Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock metal [ punk ] indie experimental pop elettronica

Viking - Lars Frederiksen (Hellcat)

Ultime recensioni

Mantar - Grungetown Hooligans IIMantar
Grungetown Hooligans II
Fiona Apple - Fetch The Bolt CuttersFiona Apple
Fetch The Bolt Cutters
Thou - Blessings Of The Highest OrderThou
Blessings Of The Highest Order
Wrekmeister Harmonies - We Love To Look At The CarnageWrekmeister Harmonies
We Love To Look At The Carnage
Tricot - ???Tricot
???
Bada - BadaBada
Bada
Kidbug - KidbugKidbug
Kidbug
Louise Lemon - DevilLouise Lemon
Devil
Mrs Piss - Self-SurgeryMrs Piss
Self-Surgery
Vega Lee & John Nova - iSpace DramasVega Lee & John Nova
iSpace Dramas
Myrkur - FolkesangeMyrkur
Folkesange
BlackLab - AbyssBlackLab
Abyss
Witchcraft - Black MetalWitchcraft
Black Metal
Brant Bjork - Brant BjorkBrant Bjork
Brant Bjork
1000mods - Youth Of Dissent1000mods
Youth Of Dissent
Jazz Sabbath - Jazz SabbathJazz Sabbath
Jazz Sabbath
Oranssi Pazuzu - Mestarin KynsiOranssi Pazuzu
Mestarin Kynsi
Elder - OmensElder
Omens
Shaam Larein - SculptureShaam Larein
Sculpture
Shabaka And The Ancestors - We Are Sent Here By HistoryShabaka And The Ancestors
We Are Sent Here By History

Lars Frederiksen - Viking
Voto:
Anno: 2004
Produzione:
Genere: punk / rock /
Scheda autore: Lars Frederiksen



Il secondo disco di Lars Frederiksen non lo aspettava proprio nessuno. I Rancid non sono più il gruppo hype del momento (sono passati anni) e Lars, tempo fa, ci aveva propinato un primo album uguale ad uno qualsiasi della band madre.

"Viking" fortunatamente ha tutto il sapore del sideproject. Ed è un grandissimo tributo al rock potente e primordiale sporcato di hardcore e oi. Brani velocissimi con assoli, ritornelli melodici e arrabbiatissimi. Tutto quello che sarebbe dovuto essere "Scandinavian Leather" dei Turbonegro e non è stato. E non crediate che sia impazzito, Lars ci mostra con passione e conoscenza quello che dovrebbe essere il rock'n'roll nel 2004: privo di compromessi, energetico e ben suonato.

Onore ad un disco che non si cagherà nessuno ma che andrebbe ascoltato almeno una volta da tutti.

[Dale P.]

Canzoni significative: Bastards, Switchblade, The Viking.

Questa recensione é stata letta 3007 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Lars Frederiksen - And The BastardsLars Frederiksen
And The Bastards

tAXI dRIVER consiglia

Rancid - RancidRancid
Rancid
Stooges, The - FunhouseStooges, The
Funhouse
Stooges, The - The StoogesStooges, The
The Stooges
Donnas - Turn 21Donnas
Turn 21
Montecristo - MontecristoMontecristo
Montecristo
Clash - London CallingClash
London Calling
AA.VV. - Wynona Sampler 2003AA.VV.
Wynona Sampler 2003
Be Your Own Pet - Be Your Own PetBe Your Own Pet
Be Your Own Pet
Distillers, The - The DistillersDistillers, The
The Distillers
Chubby And The Gang - Speed KillsChubby And The Gang
Speed Kills