´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Loveblobs - Prehistoric Extraction (Wiijita)

Ultime recensioni

Menace Ruine - NekyiaMenace Ruine
Nekyia
Aeviterne - The Ailing FacadeAeviterne
The Ailing Facade
Elder - Innate PassageElder
Innate Passage
Abhorrent Expanse - Gateways to ResplendenceAbhorrent Expanse
Gateways to Resplendence
Scarcity - AveilutScarcity
Aveilut
Dry Cleaning - StumpworkDry Cleaning
Stumpwork
Mamaleek - Diner CoffeeMamaleek
Diner Coffee
The Lord - & Petra Haden - DevotionalThe Lord
& Petra Haden - Devotional
The Pretty Reckless - Other WorldsThe Pretty Reckless
Other Worlds
Brutus - Unison LifeBrutus
Unison Life
Darkthrone - Astral FortressDarkthrone
Astral Fortress
Oxbow - Peter Brotzmann - An Eternal Reminder of Not TodayOxbow
Peter Brotzmann - An Eternal Reminder of Not Today
Gilla Band - Most NormalGilla Band
Most Normal
Red Rot - Mal De VivreRed Rot
Mal De Vivre
Colour Haze - SacredColour Haze
Sacred
Sonic Flower - Me And My Bellbottom BluesSonic Flower
Me And My Bellbottom Blues
The Bobby Lees - BellevueThe Bobby Lees
Bellevue
Off! - Free LSDOff!
Free LSD
Melvins - Bad Moon RisingMelvins
Bad Moon Rising
Ken Mode - NullKen Mode
Null

Loveblobs - Prehistoric Extraction
Titolo: Prehistoric Extraction
Anno: 1992
Produzione:
Genere: rock / grunge / alternative

Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:




Mentre siamo sommersi da ristampe in vinile di qualsiasi genere esistono dischi che difficilmente torneranno in catalogo, persi nel mare di disinteresse giÓ ai tempi dell'uscita. Figuriamoci se possiamo sperare in una ristampa della loro discografia, magari rimasterizzata e con ricche linear-note. Per˛ c'Ŕ da dire che se andiamo a caccia di vinili magari potremmo trovarli in qualche cestone a 2 euro, pure intonsi.

Loveblobs, beato chi li conosce. Non esistono molte informazioni su di loro: inglesi, hanno all'attivo due EP raccolti in questo "Prehistoric Extraction" (che Ŕ anche il nome di uno dei due EP) e uno di loro (Tim Cedar) dopo lo scioglimento suonerÓ in mille gruppi tra cui Sophia e Part Chimp.

Le registrazioni parlano da sole: G R U N G E ! Prendete i riffoni sabbathiani dei Soundgarden, buttateci sopra un po' di noise rock (Helmet e Unsane, quello c'era ai tempi) e avrete le canzoni della band. Che hanno il solo difetto di non cercare la memorabilitÓ a tutti i costi e di non possedere il carisma degli originali. Ma nella loro naturalezza citano anche il post rock degli Slint o l'impatto dei Godflesh. Sembrano i cugini sfigati dei Fudge Tunnel. Cultissimo.

[Dale P.]

Canzoni significative: Peanuts, Soul Station.

Questa recensione Ú stata letta 617 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Plush - HandsPlush
Hands
Soundgarden - Ultramega OkSoundgarden
Ultramega Ok
Jerry Cantrell - BrightenJerry Cantrell
Brighten
Green River - Come On DownGreen River
Come On Down
Nirvana - In UteroNirvana
In Utero
Soundgarden - Screaming LifeSoundgarden
Screaming Life
Pearl Jam - VsPearl Jam
Vs
Mudhoney - My Brother The CowMudhoney
My Brother The Cow
Alice In Chains - DirtAlice In Chains
Dirt
Jerry Cantrell - Degradation TripJerry Cantrell
Degradation Trip