Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock metal punk [ indie ] experimental pop elettronica

All Hands On The Bad One - Sleater Kinney (Kill Rock Stars)

Ultime recensioni

Human Impact - Human ImpactHuman Impact
Human Impact
Pearl Jam - GigatonPearl Jam
Gigaton
Stone Temple Pilots - PerdidaStone Temple Pilots
Perdida
Burzum - Thulean MysteriesBurzum
Thulean Mysteries
Slift - UmmonSlift
Ummon
Major Kong - Off the ScaleMajor Kong
Off the Scale
Body Count - CarnivoreBody Count
Carnivore
Sightless Pit - Grave Of A DogSightless Pit
Grave Of A Dog
Intronaut - Fluid Existential InversionsIntronaut
Fluid Existential Inversions
Mondo Generator - Fuck ItMondo Generator
Fuck It
Insect Ark - The VanishingInsect Ark
The Vanishing
Neil Young - ColoradoNeil Young
Colorado
Shitkid - Duo LimboShitkid
Duo Limbo
Lowrider - RefractionsLowrider
Refractions
Ovo - MiasmaOvo
Miasma
Greg Dulli - Random DesireGreg Dulli
Random Desire
Frayle - 1692Frayle
1692
Godthrymm - ReflectionsGodthrymm
Reflections
Kvelertak - SplidKvelertak
Splid
Envy - The Fallen CrimsonEnvy
The Fallen Crimson

Sleater Kinney - All Hands On The Bad One
Voto:
Anno: 2000
Produzione:
Genere: indie / rock /
Scheda autore: Sleater Kinney



Premessa: per quanto riguarda le Sleater Kinney e tutto ciò che fa Corin Tucker io sono assolutamente di parte.Dig Me Out è uno dei miei dischi preferiti di sempre e il side project di Corin (Cadallaca) l'ho trovato assolutamente geniale.Ecco che dopo un disco non troppo entusiasmante come Hot Rock le Kinney ritornano a sonorità più grezze e punk e ad un disco che per poco non si avvicina alla bellezza di Dig Me Out. Le canzoni si fanno più corte e il ritmo più sostenuto ma la struttura è sostanzialmente pop. Quel pop che fa impazzire le college radio americane. Quel pop che farebbero impazzire chiunque se si avesse il coraggio di trasmetterlo. Eppure il video di "You're No Rock And Roll Fun" ogni tanto si è visto. Notevoli le "armonie" vocali fra le due cantanti chitarriste. Nel caso di "Leave You Behind" sarabbero capaci di far piangere i sassi. Probabilmente è questa la caratteristica che rende grandi le Sleater Kinney: le armonie vocali su un buon tessuto chitarristico (dobbiamo anche ricordare che non usano il basso?). Ormai le Sleater Kinney non possono più essere più associate a nessun gruppo (lo spettro Bikini Kill non si vede più e certe influenze del passato - Blondie, Pretenders- ci fanno solo sorridere) e, anzi, sono viste come faro per le nuove generazioni di Riot Grrrls. Che poi tanto riot non sono più. Dopo Dig Me Out, All Hands On The Bad One è il loro disco più riuscito.

[Dale P.]

Canzoni significative: tutte.


Questa recensione é stata letta 2552 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Sleater Kinney - Dig Me OutSleater Kinney
Dig Me Out
Sleater Kinney - The Center WonSleater Kinney
The Center Won't Hold
Sleater Kinney - The WoodsSleater Kinney
The Woods

NEWS


14/07/2010 Corin Tucker Solista
28/06/2006 Si Sciolgono
04/11/2004 Su Sub Pop

tAXI dRIVER consiglia

Joe Leaman - Truly Got FishinJoe Leaman
Truly Got Fishin'
Effetto Doppler - Indifferenti CieliEffetto Doppler
Indifferenti Cieli
Kills, The - Keep On Your Mean SideKills, The
Keep On Your Mean Side
Sleater Kinney - Dig Me OutSleater Kinney
Dig Me Out
Joe Leaman - People Against LonelinessJoe Leaman
People Against Loneliness
 AA.VV.
Loser My Religion #3
Three One In Gentleman Suit - Some New StrategiesThree One In Gentleman Suit
Some New Strategies
Blonde Redhead - Misery Is A ButterflyBlonde Redhead
Misery Is A Butterfly
Broken Social Scene - You Forgot It In PeopleBroken Social Scene
You Forgot It In People
 Sux!
Lucido