Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Mesas - Spasmi Che Sanno Di Me (Maninalto!)

Ultime recensioni

Briqueville - IIIIBriqueville
IIII
Rid Of Me - Access To The LonelyRid Of Me
Access To The Lonely
Green Lung - This Heathen LandGreen Lung
This Heathen Land
Ragana - DesolationRagana
Desolation's Flower
Reverend Kristin Michael Hayter - Saved!Reverend Kristin Michael Hayter
Saved!
Svalbard - The Weight Of The MaskSvalbard
The Weight Of The Mask
Wolves In The Throne Room - Crypt of Ancestral KnowledgeWolves In The Throne Room
Crypt of Ancestral Knowledge
Boris - & Uniform - Bright New DiseaseBoris
& Uniform - Bright New Disease
Paroxysm Unit - Fragmentation StratagemParoxysm Unit
Fragmentation Stratagem
Agriculture - AgricultureAgriculture
Agriculture
Blodet - Death MotherBlodet
Death Mother
Maggot Heart - HungerMaggot Heart
Hunger
Blood Incantation - Luminescent BridgeBlood Incantation
Luminescent Bridge
Grails - Anches En MaatGrails
Anches En Maat
Kvelertak - EndlingKvelertak
Endling
Graveyard - 6Graveyard
6
Great Falls - Objects Without PainGreat Falls
Objects Without Pain
Brad - In The Moment That YouBrad
In The Moment That You're Born
Persekutor - Snow BusinessPersekutor
Snow Business
Domkraft - Sonic MoonsDomkraft
Sonic Moons

Mesas - Spasmi Che Sanno Di Me
Titolo: Spasmi Che Sanno Di Me
Etichetta: Maninalto!
Anno: 2005
Produzione:
Genere: rock / stoner / alternative

Voto:



I Mesas sono un buon gruppo di stoner-rock fortemente venato di grunge. Due chitarre, basso, batteria e voce (pi vari ospiti). La prima cosa che si nota l'ottima produzione anche se tende a smussare eccessivamente gli spigoli, a rendere il suono pi potente ma pi asettico.

Purtroppo non la prima brutta notizia: ad onor del vero bisogna dire che la band si sbatte molto, ma non crea alcunch di buono. Le canzoni non colpiscono, i riff piuttosto banali e le linee vocali che non si stampano in testa. I frequenti stop & go testimoniano appunto una band che per colpire deve usare il solito trucco del silenzio/rumore.

Molto probabilmente i Mesas sono pure un'ottima band dal vivo ma su disco non riusciamo a cogliere il loro senso.

[Dale P.]

Canzoni significative: La Mia Regina, Vorrei Essere In Lei.

Questa recensione stata letta 3695 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

AA.VV - Daze Of The Underground - A Tribute To HawkwindAA.VV
Daze Of The Underground - A Tribute To Hawkwind
Fu Manchu - DaredevilFu Manchu
Daredevil
Queens Of The Stone Age - Q.O.T.S.A.Queens Of The Stone Age
Q.O.T.S.A.
Rotor - 4Rotor
4
Yung Druid - Yung DruidYung Druid
Yung Druid
Porn - American StylePorn
American Style
Kyuss - Muchas Gracias - The BestKyuss
Muchas Gracias - The Best
Om - BBC Radio 1Om
BBC Radio 1
Elder - The Gold & Silver SessionsElder
The Gold & Silver Sessions
Danava - Hemisphere Of ShadowsDanava
Hemisphere Of Shadows