Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Gravity Is The Enemy - Skeleton Key (Arctic Rodeo)

Ultime recensioni

Black Road - Witch Of The FutureBlack Road
Witch Of The Future
Midnight - Rebirth By BlasphemyMidnight
Rebirth By Blasphemy
Nero Di Marte - ImmotoNero Di Marte
Immoto
Mortiis - Spirit Of RebellionMortiis
Spirit Of Rebellion
Bohren & Der Club Of Gore - Patchouli BlueBohren & Der Club Of Gore
Patchouli Blue
Kirk Windstein - Dream In MotionKirk Windstein
Dream In Motion
Konvent - Puritan MasochismKonvent
Puritan Masochism
Calibro 35 - MomentumCalibro 35
Momentum
Sons - Family DinnerSons
Family Dinner
Shock Narcotic - I Have Seen The Future And It DoesnShock Narcotic
I Have Seen The Future And It Doesn't Work
Eye Flys - ContextEye Flys
Context
Show Me The Body - Dog WhistleShow Me The Body
Dog Whistle
Algiers - There Is No YearAlgiers
There Is No Year
The Night Watch - An Embarrassment of RichesThe Night Watch
An Embarrassment of Riches
Low Dose - Low DoseLow Dose
Low Dose
Salvation - Year Of The FlySalvation
Year Of The Fly
Lungbutter - HoneyLungbutter
Honey
Matana Roberts - Coin Coin Chapter Four MemphisMatana Roberts
Coin Coin Chapter Four Memphis
Cloud Rat - PollinatorCloud Rat
Pollinator
Cryptae - VestigialCryptae
Vestigial

Skeleton Key - Gravity Is The Enemy
Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:

Anno: 2012
Produzione: Bryce Goggin
Genere: rock / alternative / pop
Scheda autore: Skeleton Key



Il treno e' passato da un pezzo. A 15 anni dallo strepitoso esordio "Fantastic Spikes Through Ballonn" e a 10 dall'indecifrabile "Obtainium" gli Skeleton Key riemergono dall'oblio, ma e' troppo tardi. Li si credeva morti, stritolati da funesti cambi di line-up e dalla spietata legge del mercato che condanna chi non fa incassi, puro schifo economico che nulla ha a che vedere con i travagliati e complessi processi artistici. Ma, diciamocelo apertamente, cio' che gli Skeleton Key tentano di far rivivere oggi e' uno spirito evanescente.

Se prima il loro pop deforme e spigoloso aveva il giusto appeal, nel 2012, piuttosto ripulito com'e' e con tutto quel che e' successo nell'universo musicale in questi anni, non fa piu' alcuna notizia. Le abrasioni alla Shudder To Think sono scomparse e quella pulsione schizoide che premeva nel tessuto connettivo dei vecchi dischi si e' estinta.

Decente la prima parte con la title track che apre con un basso-macigno e le dissonanze che ci facevano sbarellare, con "Human Pin Cushion" che piazza la zampata letale nel ritornello, con "Little Monster" dall'incipit acido e dalla voce dal vago sapore alla The Notwist. Ma piu' ci si addentra nella tracklist, piu' gli Skeleton Key si perdono in un groviglio di spunti sempliciotti che non regalano nulla di emozionante, lontani parenti della vena folle che irrorava gli spartiti di un tempo.

Sgonfio e con poche idee, "Gravity Is The Enemy" e' pero' un'ottima occasione per (ri)scoprire i vecchi lavori di una band che sarebbe potuta diventare gigantesca se solo la fortuna non le fosse stata avversa.

[Marco Giarratana]

Canzoni significative: Gravity Is The Enemy, Human Pin Cushion, Little Monster, Museum Glass.

Questa recensione Ú stata letta 2296 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Skeleton Key - ObtainiumSkeleton Key
Obtainium

tAXI dRIVER consiglia

Martin Grech - March Of The LonelyMartin Grech
March Of The Lonely
Mondo Generator - A Drug Problem That Never ExistedMondo Generator
A Drug Problem That Never Existed
Stone Gossard - BayleafStone Gossard
Bayleaf
White Stripes - ElephantWhite Stripes
Elephant
AA.VV. - Mescal.itAA.VV.
Mescal.it
William Shatner - Has BeenWilliam Shatner
Has Been
(P)itch - Bambina Atomica(P)itch
Bambina Atomica
LetLet's Get Lost
...I Remember Yesterday When I Was Grey
Grinderman - GrindermanGrinderman
Grinderman
Nine Inch Nails - With TeethNine Inch Nails
With Teeth