´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

King Woman - Celestial Blues (Relapse)

Ultime recensioni

Chelsea Wolfe - She Reaches Out To She Reaches Out To SheChelsea Wolfe
She Reaches Out To She Reaches Out To She
Matt Cameron - Gory Scorch CretinsMatt Cameron
Gory Scorch Cretins
Sprints - Letter To SelfSprints
Letter To Self
meth. - Shamemeth.
Shame
Hauntologist - HollowHauntologist
Hollow
Eye Flys - Eye FlyesEye Flys
Eye Flyes
Slift - IlionSlift
Ilion
Flooding - Silhoutte MachineFlooding
Silhoutte Machine
Remote Viewing - Modern AddictionsRemote Viewing
Modern Addictions
High Priest - InvocationHigh Priest
Invocation
Briqueville - IIIIBriqueville
IIII
Rid Of Me - Access To The LonelyRid Of Me
Access To The Lonely
Green Lung - This Heathen LandGreen Lung
This Heathen Land
Ragana - DesolationRagana
Desolation's Flower
Reverend Kristin Michael Hayter - Saved!Reverend Kristin Michael Hayter
Saved!
Svalbard - The Weight Of The MaskSvalbard
The Weight Of The Mask
Wolves In The Throne Room - Crypt of Ancestral KnowledgeWolves In The Throne Room
Crypt of Ancestral Knowledge
Boris - & Uniform - Bright New DiseaseBoris
& Uniform - Bright New Disease
Paroxysm Unit - Fragmentation StratagemParoxysm Unit
Fragmentation Stratagem
Agriculture - AgricultureAgriculture
Agriculture

King Woman - Celestial Blues
Autore: King Woman
Titolo: Celestial Blues
Etichetta: Relapse
Anno: 2021
Produzione: Jack Shirley
Genere: metal / doom / post-metal

Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:



Ascolta Celestial Blues





Kristina Esfandiari, di origini iraniane ma residente negli Stati Uniti, non primeggia. La sua voce non Ŕ particolare, i suoi testi non sono irresistibili, il suo carisma non risalta. Il suo primo disco "Created In The Image Of Suffering" fu pubblicato da Relapse nel 2017 e passato praticamente sotto silenzio. Onestamente era meglio l'EP precedente "Doubt", pubblicato da Flenser nel 2015.

Dopo aver "fallito" anche con il progetto dark shoegaze "Miserable" torna con la gimmick King Woman, sempre su Relapse. La forte copertina mostra un approccio "shock" che in qualche modo ricorda le intenzioni di personaggi estremi come Lingua Ignota e gli Amenra. Anche le tematiche liriche pseudo religiose sono su quella strada. Musicalmente, invece, si assesta su un tranquillo post-metal, sussurrato pi¨ che cantato, con qualche esplosione ma niente di ignorantemente muscolare. E' questo approccio differente che potrebbe piacere a coloro che trovano certi prodotti un po' troppo "macho". In "Celestial Blues" c'Ŕ pi¨ post rock che metal, c'Ŕ del vago dream pop e parecchia oscuritÓ. Per capirci sembra la versione soft della collaborazione fra Thou e Emma Ruth Rundle.

Purtroppo tutto il disco ha i difetti illustrati all'inizio, contribuendo a mantenere King Woman nella categoria "metÓ classifica" assieme a Shaam Larein e A.A.Williams.

[Dale P.]

Canzoni significative: Psychic Wound, Entwined, Golgotha.

Questa recensione Ú stata letta 424 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Thronehammer - Incantation RitesThronehammer
Incantation Rites
Esoteric - Paragon Of DissonanceEsoteric
Paragon Of Dissonance
Messa - CloseMessa
Close
Sleep - JerusalemSleep
Jerusalem
Bell Witch - & Aerial Ruin - Stygian Bough Volume IBell Witch
& Aerial Ruin - Stygian Bough Volume I
Middian - Age EternalMiddian
Age Eternal
Konvent - Puritan MasochismKonvent
Puritan Masochism
Devil - Time To RepentDevil
Time To Repent
Cough - Ritual AbuseCough
Ritual Abuse
The DevilThe Devil's Blood
The Thousandfold Epicentre