´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock metal punk [ indie ] experimental pop elettronica

We Are The Pipettes - Pipettes, The (Memphis Industries)

Ultime recensioni

The Pretty Reckless - 	 Death By Rock And RollThe Pretty Reckless
Death By Rock And Roll
Somnuri - Nefarous WaveSomnuri
Nefarous Wave
Red Fang - ArrowsRed Fang
Arrows
Prosperina - FlagProsperina
Flag
Domkraft - SeedsDomkraft
Seeds
King Buffalo - The Burden Of RestlessnessKing Buffalo
The Burden Of Restlessness
Jess And The Ancient Ones - VertigoJess And The Ancient Ones
Vertigo
Ătheria Conscientia - Corrupted Pillars of VanityĂtheria Conscientia
Corrupted Pillars of Vanity
Poppy - EAT (NXT Soundtrack)Poppy
EAT (NXT Soundtrack)
Alastor - Onwards and DownwardsAlastor
Onwards and Downwards
Yautja - The LurchYautja
The Lurch
Warish - Next To PayWarish
Next To Pay
Black Midi - CavalcadeBlack Midi
Cavalcade
Deafkids - & Rakta - Live At Sesc PompeiaDeafkids
& Rakta - Live At Sesc Pompeia
Moon Coven - Slumber WoodMoon Coven
Slumber Wood
Squid - Bright Green FieldSquid
Bright Green Field
GodGod's Hate
God's Hate
Wolvennest - TempleWolvennest
Temple
Capra - In TransmissionCapra
In Transmission
Arabrot - Norwegian GothicArabrot
Norwegian Gothic

Pipettes, The - We Are The Pipettes
Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:

Anno: 2006
Produzione:
Genere: indie / pop / rock



Da questa primavera un forte passaparola (probabilmente generato dal "generatore di passaparola" delle label?) ha creato forti aspettative su questo trio di ragazze. Una bionda sexy, una moretta della porta accanto che tutti noi vorremmo come fidanzata e un'altra bionda, per˛ racchia. Vestono a pois, rubando l'idea dell'iconografia vintage semplice e minimale ma dannatemente trendy a band come White Stripes e The Hives.

E la musica? La definirei leggera, di quella che se la suonassero i Ricchi E Poveri non avrebbe nessuna differenza e, incredibilmente, interesserebbe meno ai blogster. In realtÓ la pretesa delle Pipettes Ŕ un altra: riprendere il sound di band anni 60 come le Ronettes e attualizzarlo. Ovvero eliminare il wall of sound di Phil Spector, i jazzisti a fare da backing band, gli arrangiamenti colti, sbiancare i visi e diminuire le ottave di estensione delle vocalist.

I brani sono tutti orientati ai mid-tempos, tranne il caso del manifesto programmatico che apre il disco "We Are The Pipettes" in cui le nostre strizzano l'occhiolino all'electro-clash di La Tigre e poi premono il tasto per andare indietro nel tempo al periodo in cui Ŕ ambientato l'album. Seconda eccezione Ŕ il singolo "Your Kisses Are Wasted On Me" in cui le nostre rispolverano toni da Beach Boys e trascinerÓ in pista anche le anime pi¨ pigre...

In sostanza le Pipettes sono per la maggior parte formate da "chiacchiere e distintivo" ma potranno allietare la calda estate di chi cerca un sottofondo alternativo. I buongustai dovranno continuare ad affidarsi ai decenni passati.

[Dale P.]

Canzoni significative: We Are The Pipettes, Your Kisses Are Wasted On Me.

Questa recensione Ú stata letta 2852 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



NEWS


04/09/2006 Tornano Ad Ottobre

tAXI dRIVER consiglia

Maisie - Bacharach For President...Maisie
Bacharach For President...
Breakfast - BreakfastBreakfast
Breakfast
En Roco - Ad Occhi ChiusiEn Roco
Ad Occhi Chiusi
Smog - Knock KnockSmog
Knock Knock
Saeta - We Are Waiting All For HopeSaeta
We Are Waiting All For Hope
Ardecore - ArdecoreArdecore
Ardecore
Enon - High SocietyEnon
High Society
Moltheni - Splendore TerroreMoltheni
Splendore Terrore
Devendra Banhart - Rejoicing In The HandsDevendra Banhart
Rejoicing In The Hands
Tbh - Emanuele Dopo EPTbh
Emanuele Dopo EP