Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Educated Horses - Rob Zombie (Universal)

Ultime recensioni

Steve Von Till - No Wilderness Deep EnoughSteve Von Till
No Wilderness Deep Enough
Boris - & Merzbow - 2R0I2P0Boris
& Merzbow - 2R0I2P0
Dale Crover - Rat-A-Tat-Tat!Dale Crover
Rat-A-Tat-Tat!
Moon Destroys - Maiden VoyageMoon Destroys
Maiden Voyage
Celebrity Sex Scandal - The FundamentalCelebrity Sex Scandal
The Fundamental
Thou - Emma Ruth Rundle - The Helm Of SorrowThou
Emma Ruth Rundle - The Helm Of Sorrow
Maggot Heart - Mercy MachineMaggot Heart
Mercy Machine
Gatecreeper - An Unexpected RealityGatecreeper
An Unexpected Reality
Viagra Boys - Welfare JazzViagra Boys
Welfare Jazz
Onségen Ensemble - FearOnségen Ensemble
Fear
Witchfucker - Afterhour In WalhallaWitchfucker
Afterhour In Walhalla
Dystopian Future Movies - InviolateDystopian Future Movies
Inviolate
The Necks - ThreeThe Necks
Three
Lingua Ignota - The Caligula DemosLingua Ignota
The Caligula Demos
Imperial Triumphant - AlphavilleImperial Triumphant
Alphaville
Crack Cloud - Pain OlympicsCrack Cloud
Pain Olympics
Illuminati Hotties - Free I.HIlluminati Hotties
Free I.H
Rosy Finch - ScarletRosy Finch
Scarlet
Kind - Mental NudgeKind
Mental Nudge
Atomic Bitchwax - ScorpioAtomic Bitchwax
Scorpio

Rob Zombie - Educated Horses
Voto:
Etichetta: Universal
Anno: 2006
Produzione:
Genere: metal / nu-metal /
Scheda autore: Rob Zombie



Fondamentale e assolutamente azzeccato il titolo.

White Zombie: quello che mi ricordo è solo una band di cavalli pazzi, anacronistici, che hanno sfornato dischi inutili per buona parte della loro carriera arrivando al capolinea con un masterpiece dei '90, Astrocreep 2000.

Poi Rob urla "GHE PENSI MI".

Un paio di dischi e un paio di film.

E poi questo cavallo ammaestrato.

Perché se mi dispiace molto parlare male di questo personaggio emblematico e fondamentale nella storia del non-metal e non-alternative, il disco è proprio spompato.

Ci sono gli YEAH. Ci sono i mugolii presi dai film porno. Ma non dovrebbero esserci pezzi come "Foxy foxy" o "17 year locust".

Purtroppo, dopo la solita intro, un pezzo [America Witch] poco convincete, Rob si piega verso una curva discendente difficile da digerire. "Death of it All" nella sua assurda e perversa vena country rimane uno dei capitoli più significativi dell'intero disco. Il resto, è davvero un animale ammaestrato.

Ora aspettiamo il nuovo film…

[Thrasher XXX]

Canzoni significative: Let it all bleed out, Death of it all


Questa recensione é stata letta 3072 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



NEWS


27/05/2005 Nuovo Album e Ospiti
27/02/2005 Arriva "The Devil's Rejects"
09/11/2004 In Arrivo Nuovo Film

tAXI dRIVER consiglia

Otep - Sevas TraOtep
Sevas Tra
Puya - UnionPuya
Union
Deftones - DeftonesDeftones
Deftones
Flaw - Through The EyesFlaw
Through The Eyes
Mad Capsule Markets - 1997 - 2004Mad Capsule Markets
1997 - 2004
Incubus - S.C.I.E.N.C.E.Incubus
S.C.I.E.N.C.E.
Dog Fashion Disco - Anarchist Of Good TasteDog Fashion Disco
Anarchist Of Good Taste
Papa Roach - InfestPapa Roach
Infest
Incubus - Enjoy Incubus EPIncubus
Enjoy Incubus EP
Mad Capsule Markets - Osc DisMad Capsule Markets
Osc Dis