Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

A Broken Heart Is An Open Heart - Louise Lemon (Icons Creating Evil Art)

Ultime recensioni

AA.VV. - What Is This That Stands Before Me?AA.VV.
What Is This That Stands Before Me?
Deafbrick - DeafbrickDeafbrick
Deafbrick
Irreversible Entanglements - Who Sent You?Irreversible Entanglements
Who Sent You?
Jeff Parker - Suite For Max BrownJeff Parker
Suite For Max Brown
En Minor - When The Cold Truth Has Worn Its Miserable WelcomeEn Minor
When The Cold Truth Has Worn Its Miserable Welcome
L.A.Witch - Play With FireL.A.Witch
Play With Fire
Couch Slut - Take A Chance On Rock Couch Slut
Take A Chance On Rock 'n' Roll
Kall - BrandKall
Brand
Boris - NOBoris
NO
Phoebe Bridgers - PunisherPhoebe Bridgers
Punisher
Ils - CurseIls
Curse
Motorpsycho - The All Is OneMotorpsycho
The All Is One
Bully - SugareggBully
Sugaregg
Lina Rodrigues Refree - Lina_Raül RefreeLina Rodrigues Refree
Lina_Raül Refree
King Krule - Man Alive!King Krule
Man Alive!
Thou - A Primer of Holy WordsThou
A Primer of Holy Words
Household God - Palace IntrigueHousehold God
Palace Intrigue
A.A. Williams - Forever BlueA.A. Williams
Forever Blue
Billy Nomates - Billy NomatesBilly Nomates
Billy Nomates
Fontaines D.C. - A HeroFontaines D.C.
A Hero's Death

Louise Lemon - A Broken Heart Is An Open Heart
Voto:
Produzione:
Originalitā:
Tecnica:

Anno: 2019
Produzione: Randall Dunn
Genere: rock / alternative / goth
Scheda autore: Louise Lemon



La svedese Louise Lemon sembra faticare a farsi conoscere. Siamo troppo saturi di cantanti oscure o č la qualitā a latitare? Nč l'uno nč l'altro, probabilmente č solo una questione di carisma. Malin Louise Lemón Gadeborg si č autoproclamata Death Gospel Queen ma ha l'aspetto da brava ragazza svedese, con un bel fisico e la faccia rotonda, esattamente al contrario delle spigolose cantanti dark. Non si veste scuro e le sue foto potrebbero essere uscite dalle copertine di rivista di moda patinata. Non ci sono neanche dei tatuaggi in vista. Se ha un manager me lo immagino implorarla di farsi almeno una tinta scura.

Purtroppo queste facezie, in un mondo che corre veloce e la critica non viene elabora dopo lunghi pensieri, finiscono per far passare in secondo piano le qualitā di un artista. Facendo l'esempio opposto, muovendosi pių o meno nello stesso genere, prendete i Twin Temple che sull'immagine oscura e satanica hanno costruito la loro carriera.

Dopo tutto questo preambolo non ho ancora parlato di musica. Riassumendo molto Louise č l'anello di congiunzione fra Chelsea Wolfe e Lana Del Rey. Tempi blandi (estremizzando un po' potremmo definire doom, non a caso č molto amata dallo staff del Roadburn), vocalitā soul, atmosfere oscure e cinematiche. Diremmo di scuola David Lynch, se giā non esistessero Chrysta Bell e Julee Cruise.

Rispetto all'esordio "Purge", "A Broken Heart Is An Open Heart" risulta maggiormente prodotto e suonato, con sonoritā ricercate e alcune grandi canzoni: si sente il lavoro raffinato dell'esperto produttore Randall Dunn. Datele una possibilitā: potreste rimanerne piacevolmente sopresi.

[Dale P.]

Canzoni significative: Montaņa, Not Enough.


Questa recensione é stata letta 162 volte!
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Louise Lemon - DevilLouise Lemon
Devil

tAXI dRIVER consiglia

White Stripes - White Blood CellsWhite Stripes
White Blood Cells
Roxy Saint - The Underground Personality Tapes [DVD]Roxy Saint
The Underground Personality Tapes [DVD]
Raconteurs, The - Broken Boy SoldierRaconteurs, The
Broken Boy Soldier
Motorpsycho - Demon BoxMotorpsycho
Demon Box
Andrew WK - I Get WetAndrew WK
I Get Wet
Fiub - Brown StripesFiub
Brown Stripes
Strokes, The - Is This ItStrokes, The
Is This It
Meat Puppets - Golden LiesMeat Puppets
Golden Lies
Corin Tucker Band - 1000 YearsCorin Tucker Band
1000 Years
Motorpsycho - TimothyMotorpsycho
Timothy's Monster