Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

A Drug Problem That Never Existed - Mondo Generator (Ipecac)

Ultime recensioni

AA.VV. - Dirt ReduxAA.VV.
Dirt Redux
Fuzz - IIIFuzz
III
Porridge Radio - Every BadPorridge Radio
Every Bad
Deftones - OhmsDeftones
Ohms
Tallah - MatriphagyTallah
Matriphagy
Exhalants - AtonementsExhalants
Atonements
Lump Hammer - BeastLump Hammer
Beast
Obsidian Kingdom - Meat MachineObsidian Kingdom
Meat Machine
Gargoyl - GargoylGargoyl
Gargoyl
Anna Von Hausswolff - All Thoughts FlyAnna Von Hausswolff
All Thoughts Fly
Blues Pills - Holy Moly!Blues Pills
Holy Moly!
Sprain - As Lost Through CollisionSprain
As Lost Through Collision
Thurston Moore - By The FireThurston Moore
By The Fire
Idles - Ultra MonoIdles
Ultra Mono
Sarah Davachi - Cantus, DescantSarah Davachi
Cantus, Descant
AA.VV. - What Is This That Stands Before Me?AA.VV.
What Is This That Stands Before Me?
Deafbrick - DeafbrickDeafbrick
Deafbrick
Irreversible Entanglements - Who Sent You?Irreversible Entanglements
Who Sent You?
Jeff Parker - Suite For Max BrownJeff Parker
Suite For Max Brown
En Minor - When The Cold Truth Has Worn Its Miserable WelcomeEn Minor
When The Cold Truth Has Worn Its Miserable Welcome

Mondo Generator - A Drug Problem That Never Existed
Voto:
Etichetta: Ipecac
Anno: 2003
Produzione:
Genere: rock / alternative / punk
Scheda autore: Mondo Generator



La Ipecac non sbaglia un colpo. Ora si è ingraziata i favori delle regine del deserto. A settembre uscirà l'ennesimo capitolo delle Desert Sessions, nei prossimi giorni la versione in vinile di Songs For The Deaf e ora il disco dei Mondo Generator. I più attenti di voi avranno amato alla follia "Cocaine Rodeo", vera gemma psych/stoner/rock uscita qualche anno fa. Con questa nuova uscita Nick cambia collaboratori (tranquilli Josh appare qua e là) e tira su un vero supergruppo con Brant Bjork alla batteria, Molly Maguire (Earthling?) al basso e Dave Catching alla chitarra, più una serie di ospiti: Mark Lanegan, Troy Van Leeuwen, Blag Jesus e Josh Freese tra gli altri. Il secondo parto della mente malata (e forse un po' bruciata) di Nick è un grezzissimo disco di sporco punk'n'roll tipo gli ultimi Turbonegro con qualche ballata desertica e qualche divagazione stoner. Partiamo dai difetti: la durata (minutaggio da vinile), alcune prolissità poco lucide, la mancanza dell'effetto sorpresa, l'inferiorità rispetto a "Cocaine Rodeo". Ma i pregi sono tanti: le canzoni vi faranno muovere il culo, Nick urla come un pazzo, alcuni riff di chitarra sono di scuola Detroit, il booklet è imperdibile e tutta l'atmosfera è parecchio delirante. Se amate Nick alla follia fatelo vostro, se amate il rock'n'roll marcio pure. Da evitare per tutti gli altri.

[Dale P.]

Canzoni significative: All I Can Do, Four Corners, Here We Come


Questa recensione é stata letta 2858 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Mondo Generator - Cocaine RodeoMondo Generator
Cocaine Rodeo
Mondo Generator - Dead Planet SonicslowmotiontrailsMondo Generator
Dead Planet Sonicslowmotiontrails
Mondo Generator - Fuck ItMondo Generator
Fuck It

Live Reports

04/09/2004BolognaIndipendent Days Festival

NEWS


22/02/2005 Parla Oliveri

tAXI dRIVER consiglia

Mark Lanegan - BubblegumMark Lanegan
Bubblegum
Meat Puppets - Golden LiesMeat Puppets
Golden Lies
Estra - A Conficcarsi in Carne DEstra
A Conficcarsi in Carne D'Amore
Yeah Yeah Yeahs - Fever To TellYeah Yeah Yeahs
Fever To Tell
Quinto Stato - Quinto StatoQuinto Stato
Quinto Stato
AA.VV. - Vegetable Man Project Vol.2AA.VV.
Vegetable Man Project Vol.2
Motorpsycho - BlissardMotorpsycho
Blissard
Melvins - TrilogyMelvins
Trilogy
William Shatner - Has BeenWilliam Shatner
Has Been
AA.VV. - Judgment NightAA.VV.
Judgment Night