´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock metal [ punk ] indie experimental pop elettronica

Oathbreaker - Maelstrom (Deatwish)

Ultime recensioni

Chelsea Wolfe - She Reaches Out To She Reaches Out To SheChelsea Wolfe
She Reaches Out To She Reaches Out To She
Matt Cameron - Gory Scorch CretinsMatt Cameron
Gory Scorch Cretins
Sprints - Letter To SelfSprints
Letter To Self
meth. - Shamemeth.
Shame
Hauntologist - HollowHauntologist
Hollow
Eye Flys - Eye FlyesEye Flys
Eye Flyes
Slift - IlionSlift
Ilion
Flooding - Silhoutte MachineFlooding
Silhoutte Machine
Remote Viewing - Modern AddictionsRemote Viewing
Modern Addictions
High Priest - InvocationHigh Priest
Invocation
Briqueville - IIIIBriqueville
IIII
Rid Of Me - Access To The LonelyRid Of Me
Access To The Lonely
Green Lung - This Heathen LandGreen Lung
This Heathen Land
Ragana - DesolationRagana
Desolation's Flower
Reverend Kristin Michael Hayter - Saved!Reverend Kristin Michael Hayter
Saved!
Svalbard - The Weight Of The MaskSvalbard
The Weight Of The Mask
Wolves In The Throne Room - Crypt of Ancestral KnowledgeWolves In The Throne Room
Crypt of Ancestral Knowledge
Boris - & Uniform - Bright New DiseaseBoris
& Uniform - Bright New Disease
Paroxysm Unit - Fragmentation StratagemParoxysm Unit
Fragmentation Stratagem
Agriculture - AgricultureAgriculture
Agriculture

Oathbreaker - Maelstrom
Autore: Oathbreaker
Titolo: Maelstrom
Anno: 2011
Produzione: Michael Neyt
Genere: punk / post-hardcore / post-metal

Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:




Dal Belgio posthardcore degli Amen Ra si aggiungono gli Oathbreaker, che dei nuovi entrati di casa Neurot condividono un chitarrista e l'ospitata in un brano del cantante Colin.

Rispetto ai colleghi la band arriva subito all'etichetta "grossa", ovvero la Deathwish di casa Converge, grazie anche al lavoro dietro alle manopole di Kurt Ballou.

I nostri suonano un hardcore metallizzato piuttosto cupo e apocalittico, ma rispetto agli Amen Ra suonano al doppio della velocita', ricordando quindi le produzioni piu' hardcore/death dell'etichetta.

Oathbreaker pero' mostrano di possedere alcuni numeri potenzialmente interessanti. In primis la violenta voce della cantante Caro, che mostra pure doti "soul" nello struggente finale di disco, poi per una discreta varieta' di fondo che regala un songwriting interessante ed ispirato. Purtroppo niente di originale, ma nei due brani finali la band mostra numeri che valgono da soli il prezzo del biglietto.

"Glimpse Of The Sun" ha un andamento "post" apocalittico di grande groove. Ovviamente la discendenza con gli AmenRa qua e' decisamente palese. Infine la title-track suonata in punta di dita evoca morbidezze folk totalmente inaspettate.

Una band da tenere d'occhio a cui auguriamo di non cadere nel dimenticatoio.

[Dale P.]

Canzoni significative: Glimpse Of The Sun, Maelstrom


Questa recensione Ú stata letta 1657 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Meth. - Mother Of Red LightMeth.
Mother Of Red Light
Laghetto - PocapocalisseLaghetto
Pocapocalisse
Candy - Heaven Is HereCandy
Heaven Is Here
At The Drive-In - In Casino OutAt The Drive-In
In Casino Out
Million Dead - A Song To RuinMillion Dead
A Song To Ruin
Will Haven - Will HavenWill Haven
Will Haven
Fluxus - FluxusFluxus
Fluxus
Dillinger Escape Plan - Under The Running BoardDillinger Escape Plan
Under The Running Board
Cave In - Perfect Pitch BlackCave In
Perfect Pitch Black
Death Of Anna Karina - New Liberalistic PleasuresDeath Of Anna Karina
New Liberalistic Pleasures