiamento dei maestri i Ken Mode rischiano di rubargli lo scettro e diventare i veri re di una scena che ha sempre bisogno di nuovi eroi. Se li avete sottovalutati in passato (male) avrete di che ricredervi.

[Dale P.]

Canzoni significative: Lost Grip, A Love Letter


Questa recensione é stata letta 144 volte!
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Ken Mode - VenerableKen Mode
Venerable

NEWS


10/06/2022 Ad Ottobre "Null"
03/05/2022 Nuova Formazione

tAXI dRIVER consiglia

(P)neumatica - Pneumatica(P)neumatica
Pneumatica
Oginoknaus - OginoknausOginoknaus
Oginoknaus
Lillayell - LillayellLillayell
Lillayell
Il Teatro Degli Orrori - / Zu - SplitIl Teatro Degli Orrori
/ Zu - Split
Tricot - ???Tricot
???
Ken Mode - NullKen Mode
Null
Bellini - Small StonesBellini
Small Stones
Gebbia, Ligeti, Pupillo - The Williamsburg SonatasGebbia, Ligeti, Pupillo
The Williamsburg Sonatas
Bummer - Dead HorseBummer
Dead Horse
Human Impact - Human ImpactHuman Impact
Human Impact