Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Naam - Naam (Tee Pee)

Ultime recensioni

Kytaro - White Noise For KidsKytaro
White Noise For Kids
Black Road - Witch Of The FutureBlack Road
Witch Of The Future
Midnight - Rebirth By BlasphemyMidnight
Rebirth By Blasphemy
Nero Di Marte - ImmotoNero Di Marte
Immoto
Mortiis - Spirit Of RebellionMortiis
Spirit Of Rebellion
Bohren & Der Club Of Gore - Patchouli BlueBohren & Der Club Of Gore
Patchouli Blue
Kirk Windstein - Dream In MotionKirk Windstein
Dream In Motion
Konvent - Puritan MasochismKonvent
Puritan Masochism
Calibro 35 - MomentumCalibro 35
Momentum
Sons - Family DinnerSons
Family Dinner
Shock Narcotic - I Have Seen The Future And It DoesnShock Narcotic
I Have Seen The Future And It Doesn't Work
Eye Flys - ContextEye Flys
Context
Show Me The Body - Dog WhistleShow Me The Body
Dog Whistle
Algiers - There Is No YearAlgiers
There Is No Year
The Night Watch - An Embarrassment of RichesThe Night Watch
An Embarrassment of Riches
Low Dose - Low DoseLow Dose
Low Dose
Salvation - Year Of The FlySalvation
Year Of The Fly
Lungbutter - HoneyLungbutter
Honey
Matana Roberts - Coin Coin Chapter Four MemphisMatana Roberts
Coin Coin Chapter Four Memphis
Cloud Rat - PollinatorCloud Rat
Pollinator

Naam - Naam
Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:

Etichetta: Tee Pee
Anno: 2009
Produzione:
Genere: rock / stoner / psych



Arrivo ad ascoltare i Naam per due motivi: in primis una copertina che non può non destare curiosità. Secondo perchè escono per TeePee, senza dubbio l'etichetta più ispirata dello scorso anno capace di inanellare uscite imperdibili dietro l'altra. Qualche nome? Ancestors, Priestess, Quest For Fire, Nebula, Warlocks, Atomic Bitchwax, Black Math Horseman, Earthless. Recuperate i dischi e vivrete contenti. Ma soprattutto vi riavvicinerete all'universo stoner/heavy psych che attualmente vive di una seconda giovinezza. Anzi, per quanto mi riguarda una vera e propria rinascita. Abbandonati infatti il continuo clonare i Kyuss le band hanno aperto interessanti sviluppi per il genere.

I Naam non fanno eccezione. Sono tre ragazzi di New York spuntati pressochè dal nulla, con un EP all'attivo. I loro sound è un minestrone acidissimo di tutto quello che c'è di bello nell'universo heavy psych. Partite quindi dai Blue Cheer, passate ai Pink Floyd più duri e freak, mescolateli con vaghi sapori mediorientali, gli Om, certo shoegaze, un po' di post metal (Skyling Slip) e avrete 10 brani (alcuni lunghissimi) uno più bello dell'altro validi sia per botte furiose di bong sia per un puro godimento acustico.

Sicuramente una band in stato di grazia che consegna agli annali uno dei dischi fondamentali del genere. Da non lasciarsi sfuggire per nulla al mondo.

[Dale P.]

Canzoni significative: tutte.

Questa recensione é stata letta 4113 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



Live Reports

19/04/2011TorinoUnited Club

NEWS


09/10/2014 Annunciano Lo Scioglimento
28/07/2012 Il Video di Starchild
03/05/2012 Nuovo Brano In Streaming

tAXI dRIVER consiglia

Colt 38 - Colt ThirtyeightColt 38
Colt Thirtyeight
Elder - The Gold & Silver SessionsElder
The Gold & Silver Sessions
Earth - Primitive And DeadlyEarth
Primitive And Deadly
Om - Advaitic SongsOm
Advaitic Songs
Witchcraft - LegendWitchcraft
Legend
Kyuss - Muchas Gracias - The BestKyuss
Muchas Gracias - The Best
Om - BBC Radio 1Om
BBC Radio 1
AA.VV - Daze Of The Underground - A Tribute To HawkwindAA.VV
Daze Of The Underground - A Tribute To Hawkwind
Clutch - Strange Cousins From The WestClutch
Strange Cousins From The West
Queens Of The Stone Age - Rated RQueens Of The Stone Age
Rated R