Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Neil Young - Weld (Reprise)

Ultime recensioni

Show Me The Body - Trouble The WaterShow Me The Body
Trouble The Water
Upchuck - Sense YourselfUpchuck
Sense Yourself
Bri - Corpos TransparentesBri
Corpos Transparentes
Thank - Thoughtless CrueltyThank
Thoughtless Cruelty
Petbrick - LiminalPetbrick
Liminal
Rigorous Institution - CainsmarshRigorous Institution
Cainsmarsh
Misyrming - Me HamriMisyrming
Me Hamri
Ultha - All That Has Never Been TrueUltha
All That Has Never Been True
Boris - FadeBoris
Fade
Dead Cross - IIDead Cross
II
Just Mustard - Heart UnderJust Mustard
Heart Under
Otoboke Beaver - Super ChamponOtoboke Beaver
Super Champon
Caustic Casanova - Glass Enclosed Nerve CenterCaustic Casanova
Glass Enclosed Nerve Center
The Lovecraft Sextet - MiserereThe Lovecraft Sextet
Miserere
Gaerea - MirageGaerea
Mirage
Menace Ruine - NekyiaMenace Ruine
Nekyia
Aeviterne - The Ailing FacadeAeviterne
The Ailing Facade
Elder - Innate PassageElder
Innate Passage
Abhorrent Expanse - Gateways to ResplendenceAbhorrent Expanse
Gateways to Resplendence
Scarcity - AveilutScarcity
Aveilut

Neil Young - Weld
Autore: Neil Young
Titolo: Weld
Etichetta: Reprise
Anno: 1991
Produzione:
Genere: rock / pop / alternative

Voto:



Nel 1991 Neil Young stava risorgendo grazie all'alternative rock. Prima un tributo con la crema dell'indie di allora, poi un tour con Sonic Youth. Poi, in seguito, verr eletto a padrino di ogni cosa che ha a che fare con l'irruenza giovanile. Il punk, il grunge. Il sacro furore della chitarra alla "On The Beach" era tornato, buttate nella spazzatura gli sperimentalismi inutili e dannosi, il buon Neil si d da fare nella cosa in cui riesce meglio: il rock! Freedom e Ragged Glory sono due dischi perfetti e per suggellare il ritorno ci voleva un live. Quello mancava dai tempi di Live Rust. Ed ecco che, nel mitico 1991, usciva Weld. E nella tiratura limitata di 25000 copie un ep di feedback e noise chiamato Arc. Il disco, doppio, dalla durata di quasi due ore ci riporta un Neil Young in grandissima forma, capace di splendidi assoli, fughe noise, lunghe note trascinate, divertimento e un po' di amarezza. I brani sono solo 16 ma la durata di ciascuno di essi oscilla fra i 5 e i 15 minuti. Ma se c' un motivo per aquistare questo album per l'incredibile "Blowin' In The Wind". La cover del classico di Bob Dylan assume una forza indescrivibile. Fra echi, spari e bombe, il riff assume una valenza tragica e la chitarra dei toni drammatici. Neil canta come se fosse un soldato abbandonato in mezzo ad una trincea nella quale tutti i suoi compagni sono morti. Un brano gi storico che viene annientato dal feedback. Uno dei punti pi alti mai toccati dalla musica. Ma non tutto qua. C' Rockin' In The Free World, c' Hurricane, Cortez The Killer, Fuckin'Up, Tonight's The Night, Hey Hey My My, e tanto altro. Certo, potrete obiettare che Neil Young non lo sopportate, che dispersivo, che sempre uguale, che canta male e suona peggio. Ma ragazzi, il rock fatto solo di passione, e se questo non lo capite non avete capito il rock. E Weld un disco che racchiude l'essenza stessa del rock.

Canzoni significative: Blowin' In The Wind, Cortez The Killer

[Dale P.]

Questa recensione stata letta 5223 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Neil Young - ColoradoNeil Young
Colorado
Neil Young - GreendaleNeil Young
Greendale
Neil Young - HarvestNeil Young
Harvest
Neil Young - MirrorballNeil Young
Mirrorball
Neil Young - Prairie WindNeil Young
Prairie Wind

tAXI dRIVER consiglia

Jeff Buckley - Live AlJeff Buckley
Live Al'Olympia
Lou Reed - BerlinLou Reed
Berlin
Pearl Jam - Riot ActPearl Jam
Riot Act
Sleepy Jackson - PersonalitySleepy Jackson
Personality
Oasis - Don t Believe The TruthOasis
Don t Believe The Truth
Nick Cave - No More Shall We PartNick Cave
No More Shall We Part
Joe Strummer - StreetcoreJoe Strummer
Streetcore
Velvet Underground - White Light White HeatVelvet Underground
White Light White Heat
Velvet Underground - The Velvet UndergroundVelvet Underground
The Velvet Underground
Paul McCartney - Chaos And Creation In The Back YardPaul McCartney
Chaos And Creation In The Back Yard