Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock metal punk [ indie ] experimental pop elettronica

Murmur - R.E.M. (I.R.S.)

Ultime recensioni

Tetrarch - UnstableTetrarch
Unstable
Dust Moth - Rising // SailingDust Moth
Rising // Sailing
Big Brave - VitalBig Brave
Vital
Godspeed You Black Emperor - G_dGodspeed You Black Emperor
G_d's Pee AT STATE'S END!
The Armed - UltrapopThe Armed
Ultrapop
Thronehammer - Incantation RitesThronehammer
Incantation Rites
Genghis Tron - Dream WeaponGenghis Tron
Dream Weapon
Motorpsycho - Kingdom Of OblivionMotorpsycho
Kingdom Of Oblivion
Bongzilla - WeedsconsinBongzilla
Weedsconsin
Slow Machine - Black Tide EPSlow Machine
Black Tide EP
Dvne - Etemen ÆnkaDvne
Etemen Ænka
Might - MightMight
Might
Appalooza - The Holy Of HoliesAppalooza
The Holy Of Holies
Dry Cleaning - New Long LegDry Cleaning
New Long Leg
A.A. Williams - Songs From IsolationA.A. Williams
Songs From Isolation
Concrete Ships - In ObservanceConcrete Ships
In Observance
Tomahawk - Tonic ImmobilityTomahawk
Tonic Immobility
Lucidvox - We AreLucidvox
We Are
Eyehategod - A History of Nomadic BehaviorEyehategod
A History of Nomadic Behavior
Really From - Really FromReally From
Really From

R.E.M. - Murmur
Voto:
Anno: 1983
Produzione:
Genere: indie / rock /
Scheda autore: R.E.M.



Per qualcuno è il disco che cambiò le coordinate della musica "alternativa" degli anni 80. Anzi, molto probabilmente, creò proprio il concetto di "musica alternativa". Cioè quella musica che, dopo qualche anno, cambiò anche il mainstream. Un discorso un po' complesso ma molto probabilmente senza i R.E.M. ora non saremmo qui. In un ambiente dove essere indipendenti voleva dire suonare punk, il gruppo di Micheal Stipe tracciò una nuova strada. Quella del recupero di certe sonorità sixties (Byrds e Velvet Underground su tutti) mescolandole con il punk e la new-wave (Wire, Gang Of Four). Fu un successo. Ma molti anni dopo. Prima in America con "Document" e l'hit spaccatutto "The One I Love", poi nel mondo con "Out Of Time" e "Losing My Religion". In tutti questi anni i nostri ebbero modo di farsi amare soprattutto dal pubblico dei collage, contribuendo a far nascere una vera e propria scena. Chissà quante volte Kurt Cobain deve aver visto i R.E.M. dal vivo per poi andare in macchina e ascoltare i Black Flag (REM+BlackFlag=Nevermind). Basterebbe questo per renderli il gruppo più influente degli ultimi anni. Ma ammettiamo tranquillamente che da Murmur in poi il mondo della musica è cambiato. Forse solo gli Smiths in Inghilterra hanno fatto altrettanto. Non un passo falso, non una nota stonata. Murmur è senza dubbio il Nevermind degli anni 80. O forse il contrario??

[Dale P.]

Canzoni significative: Radio Free Europe, Talk About The Passion, Catapult.


Questa recensione é stata letta 4050 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

R.E.M. - AccelerateR.E.M.
Accelerate
R.E.M. - RevealR.E.M.
Reveal

NEWS


21/09/2011 Sciolti

tAXI dRIVER consiglia

Radiohead - In RainbowsRadiohead
In Rainbows
Sleater Kinney - All Hands On The Bad OneSleater Kinney
All Hands On The Bad One
Fontaines D.C. - A HeroFontaines D.C.
A Hero's Death
Sonic Youth - DirtySonic Youth
Dirty
AA.VV. - March(e)ingegno SonoroAA.VV.
March(e)ingegno Sonoro
Blonde Redhead - Misery Is A ButterflyBlonde Redhead
Misery Is A Butterfly
Kills, The - Keep On Your Mean SideKills, The
Keep On Your Mean Side
Effetto Doppler - Indifferenti CieliEffetto Doppler
Indifferenti Cieli
Squirrel Bait - Skag HeavenSquirrel Bait
Skag Heaven
Eels - SouljackerEels
Souljacker