´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Loveblobs - Prehistoric Extraction (Wiijita)

Ultime recensioni

Returning - SeverenceReturning
Severence
Sandrider - EnveletrationSandrider
Enveletration
Big Brave - Nature MorteBig Brave
Nature Morte
Eunoia - Psyop of the YearEunoia
Psyop of the Year
Ciemra - The Tread Of DarknessCiemra
The Tread Of Darkness
Sisteria - Dark MatterSisteria
Dark Matter
... And Oceans - As In Gardens, So In Tombs... And Oceans
As In Gardens, So In Tombs
Show Me The Body - Trouble The WaterShow Me The Body
Trouble The Water
Upchuck - Sense YourselfUpchuck
Sense Yourself
BrÝi - Corpos TransparentesBrÝi
Corpos Transparentes
Thank - Thoughtless CrueltyThank
Thoughtless Cruelty
Petbrick - LiminalPetbrick
Liminal
Rigorous Institution - CainsmarshRigorous Institution
Cainsmarsh
Mis■yrming - Me­ HamriMis■yrming
Me­ Hamri
Ultha - All That Has Never Been TrueUltha
All That Has Never Been True
Boris - FadeBoris
Fade
Dead Cross - IIDead Cross
II
Just Mustard - Heart UnderJust Mustard
Heart Under
Otoboke Beaver - Super ChamponOtoboke Beaver
Super Champon
Caustic Casanova - Glass Enclosed Nerve CenterCaustic Casanova
Glass Enclosed Nerve Center

Loveblobs - Prehistoric Extraction
Titolo: Prehistoric Extraction
Anno: 1992
Produzione:
Genere: rock / grunge / alternative

Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:




Mentre siamo sommersi da ristampe in vinile di qualsiasi genere esistono dischi che difficilmente torneranno in catalogo, persi nel mare di disinteresse giÓ ai tempi dell'uscita. Figuriamoci se possiamo sperare in una ristampa della loro discografia, magari rimasterizzata e con ricche linear-note. Per˛ c'Ŕ da dire che se andiamo a caccia di vinili magari potremmo trovarli in qualche cestone a 2 euro, pure intonsi.

Loveblobs, beato chi li conosce. Non esistono molte informazioni su di loro: inglesi, hanno all'attivo due EP raccolti in questo "Prehistoric Extraction" (che Ŕ anche il nome di uno dei due EP) e uno di loro (Tim Cedar) dopo lo scioglimento suonerÓ in mille gruppi tra cui Sophia e Part Chimp.

Le registrazioni parlano da sole: G R U N G E ! Prendete i riffoni sabbathiani dei Soundgarden, buttateci sopra un po' di noise rock (Helmet e Unsane, quello c'era ai tempi) e avrete le canzoni della band. Che hanno il solo difetto di non cercare la memorabilitÓ a tutti i costi e di non possedere il carisma degli originali. Ma nella loro naturalezza citano anche il post rock degli Slint o l'impatto dei Godflesh. Sembrano i cugini sfigati dei Fudge Tunnel. Cultissimo.

[Dale P.]

Canzoni significative: Peanuts, Soul Station.

Questa recensione Ú stata letta 713 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Lingua - The Smell Of A Life That Could Have BeenLingua
The Smell Of A Life That Could Have Been
Salvation - Year Of The FlySalvation
Year Of The Fly
Nirvana - NevermindNirvana
Nevermind
AA.VV. - Sub Pop 200AA.VV.
Sub Pop 200
Soundgarden - BadmotorfingerSoundgarden
Badmotorfinger
Sunna - One Minute ScienceSunna
One Minute Science
Pearl Jam - BinauralPearl Jam
Binaural
Soundgarden - Down On The UpsideSoundgarden
Down On The Upside
Alice In Chains - FaceliftAlice In Chains
Facelift
Godsmack - FacelessGodsmack
Faceless