Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock metal [ punk ] indie experimental pop elettronica

Splid - Kvelertak (Rise)

Ultime recensioni

Blues Pills - Holy Moly!Blues Pills
Holy Moly!
Sprain - As Lost Through CollisionSprain
As Lost Through Collision
Thurston Moore - By The FireThurston Moore
By The Fire
Idles - Ultra MonoIdles
Ultra Mono
Sarah Davachi - Cantus, DescantSarah Davachi
Cantus, Descant
AA.VV. - What Is This That Stands Before Me?AA.VV.
What Is This That Stands Before Me?
Deafbrick - DeafbrickDeafbrick
Deafbrick
Irreversible Entanglements - Who Sent You?Irreversible Entanglements
Who Sent You?
Jeff Parker - Suite For Max BrownJeff Parker
Suite For Max Brown
En Minor - When The Cold Truth Has Worn Its Miserable WelcomeEn Minor
When The Cold Truth Has Worn Its Miserable Welcome
L.A.Witch - Play With FireL.A.Witch
Play With Fire
Couch Slut - Take A Chance On Rock Couch Slut
Take A Chance On Rock 'n' Roll
Kall - BrandKall
Brand
Boris - NOBoris
NO
Phoebe Bridgers - PunisherPhoebe Bridgers
Punisher
Ils - CurseIls
Curse
Motorpsycho - The All Is OneMotorpsycho
The All Is One
Bully - SugareggBully
Sugaregg
Lina Rodrigues Refree - Lina_Ral RefreeLina Rodrigues Refree
Lina_Ral Refree
King Krule - Man Alive!King Krule
Man Alive!

Kvelertak - Splid
Voto:
Produzione:
Originalit:
Tecnica:

Anno: 2020
Produzione: Kurt Ballou
Genere: punk / hardcore / metal
Scheda autore: Kvelertak



Dopo tre album il carismatico cantante Erlen Hjelvik ha lasciato i Kvelertak, sostituito nel 2018 da Ivar Nikolaisen; questa notizia non ha sconvolto pi di tanto la band che continua ad essere una stravagante anomalia all'interno della scena ... ma che scena esattamente? Proviamo a capirlo dagli indizi: la copertina dei primi due dischi l'ha disegnata John Baizley dei Baroness, la terza Arik Roper (High On Fire, Sleep) e per questo hanno scomodato l'olandese Marald van Haasteren, anche lui del giro doom/sludge. In questo nuovo lavoro, nel brano "Crack Of Doom" troviamo la voce di Troy Sanders dei Mastodon mentre in "Discord" quella di Nate Newton dei Converge/Cave In/Old Man Gloom. L'album, inoltre, prodotto da Kurt Ballou dei Converge. Un po' hardcore, un po' sludge, un po' doom? Si, ma tanto punk, di quello anthemico e stradaiolo tipo Turbonegro e veloce e motorheadiano tipo Zeke.

Le caratteristiche sfuggenti della band vengono confermate in questo "Splid" che alterna riff metallari, cori glam e assoli mettendo da parte la sfumatura metal estrema degli esordi.

La ricchezza della portata ben testimoniata dal minutaggio delle singole canzoni, alcune delle quali abbondantemente sopra i 5 minuti: la scelta rende la band pi adatta ad essere amata dai metallari che dai punk che troveranno i Kvelertak divertenti ma un po' troppo "barocchi".

Disco ottimo ma non consigliabile a scatola chiusa. Provare, riprovare e poi decidere se portarselo a casa.

[Dale P.]

Canzoni significative: Delirium Tremens, Crack Of Doom.


Questa recensione stata letta 329 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Kvelertak - KvelertakKvelertak
Kvelertak

NEWS


21/09/2011 Video di Blodtorst
15/06/2011 Tour Europeo a Novembre

tAXI dRIVER consiglia

Meat Puppets - IIMeat Puppets
II
Black Flag - My WarBlack Flag
My War
High Tension - PurgeHigh Tension
Purge
Minor Threat - Minor ThreatMinor Threat
Minor Threat
 Costruzione 02
Demo 2003
Dwarves - Blood Guts & PussyDwarves
Blood Guts & Pussy
Black Flag - DamagedBlack Flag
Damaged
Husker Du - Zen ArcadeHusker Du
Zen Arcade
Kvelertak - SplidKvelertak
Splid
AA.VV. - Night Of The Speed DemonsAA.VV.
Night Of The Speed Demons