Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Stone Sour - Stone Sour (Roadrunner)

Ultime recensioni

Uncle Acid And The Deadbeats - NellUncle Acid And The Deadbeats
Nell'Ora Blu
Harvestman - Triptych Part OneHarvestman
Triptych Part One
Big Brave - A Chaos Of FlowersBig Brave
A Chaos Of Flowers
English Teacher - This Could Be TexasEnglish Teacher
This Could Be Texas
Iron Monkey - Spleen & GoadIron Monkey
Spleen & Goad
Maruja - ConnlaMaruja
Connla's Well
Bongripper - EmptyBongripper
Empty
Melvins - Tarantula HeartMelvins
Tarantula Heart
Inter Arma - New HeavenInter Arma
New Heaven
Whores - WarWhores
War
Couch Slut - You Could Do It TonightCouch Slut
You Could Do It Tonight
Kim Gordon - The CollectiveKim Gordon
The Collective
High On Fire - Cometh The StormHigh On Fire
Cometh The Storm
Cell Press - CagesCell Press
Cages
Pissed Jeans - Half DivorcedPissed Jeans
Half Divorced
Moor Mother - The Great BailoutMoor Mother
The Great Bailout
The Messthetics - And James Brandon LewisThe Messthetics
And James Brandon Lewis
Brat - Social GraceBrat
Social Grace
Gouge Away - Deep SageGouge Away
Deep Sage
The Body - & Dis Fig - Orchards of a Futile HeavenThe Body
& Dis Fig - Orchards of a Futile Heaven

Stone Sour - Stone Sour
Autore: Stone Sour
Titolo: Stone Sour
Etichetta: Roadrunner
Anno: 2002
Produzione:
Genere: rock / grunge / post-grunge

Voto:



Quanta gente ha comprato l'esordio degli Slipknot dopo aver ascoltato "Wait & Bleed"? Penso che siano stati tanti quelli ammaliati dalla voce ruvida di Corey Taylor. Lo avrete anche amato quel disco. Ascoltando il primo singolo di "Iowa" vi siete lanciati a comprarlo? E siete pure rimasti delusi? Bene, quello che fa per voi questo disco degli Stone Sour. Voi volete ascoltare le urla e poi la melodia? Magari tanta melodia. E magari un po' di chitarroni un po' grunge e un po' metal? Ecco qua il disco perfetto per voi. Nessuna concessione sperimentale. Un semplice incrocio tra i Metallica pi duri e gli Alice In Chains pi orecchiabili. L'inizio di "Get Inside" poco chiarificatore. Sembra il gruppo madre. Anzi sembra quasi che alla chitarra ci sia Zakk Wilde (ho detto quasi). Proseguite, andate sempre pi avanti e scoprirete un disco discreto con qualche sorpresa qua e l. La pi grande Bother (gi ascoltata nello score di Spiderman): ballatone acustico con voce sofferta inclusa assieme ad una bella dose di archi. Niente di rivoluzionario ma sicuramente gli americani ne andranno pazzi.

[Dale P.]

Canzoni significative: Take A Number, Bother.

Questa recensione stata letta 5089 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Stone Sour - Come (What)Ever MayStone Sour
Come (What)Ever May

NEWS


16/12/2006 Tour Europeo

tAXI dRIVER consiglia

Pearl Jam - VitalogyPearl Jam
Vitalogy
Nirvana - Unplugged In New YorkNirvana
Unplugged In New York
Godsmack - FacelessGodsmack
Faceless
Soundgarden - Ultramega OkSoundgarden
Ultramega Ok
10 Minute Warning - 10 Minute Warning10 Minute Warning
10 Minute Warning
Soundgarden - SuperunknownSoundgarden
Superunknown
Soundgarden - TelephantasmSoundgarden
Telephantasm
Hole - Live Through ThisHole
Live Through This
Nirvana - BleachNirvana
Bleach
Default - The FalloutDefault
The Fallout