Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Naam - Naam (Tee Pee)

Ultime recensioni

Boris - & Merzbow - 2R0I2P0Boris
& Merzbow - 2R0I2P0
Dale Crover - Rat-A-Tat-Tat!Dale Crover
Rat-A-Tat-Tat!
Moon Destroys - Maiden VoyageMoon Destroys
Maiden Voyage
Celebrity Sex Scandal - The FundamentalCelebrity Sex Scandal
The Fundamental
Thou - Emma Ruth Rundle - The Helm Of SorrowThou
Emma Ruth Rundle - The Helm Of Sorrow
Maggot Heart - Mercy MachineMaggot Heart
Mercy Machine
Gatecreeper - An Unexpected RealityGatecreeper
An Unexpected Reality
Viagra Boys - Welfare JazzViagra Boys
Welfare Jazz
Onségen Ensemble - FearOnségen Ensemble
Fear
Witchfucker - Afterhour In WalhallaWitchfucker
Afterhour In Walhalla
Dystopian Future Movies - InviolateDystopian Future Movies
Inviolate
The Necks - ThreeThe Necks
Three
Lingua Ignota - The Caligula DemosLingua Ignota
The Caligula Demos
Imperial Triumphant - AlphavilleImperial Triumphant
Alphaville
Crack Cloud - Pain OlympicsCrack Cloud
Pain Olympics
Illuminati Hotties - Free I.HIlluminati Hotties
Free I.H
Rosy Finch - ScarletRosy Finch
Scarlet
Kind - Mental NudgeKind
Mental Nudge
Atomic Bitchwax - ScorpioAtomic Bitchwax
Scorpio
Primitive Man - ImmersionPrimitive Man
Immersion

Naam - Naam
Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:

Etichetta: Tee Pee
Anno: 2009
Produzione:
Genere: rock / stoner / psych



Arrivo ad ascoltare i Naam per due motivi: in primis una copertina che non può non destare curiosità. Secondo perchè escono per TeePee, senza dubbio l'etichetta più ispirata dello scorso anno capace di inanellare uscite imperdibili dietro l'altra. Qualche nome? Ancestors, Priestess, Quest For Fire, Nebula, Warlocks, Atomic Bitchwax, Black Math Horseman, Earthless. Recuperate i dischi e vivrete contenti. Ma soprattutto vi riavvicinerete all'universo stoner/heavy psych che attualmente vive di una seconda giovinezza. Anzi, per quanto mi riguarda una vera e propria rinascita. Abbandonati infatti il continuo clonare i Kyuss le band hanno aperto interessanti sviluppi per il genere.

I Naam non fanno eccezione. Sono tre ragazzi di New York spuntati pressochè dal nulla, con un EP all'attivo. I loro sound è un minestrone acidissimo di tutto quello che c'è di bello nell'universo heavy psych. Partite quindi dai Blue Cheer, passate ai Pink Floyd più duri e freak, mescolateli con vaghi sapori mediorientali, gli Om, certo shoegaze, un po' di post metal (Skyling Slip) e avrete 10 brani (alcuni lunghissimi) uno più bello dell'altro validi sia per botte furiose di bong sia per un puro godimento acustico.

Sicuramente una band in stato di grazia che consegna agli annali uno dei dischi fondamentali del genere. Da non lasciarsi sfuggire per nulla al mondo.

[Dale P.]

Canzoni significative: tutte.

Questa recensione é stata letta 4215 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



Live Reports

19/04/2011TorinoUnited Club

NEWS


09/10/2014 Annunciano Lo Scioglimento
28/07/2012 Il Video di Starchild
03/05/2012 Nuovo Brano In Streaming

tAXI dRIVER consiglia

Om - Advaitic SongsOm
Advaitic Songs
Naam - NaamNaam
Naam
Ojm - VolcanoOjm
Volcano
Rotor - 4Rotor
4
Danava - Hemisphere Of ShadowsDanava
Hemisphere Of Shadows
Jex Thoth - Blood Moon RiseJex Thoth
Blood Moon Rise
Brant Bjork - JacoozziBrant Bjork
Jacoozzi
AA.VV. - Welcome To Meteor CityAA.VV.
Welcome To Meteor City
 Deadpeach
Promo EP
Gea - RuggineGea
Ruggine